Pagelle Spal – Bologna 1-1: Palacio la apre, ma Kurtic la riprende! – Voti Fantacalcio

Pagelle Spal – Bologna 1-1: Palacio la apre, ma Kurtic la riprende! – Voti Fantacalcio

Pareggio nel Derby emiliano fra Spal e Bologna, con gli ospiti che vanno in vantaggio con Palacio e i padroni di casa che la riprendono nel secondo tempo con Kurtic.

di Voti Fantamagazine

 

Partita a due facce quella che vede Spal e Bologna contrapporsi nel Derby alla prima giornata del girone di ritorno. Nel primo tempo il Bologna sembra dominare il campo. Viviano è costretto sin dai primi minuti a fare gli straordinari, ma non può nulla sul tiro di Palacio. Nel secondo tempo, invece, è la Spal che viene fuori e trova prima un gol con Antenucci che viene annullato e poi il definitivo pareggio con Kurtic su assist di Lazzari.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Viviano 7 – Ritorno in Serie A per l’esperto portiere ex Sampdoria che già dai primi minuti si mette bene in mostra con due ottime parate. Sul gol di Palacio non può nulla, ma ottima prima per lui.

Bonifazi 6 – Gioca un match nel complesso accorto, mettendo in difficoltà l’insidiosissimo attacco bolognese, ma perde forse qualche pallone velenoso di troppo a centrocampo.

Vicari 5 – E’ tornato il Vicari di inizio stagione scorsa, quello che ad ogni partita commetteva almeno una papera. Oggi regala un pallone perfetto per Palacio che non deve far altro che tirare come sa far lui.

Felipe 6 – Come il compagno di reparto più giovane è molto attento e rende la vita più complicata ad un attacco bolognese in grande spolvero.

Lazzari 6.5 – Non è al cento per cento e si vede. Contro, inoltre, ha uno dei giocatori più in forma fra gli avversari. Eppure tutto questo non basta a fermarlo: un assist che vale oro. Esce dolorante per Cionek

Missiroli 6 – Perfetto in fase di copertura, un po’ meno negli inserimenti. Da lui ci si aspetta un ulteriore salto di qualità che ancora sta mancando.

Valdifiori 5.5 – Tanti, troppi errori per il regista. Dai suoi piedi ci si aspetta tutt’altro livello nei passaggi e nelle conclusioni. Nervoso già a metà del primo tempo, prende un brutto giallo evitabile.

Kurtic 6.5 – Dopo un primo tempo passato a passeggiare per il campo, nel secondo tira fuori la grinta che gli chiede a gran voce il pubblico del Paolo Mazza e trova anche il gol del pareggio.

Fares 5.5 – Ricomincia il campionato e lui regredisce anziché progredire. Ha la fortuna che Calabresi non si sovrappone mai essendo un difensore, ma non riesce mai ad impensierire gli avversari.

Antenucci 6.5 – Il Capitano è forse quello con più fame di tutti: quando il pubblico comincia ad urlare di tirar fuori gli attributi lui va in gol, ma il VAR glielo toglie per un fuorigioco di Petagna. Va poi di nuovo vicino al gol, ma è Danilo questa volta a togliergli la gioia dell’esultanza sulla linea di porta.

Petagna 5.5 – Non gioca la sua miglior partita, ma non è neanche la peggiore. Tante sportellate con Helander e Danilo, ma poca concretezza in area.

Cionek SV

Schiattarella SV

Paloschi SV

A cura di Giovanni Sichel

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Bologna

Skorupski 6,5 – Inoperoso per larghi tratti, non si assopisce, smanacciando la girata volante di Antenucci nel primo tempo. Incolpevole sul gol.

Danilo 7 – Regge l’urto di Petagna, supportato con arguzia dai compagni di difesa, e va a trovar gloria in terreni inesplorati, ispirando più volte le punte rossoblu dalle retrovie. Salva – non è chiaro come – su Antenucci e di nuovo sulla linea di porta.

Helander 6 – A volte è meno sgraziato e più pulito di quello che la sua fisicità suggerirebbe. Su Antenucci sbaglia, lo VAR lo salva.

Calabresi 5,5 – È il più in difficoltà del terzetto difensivo, i maggiori pericoli passano dalle sue parti e Kurtic finisce con l’approfittarne.

Djks 6 – Contiene senza affanni Lazzari, smentendo esperti e teorici. Non punge ma non gli si chiedeva di offendere.

Poli 6,5 – Granitico è granitico, non lo scopriamo certo oggi. I suoi polmoni a servizio della causa valgono denari troppo poco spesso rivendicati.

Pulgar 5,5 – Il più pigro del centrocampo felsineo, non convince per atteggiamento, prima ancora che per la qualità delle giocate. Lento a verticalizzare, lento a ricucire.

Soriano 6,5 – Gli manca sempre un centesimo per fare un euro. Si perde quando è ora di schiaffarla dentro, senza tanti fronzoli. Eppure la prestazione è positiva, la voglia tangibile e l’impronta sul centrocampo rossoblu già visibile.

Orsolini 5,5 – Sbaglia tanto, spreca più di una ripartenza. Arruffone ed è un peccato, perché le qualità non gli mancano. Ha il merito di riconquistare il pallone che Palacio trasformerà in rete.

Sansone 5,5 – Nì. Ci si aspetta di più dall’esterno italo-tedesco che oggi non cerca mai la giocata fuori dall’ordinario, non inventando e non facendosi trovare dai compagni.

Palacio 7  – È tutto ciò che va insegnato ai ragazzini per sessanta minuti, prezioso come pochi altri sanno essere, così come apre ai compagni e tiene con intelligenza la palla. Poi si ricorda di saper essere anche letale, e si inventa un gol che è una bellezza.

Santander SV

Svanberg SV

A cura di Giacomo degli Espositi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy