Pagelle Roma – Spal 3-1: Dzeko, Strootmann e Pellegrini regalano i 3 punti alla Roma! – Voti Fantacalcio

Pagelle Roma – Spal 3-1: Dzeko, Strootmann e Pellegrini regalano i 3 punti alla Roma! – Voti Fantacalcio

Partita dominata dai giallorossi che già al decimo del primo tempo si trovano in superiorità numerica. A nulla è servito il gol di Viviani nella ripresa.

La Roma batte 3-1 la Spal in una partita di fatto senza storia dopo l’espulsione di Felipe quando erano passati una decina di minuti. Dzeko torna al gol, El Shaarawy delizia con assist e giocate. Strootman e Pellegrini trovano i primi +3 stagionali mentre Alisson para un rigore a Viviani che insacca sulla ribattuta.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Alisson 6.5 – In una serata in cui la palla è sempre lontana batte due colpi: uno di tacco per un dribbling da gif animata, uno di reni per parare il cucchiaio di Viviani.

Florenzi 6.5 – Fascia da capitano sul braccio, fascia destra da arare su e giù 100 volte. Manca solo la precisione in alcuni momenti.

Manolas 5.5 – La concentrazione del greco cala più del pil del suo Paese e come nel derby ci pensa lui a riaprire con una ingenuità una partita già chiusa.

Juan Jesus 6 – Gioca per far riposare Fazio. La sensazione è che abbia faticato di più l’argentino andandosi a scaldare a bordo campo.

Kolarov 7 – Come Florenzi a destra consuma la sua fascia di competenza. Lui però ha anche il merito dell’assist per il 3-0 di Pellegrini.

Gonalons 5 – Alla festa giallorossa partecipa da imbucato, distratto nei passaggi e negli interventi, rimedia un giallo nel primo tempo e esce prima che potesse diventare rosso.

Pellegrini 7 – 7 come il numero di maglia sulle spalle. Partita in crescendo per il ragazzo di 21 anni che trova il suo primo gol in giallorosso e sfiora la doppietta su punizione nel finale.

Strootman 6.5 – Primo gol stagionale anche per l’olandese che vive con un tapis roulant sotto i piedi perché sembra non sapersi fermare mai.

El Shaarawy 7 – Primo tempo da fuoriclasse, assist strepitoso per Dzeko, assist di tacco (sporcato dal rimpallo) per Strootman e tante giocate da fuoriclasse. Manca il gol e cala nella ripresa.

Dzeko 7.5 – Torna finalmente il gol che mancava da troppo tempo. Non sono mai mancate invece decine di aperture, tiri, colpi di testa con cui anche oggi ha impreziosito la sua partita.

Ünder 6 – Qualche buono spunto, cerca il gol ma sa anche giocare coi compagni. Il ragazzo va aspettato.

Gerson 6.5 – Oggi entra per fare la mezzala, ma ormai il calciatore è completamente recuperato e tutto quello che deve fare lo fa bene. Sfiora anche il gol.

Schick 6 – I suoi possessori lo hanno aspettato 3 mesi e lui non voleva che la panchina iniziale facesse perdere il primo bonus a chi potesse non averlo schierato. 2 colpi di testa mancano lo specchio, il gol è solo rinviato.

Emerson 6.5 – Torna dopo 6 mesi. Entra bene in campo. Con Kolarov giocare sarà dura, ma lui c’è e vuole farlo sapere a tutti.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Gomis 6.5 – Partita perfetta per mettere in mostra le proprie capacità visti i tantissimi tiri subiti. Le parate sono tante, alcune anche molto belle, ma sono tante anche le imperfezioni.

Cremonesi 4.5 – Prende il posto da titolare di Vaisanen, ma non è proprio la partita più fortunata. Dall’espulsione di Felipe diventa uno stillicidio e nessuno dietro viene risparmiato.

Vicari 4.5 – Sarebbe stata una partita complicata anche se giocata in parità numerica, in dieci dopo dieci minuti diventa impossibile. Se in più si considera che il giovane centrale commette errori su errori è meglio dimenticarsene.

Felipe 4 – Sembrava partito bene, con qualche buona chiusura nei primi minuti, ma alla prima palla lunga, all’11’, Dzeko lo taglia fuori ed è costretto al fallo che pregiudica la sua prestazione e quella di tutta la squadra.

Lazzari 4.5 – Parte bene, pressando Kolarov quando la Roma imposta da dietro verso sinistra ed arretrando dietro Cremonesi quando i giallorossi impostano verso destra, ma dopo l’espulsione è un disastro: su tutti gli errori, il più grave, è la facilità con cui si lascia portar via palla da El Sharaawy nell’azione che poi regalerà a Strootmann la palla del 2-0.

Grassi 6 – È una partita difficile da giudicare quella del centrocampista ex Atalanta e Napoli, perché se è vero che la Spal ha alzato bandiera bianca già dopo i primi 11 minuti del primo tempo, è anche vero che, insieme a Viviani, è l’unico che combatte e lotta su ogni pallone anche se a vuoto.

Viviani 6 – Corre tantissimo, anche se spesso a vuoto, e nei primissimi minuti di partita regala qualche bel lancio. Segna il primo rigore che però è da ribattere, mentre il secondo, un tentativo di cucchiaio, finisce male. Per sua fortuna la respinta di Allison è centrale e può ribattere facilmente in rete. Il migliore nella Spal.

Rizzo 5 – In campo solo per il referto arbitrale, ma per il gioco, sia prima che dopo l’espulsione, non si vede.

Mattiello 4.5 – Come per il compagno sull’altra fascia, parte abbastanza bene, ma dopo l’espulsione succede di tutto. Il suo errore più grave è sul 3-0 di Pellegrini. Nel finale ha il tempo di farsi umiliare da Florenzi.

Bonazzoli 6 – Non ha molto tempo per mostrare cosa sa fare, ma qualcosa, nei primissimi minuti, si è intravista. Lascia il campo dopo il vantaggio della Roma al 20′ per Mora.

Paloschi 5.5 – La prima occasione della partita capita sulla sua testa e l’anticipo su Manolas è da grande attaccante, ma dopo il rosso a Felipe è costretto a lottare da solo contro l’intera retroguardia giallorossa.

Mora 5.5 – Entra per dar manforte dopo il rosso a Felipe, ma non può granchè contro l’altissima qualità del gioco giallorosso. Riesce però a guadagnarsi il rigore che permette alla Spal di segnare il gol della bandiera.

Schiavon 5.5 – Entra per sostituire uno stanchissimo Grassi, solo che può ben poco in un secondo tempo dove la Spal ha fatto più da sparring partner che da avversario.

Borriello SV

A cura di Giovanni Sichel

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy