Pagelle Sampdoria – Udinese 4-0: Quagliarella è nella storia, Linetty e Gabbiadini completano l’opera! – Voti Fantacalcio

Pagelle Sampdoria – Udinese 4-0: Quagliarella è nella storia, Linetty e Gabbiadini completano l’opera! – Voti Fantacalcio

Gli uomini di Nicola soccombono di fronte a un Quagliarella che disintegra il record di Batistuta.

di Voti Fantamagazine

Una Sampdoria in palla schianta l’Udinese di Nicola con un perentorio 4-0 in una gara a senso unico. Apre le marcature Quagliarella su calcio di rigore alla mezzora del primo tempo, con un gol che sancisce il record di reti in più gare consecutive in Serie A per il bomber campano (a segno per 11 gare di fila). È lo stesso Quagliarella a trovare il raddoppio nella ripresa ancora dal dischetto con potente tiro all’incrocio. Il terzo gol arriva grazie ad una bella azione corale finalizzata dal polacco Linetty su assist di Saponara. Il sigillo finale è del neo-acquisto Gabbiadini, che insacca con un diagonale su assist dalla sinistra dell’onnipresente Quagliarella.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Sampdoria

Audero 6 – Partita da autentico spettatore. Da segnalare solo per l’ammonizione ricevuta a causa di una perdita di tempo evitabile.

Bereszynski 6 – Al rientro dopo un infortunio, gioca una partita difensivamente ordinata concedendosi anche qualche sgroppata di tanto in tanto.

Andersen 6 – Solita garanzia al centro della difesa. Non deve affannarsi troppo per fermare avversari francamente spenti.

Colley 6,5 – Giampaolo stavolta lo preferisce a Tonelli, forse anche perché più adatto per caratteristiche a fronteggiare la fisicità di Okaka. Scalda i tifosi con anticipi da grande difensore.

Murru 6 – Si dice non sia al meglio della forma, a causa di qualche problema fisico che non gli ha consentito di allenarsi al meglio in settimana. Ciononostante gioca una partita di sostanza fino alla sostituzione a un quarto d’ora dalla fine per lasciare spazio all’esordiente Tavares.

Praet 6 – Tra i più vivaci nel primo tempo, il belga tende un po’ a sparire alla distanza. Prova positiva anche se non molto brillante.

Ekdal 6,5 – Metronomo tutto ordine e senso della posizione. Essenziale e poco spettacolare nelle giocate, ma sempre preciso e puntuale.

Linetty 6,5 – Anche lui, come il connazionale Bereszynski, rientra da un infortunio. Nel primo tempo sbaglia diversi appoggi, segnale di un ritmo partita da ritrovare. Si inserisce spesso in area alla ricerca della gloria personale e al 23′ del secondo tempo trova la rete del 3-0 con un tocco  sotto misura.

Saponara 7 – Ritrova una maglia da titolare a causa della squalifica di Ramirez. Cerca quasi sempre la giocata di prima per le punte e ciò comporta qualche imprecisione di troppo. Cresce nella ripresa e serve a Linetty il pallone del terzo gol.

Defrel 6,5 – Il brutto infortunio di Caprari lo rilancia dal primo minuto, nonostante non stia attraversando un periodo particolarmente brillante . Cerca di darsi da fare con un movimento costante e provando alcune accelerazioni che ricordano il Gregoire di inizio stagione. In decisa crescita rispetto alle ultime uscite.

Quagliarella 8 – Il leitmotiv della sua partita è sicuramente la ricerca del gol che gli serve per superare il record di reti in più gare consecutive di Batistuta. Gli serve poco più di mezz’ora per raggiungere il suo scopo grazie ad un calcio di rigore calciato nell’angolino alla destra di Musso. Raddoppia il bottino sempre dal dischetto all’11’ della ripresa. Non si accontenta e serve a Gabbiadini l’assist del 4-0. Per lui non ci sono più aggettivi. Un campione, da stasera ancora di più nella storia della Serie A. Giampaolo gli concede la standing ovation nel finale.

Gabbiadini 6,5 – Entra per Defrel e dopo pochi minuti Quagliarella gli regala un pallone ghiotto in area che lui spedisce puntualmente in rete. Prima rete della sua seconda vita in blucerchiato.

Tavares s.v. – Esordio assoluto in gare ufficiali per l’oggetto misterioso brasiliano. Qualche disimpegno e poco più. Troppo poco per giudicarlo.

Kownacki s.v.

Pagelle a cura di Paolo Muzio

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Udinese

Musso 6 – Gioca qualche pallone pericoloso di troppo con i piedi. Intuisce il primo rigore di Quagliarella e poco sempre su di lui nega il gol con una fantascia parata. Chiude con quattro gol subiti ma senza grosse colpe.

Opoku 5 – Sfortunato a vedersi fischiare contro il secondo rigore, ma molto spesso si fa trovare impreparato. Rischia di ripetere la frittata fatta con il Milan innescando un contropiede avversario su un suo passaggio orizzontale.

Ekong 5,5 – Non si rende protagonista di errori clamorosi, ma soffre dannatamente le offensive blucerchiate.

Nuytinck 5 – Da un suo fallo ingenuo nasce la punizione che origina il 2-0, non è la prima volta che l’Olandese regala punizioni al limite dell’area.

Larsen 4,5 – Assurdo come non spazzi il pallone in occasione del primo rigore, decide follemente di passare la palla a Behrami. Un errore da matita rossa.

Fofana 5 – Non si salva nessuno su un 4-0, cola a picco come tutti i suoi compagni.

Behrami 4,5 –  Dovrebbe occuparsi di Saponara, ma l’ex Empoli fa quello che vuole. A rincarare la brutta prestazione il rigore causato per fallo su Defrel. Nicola spazientito lo toglie al 40′ del primo tempo.

Mandragora 5 – Si nota solamente per l’entrataccia nel secondo tempo, se la cava solamente con un giallo ma avrebbe molto probabilmente meritato il rosso.

D’alessandro 5,5 – L’Udinese si affaccia raramente in avanti e lui non può e non riesce a mostrare le sue qualità.

De Paul 4,5 – Troppo indolente quest’oggi, dal giocatore migliore della squadra ci si aspetterebbe di più. Soprattutto come personalità in un momento delicato e con i suoi in palese difficoltà.

Okaka 6 – Forse l’unico a meritare la sufficienza, sullo 0a0 è protagonista di qualche buono spunto e sui palloni alti è sempre presente. Nel secondo tempo sparisce complice anche la mancanza di condizione fisica.

Pussetto 5,5 – Prova un paio di giocate delle sue, ma la fase offensiva bianconera è completamente assente.

Lasagna s.v.

Zeegelaar s.v

Pagelle a cura di Mauro Miani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy