Pagelle Roma – Napoli 1-4: i boys di Ancelotti sbancano l’Olimpico! – Voti Fantacalcio

Pagelle Roma – Napoli 1-4: i boys di Ancelotti sbancano l’Olimpico! – Voti Fantacalcio

Milik, Mertens, Verdi e Younes segnano per il Napoli. A nulla vale il gol su rigore di Perotti per i giallorossi.

di Voti Fantamagazine

Il Napoli passeggia sulle macerie della Roma all’Olimpico e si prende i 3 punti mandando in gol tutti i suoi uomini d’attacco. Per la Roma prova pessima, segna Perotti su rigore.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Olsen 4 – Era arrivato con la pressione del fantasma di Alisson sulle spalle, ma aveva retto l’impatto iniziale. Negli ultimi mesi ha distrutto ogni certezza inanellando una serie di papere ingiustificabili.

Santon 5 – L’intesa sulla fascia destra non funziona mai.

Manolas 6 – Che con 4 gol al passivo è un voto monstre per un centrale. Ma la differenza tra lui e gli altri è troppo evidente.

Fazio 5 – Non ha neanche bisogna di fare errori clamorosi stavolta per giocare una pessima partita.

Kolarov 5 – Riscrive le leggi della geometria: le linee che non si toccano mai non si chiamano parallele, si chiamano linea difensiva e linea di Kolarov.

De Rossi 6 – Unico a combattere, unico a non arrendersi, unico ad esserci.

Nzonzi 4.5 – Uomo simbolo del fallimento della gestione Monchi, prende una traversa da 1 metro dalla porta per aggiungere orrori al curriculum.

Cristante 5.5 – In difficoltà nel centrocampo che va a ritmi da scapoli contro ammogliati. Non è certo uno dei maggiori responsabili del disastro.

Perotti 6 – L’unica luce offensiva del pomeriggio giallorosso, prova a saltare l’uomo che nel calcio è una normalità, ma a Roma sembra passato di moda. Freddissimo dal dischetto.

Dzeko 5 – Non è neanche tutta colpa sua, lotta isolato contro la difesa partenopea, però con oggi chiude anche Marzo senza ancora neanche un gol casalingo in campionato.

Schick 5 – Il voto sarebbe anche più severo se non si fosse guadagnato il rigore del momentaneo pareggio. L’effetto Ranieri sembra finito sul nascere.

Zaniolo 6 – Entra a partita compromessa, non al meglio per un virus influenzale sembra comunque andare al doppio dei suoi compagni.

Under sv

Kluivert sv

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Napoli

Meret 5,5 – Prestazione non sufficiente per il portiere azzurro che, sebbene sia stato spettatore non pagante per lunghi tratti della partita, si è dimostrato ingenuo in occasione del rigore del pareggio giallorosso ed impreciso in occasione della respinta sul tiro di Cristante, regalando a Nzonzi la palla che avrebbe potuto riaprire la partita.

Hysaj 6 – Prestazione ordinata dell’albanese contro Perotti, un cliente sempre scomodo, anche se lontano dalla condizione fisica ottimale.

Maksimovic 6 – Prestazione sicura e senza sbavature del centrale serbo che, in collaborazione con Kou, ha praticamente annullato Edin Dzeko.

Koulibaly 7 – Ennesima prestazione dominante per il centrale senegalese sempre più indispensabile per gli azzurri.
In difesa si è dimostrato il solito muro avendo annullato, in collaborazione con Maksimovic, Dzeko, in fase di impostazione ha iniziato molto bene l’azione dalle retrovie, dando anche il via al contropiede che ha portato al gol di Verdi, il tutto senza disdegnare qualche, ormai solita, sortita offensiva.

Mario Rui 5,5 – In fase offensiva il terzino si è dimostrato il solito buon giocatore, nonostante sia praticamente sparito dal campo dopo poco più di un’ora di gioco, ma in fase difensica anche oggi il portoghese ha mostrato qualche lacuna di troppo, come in occasione del fallo di mano in area che ha portato al rigore del pareggio giallorosso causato “in società” da lui e da Meret.

Callejon 6,5 – A Napoli passano gli anni e si avvicendano gli allenatori, ma lo spagnolo rimane sempre un calciatore tatticamente imprescindibile. Nonostante un primo tempo pigro con qualche leggerezza dettata da troppa superficialità, nel secondo lo spagnolo si è svegliato dimostrando le sue qualità e regalando a Mertens l’assist per il gol vittoria.

Allan 6,5 – Il combattente del centrocampo azzurro è ormai tornato definitivamente dopo un periodo di appannamento, le sirene del PSG sembrano ormai solo un ricordo.

Fabian 7 – Lo spagnolo, vero grande acquisto del mercato azzurro, ha dimostrato anche oggi di non essere spaventato dal calcio italiano e dal dover raccogliere l’eredità di un leader azzurro come Marek Hamsik.
Lo spagnolo è sempre più il padrone del centrocampo azzurro dimostrandosi sempre concreto palla al piede, atleticamente devastante e senza mai sprecare o perdere un pallone, regalando inoltre un assist per il gol di Verdi.

Verdi 7 – Uno degli azzurri più osservati dalla critica e dalla tifoseria azzurra oggi ha passato l’esame con un gol e un assist, dimostrando di poter stare a pieno titolo nella rosa del Napoli.

Mertens 7 – Il belga si è dimostrato in ottima forma mettendo, con una bellissima imbucata, Verdi a tu per tu con il portiere giallorosso, occasione purtroppo sprecata dal compagno, e segnando il gol della vittoria azzurra, raggiungendo il Matador Cavani nella classifica dei goleador della storia degli azzurri.
Il belga è uscito nel secondo tempo per un possibile infortunio dopo uno scontro di gioco con Kolarov, speriamo non sia niente di grave per lui.

Milik 7 – Ennesimo gol stagionale del polacco, sempre più capocannoniere azzurro, che, pronti-via, ha sfruttato un’imbucata di Verdi, danzando sul pallone e depositando in rete il gol del vantaggio azzurro che ha messo la partita in discesa per i suoi.
Il polacco anche oggi si è dimostrato sempre presente, nel vivo del gioco e con una grande fame di gol, peccato che una posizione di fuorigioco gli ha visto, giustamente, annullare la rete della possibile doppietta.

Ounas 6 – Entrato al posto di Mertens anche oggi ha dimostrato il solito atletismo e la solita corsa ma poco altro. L’algerino dovrebbe imparare a mettere di più le sue qualità a servizio della squadra.

Malcuit 6 – Entrato nell’ultimo quarto d’ora in sostituzione di Hysaj.

Younes 6,5 – Entrato nell’ultimo quarto d’ora e secondo gol consecutivo. Il periodo buio sembra ormai alle spalle, speriamo che queste ultime 2 ottime prestazioni consecutive siano un buon viatico per un futuro brillante per il tedesco in maglia azzurra.

Pagelle a cura di Francesco Sperlì

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy