Pagelle Roma – Inter 2-2: finisce con uno spettacolare pareggio la sfida dell’Olimpico – Voti Fantacalcio

Pagelle Roma – Inter 2-2: finisce con uno spettacolare pareggio la sfida dell’Olimpico – Voti Fantacalcio

Per i nerazzurri in gol Keita ed Icardi, per i giallorossi Under e Kolarov su rigore.

di Voti Fantamagazine

Finisce 2 a 2 all’Olimpico tra Roma e Inter che mettono in scena una bella partita. Keità, Under, Icardi e Kolarov (rig.) i marcatori del match.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Olsen 6 – Incolpevole sui gol, si fa trovare pronto nella gestione dell’ordinaria amministrazione.

Santon 5,5 – Dalla sua parte entrano in troppi, ed in fase offensiva si vede veramente poco.

Manolas 6,5 – La colonna portate di questa squadra cerca di fronteggiare le avanzate nerazzurre. Un’unica sbavatura su Icardi in occasione del gol del 2 a 2, ma la Roma marca a zona quindi non vogliamo addossare al greco tutte le responsabilità della marcatura.

Juan Jesus 5 – Il peggiore. Sbaglia nelle occasioni cruciali, e si lascia andare a piccole velleità che spesso mettono in difficoltà la retroguardia giallorossa.

Kolarov 7 – Solita partita di quantità, impreziosita dal gol su un calcio di rigore ineccepibile.

N’Zonzi 5,5 – La Roma al centro del campo soffre tantissimo e lui ne risente molto. Impreciso e poco incisivo.

Cristante 6 – Come N’Zonzi non riesce ad arginare le discese nerazzurre. Cresce nel secondo tempo.

Florenzi 6,5 – Uno dei migliori. Corre e ci prova da ala sinistra, posizione in cui beneficia della possibilità di giocare a piede invertito. Bene anche da terzino destro.

Zaniolo 7 – Il migliore, l’uomo che traina questa squadra nei momenti di difficoltà … ed è un piccolo ragazzo ancora.

Under 6,5 – Gol sensazionale, ma troppe fiammate e poca continuità.

Schick 6 – Si da da fare, e fa vedere anche belle giocate, ma manca il gol… ancora…

Kluivert 6 – Entra ed è sempre pericoloso, impreciso però in un paio di occasioni.

Perotti sv

Pastore sv

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Inter

Handanovic 6,5 – Oltre alle parate decisive, abbina una buonissima qualità nelle giocate con i piedi, risultando fondamentale per i suoi compagni. Immobile sul tiro a sorpresa di Ünder ad inizio secondo tempo, dove può davvero poco, così come sul rigore di Kolarov.

D’Ambrosio 6,5 – Quando riesce a cogliere alle spalle il centrocampo romanista, punta sempre deciso sulla sua corsia. Regala infatti l’assist a Keita per il gol del vantaggio nerazzurro, giocando una buona partita.

Skriniar 6 – Il fatto che il reparto avanzato della Roma faccia molto movimento, non avendo una punta fissa alla Dzeko, semplifica il suo compito, contrastando chiunque passi nella sua zona. Nel secondo tempo però i giallorossi alzano il ritmo, mettendo in difficoltà i due centrali difensivi.

De Vrij 6 – In alcune occasioni va in affanno nell’uno contro uno, ma quando deve gestire il possesso palla, mostra tutto il suo valore. Anche lui come il collega di reparto nella ripresa soffre un po’ di più le incursioni dei romanisti.

Asamoah 5,5 – Nel primo tempo in fase di proposizione accompagna Perisic con continuità, arrivando quasi sempre sul fondo, offrendo cross davvero interessanti. Nella seconda frazione con la Roma all’arrembaggio va spesso in difficoltà, limitandosi solo ed esclusivamente a difendere.

Borja Valero 6 – Nei primi minuti di partita gioca in modo impeccabile. Con il passare del tempo però si fa prendere le misure, risultando un po’ troppo lento e prevedibile nelle sue giocate. Nonostante tutto però, gioca una partita sufficiente.

Brozovic 6 – Quando deve gestire il pallone è un maestro, forse il migliore con Pjanic in questa Serie A. Tuttavia, alcune volte si limita al compitino, quando potrebbe imporsi di più. Ingenuo in occasione del fallo che regala alla Roma il rigore del 2-2.

Joao Mario 6– Gioca con qualità e concentrazione, legando al meglio il reparto di centrocampo con quello avanzato. Rigenerato da Spalletti.

Perisic 5 – Lontano parente del laterale offensivo ammirato negli anni passati, e di recente al Mondiale. Prova ad offrire qualche giocata delle sue, ma non è il Perisic che conoscevamo.

Keita Balde 6,5 – È uno dei giocatori più in forma nella formazione interista. Si fa trovare nel posto giusto sfruttando al meglio l’assist di D’Ambrosio. Nella ripresa il tecnico lo sostituisce forse un po’ troppo presto.

Icardi 6,5 – A differenza di altri match, gioca molto più per la squadra e soprattutto spalle alla porta. Nella ripresa trova il gol su palla inattiva, confermandosi uno degli attaccanti più forti del mondo all’interno dell’area di rigore.

Politano 6 – Rileva Keita per offrire soluzioni diverse in zona offensiva, però non è incisivo come nelle partite precedenti.

Vecino sv

Lautaro sv

A cura di Matteo Previderio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy