Pagelle Juventus – Spal 2-0: Ronaldo prima e Mandzukic poi archiviano il caso Spal!

Pagelle Juventus – Spal 2-0: Ronaldo prima e Mandzukic poi archiviano il caso Spal!

Ci vogliono 28 minuti per aprirla e 60 minuti per chiuderla: Cristiano Ronaldo e Mandzukic ancora una volta sugli scudi.

di Voti Fantamagazine

La ripresa del Campionato all’Allianz Stadium di Torino porta le firme dell’onnipresente Cristiano Ronaldo e del ritrovato Mario Mandžukić, che archiviano la pratica Spal con un secco 2-0 e consentono alla Juventus di iniziare a dedicarsi alla preparazione della Champions con un momentaneo +9 in classifica sul Napoli.

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Juventus

Perin 6 – Clean sheet prevedibile per il secondo portiere bianconero alla sua seconda presenza stagionale. Nelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa, interviene con personalità e decisione.

De Sciglio 6,5 – inizio col brivido per Mattia, che nel tentativo di fermare Fares gli apre la strada per un contropiede pericoloso, ma rimedia immediatamente con un tackle pulito in piena area di rigore. Tale intervento fa salire l’autostima del terzino, che da quel momento decide di regalare percussioni a gogo.

Rugani 6 – dopo la polemica alimentata in settimana da papà Ubaldo, Daniele si guadagna una maglia da titolare al posto di un Chiellini bisognoso di recuperare fiato. Rugani non fa rimpiangere il Capitano e si porta a casa una prestazione sufficiente.

Bonucci 6 – ordinaria amministrazione per Leo, che ha il compito principale di controllare che tutto fili liscio nella retroguardia bianconera orfana di 2 titolari su 4.

Alex Sandro 6,5 – qualche pallone perso nei primi minuti non lo destabilizza e pian piano il brasiliano cresce fino a mostrare tutte le sue qualità difensive più belle. Peccato per il duro colpo alla caviglia subito nel finale, che lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco in anticipo.

Cuadrado 6 – cambia spesso posizione in campo e prova a rendersi pericoloso con qualche dribbling e qualche cross, anche se a volte esagera regalando palla agli avversari.

Pjanic 6,5 – le parole al miele spese per lui da Allegri in conferenza stampa vengono ripagate con una prestazione pulita del bosniaco e con l’assist per Ronaldo sul primo goal.

Bentancur 6 – il giovane uruguaiano lancia segnali di sicurezza ad Allegri in un centrocampo in emergenza per colpa degli infortuni.

Douglas Costa 6,5 – si sbatte da una parte all’altra del terreno di gioco provando in tutti i modi a sfondare la porta di Gomis, ma sia il palo che lo stesso portiere avversario gli negano la gioia del goal.

Mandžukić 6,5 – goal di rapina per il croato, che dopo aver passato il primo tempo un po’ in sordina si fa trovare al posto giusto in occasione del tapin sul tiro potente di Douglas Costa sfuggito dalle mani di Gomis.

Cristiano Ronaldo 7 – ancora lui, sempre lui. C’è poco da fare, la leggenda portoghese ha ormai deciso di lasciare il suo zampino su ogni match della Vecchia Signora. Autore del primo goal, si rende anche propiziatore dell’azione che porta al raddoppio e alla chiusura dei giochi per gli spallini.

Matuidi 6 – i tre giorni di riposo concessi da Allegri erano necessari per fargli recuperare energie. Buttato nella mischia a poco più di un quarto d’ora dal termine, svolge il proprio compito senza strafare.

Chiellini s.v.

A cura di Fabiola Graziano

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Gomis 5 – Incolpevole sul primo gol, ma non sul secondo quando non riesce a respingere il tiro di Costa lateralmente, per tutta la partita ha alternato ottimi interventi, sia in uscita che fra i pali, ad giocate imprecise figlie di una mancanza di sicurezze che avrebbe potuto incidere ancora di più sul risultato.

Cionek 5.5 – La stanchezza si vede nella scarsa lucidità di certe scelte, soprattutto nel secondo tempo anche se l’intervento su Ronaldo al minuto 80 direbbe il contrario, ma nel complesso regge bene considerando chi agisce dal suo lato.

Felipe 5 – Non ci sono clamorosi errori nella sua partita, questa Juventus è difficile da contenere, ma certo la sufficienza non c’è: dovrebbe tenere compatto il reparto, ma anche nel primo tempo rischia tantissimo e lo grazia soltanto una decisione discutibile dell’arbitro.

Bonifazi 5.5 – Non è sufficiente, ma neanche pienamente insufficiente: l’attacco juventino è inarrestabile e lui si oppone come può. Rimandato ad un match più alla portata della squadra.

Lazzari 5.5 – Che fosse un match difficile non serve ricordarlo, ma che Alex Sandro riuscisse ad arginarlo quasi completamente non ce lo aspettavamo (fermo restando che nel bagaglio tecnico dei due giocatori c’è una differenza enorme). Nel primo tempo riesce a farsi vedere in un paio di occasioni, ma per il resto non riesce ad incidere.

Missiroli 6 – Gioca un buon primo tempo nonostante l’avversario, pochi errori ed anche un ottima chiusura su Cristiano che gli costa un colpo che lo mette in difficoltà. La stanchezza ed il bisogno di un giocatore più propositivo in fase offensiva lo costringono a lasciare il campo dopo venti minuti dall’inizio del secondo tempo.

Schiattarella 5.5 – Partita di luci ed ombre per il regista spallino che corre e si sacrifica sempre tanto, ma è troppo spesso in ritardo. Certo la velocità dei bianconeri non è facile da gestire, ma da lui che è uno dei trascinatori di questa squadra ci si aspetta un po’ di più.

Kurtic 6 – Il migliore in campo fra i suoi. Che sia affamato è chiaro dall’intensità che ci mette e le diverse occasioni che riesce a crearsi nonostante gli avversari di un certo livello ne sono la prova. Sarebbe forse servito un pizzico di cinismo in più oltre che un po’ di fortuna, ma non è certo facile contro questa Juventus.

Fares 6 – Altra sorpresa positiva il giocatore franco-algerino che riesce a mettere in difficoltà la coppia Cuadrado-De Sciglio, ma deve assolutamente migliorare la precisione nei cross e nei tiri se vuole realmente fare la differenza.

Antenucci 5.5 – Un insufficienza non piena e dovuta al fatto che giocare fra quelle linee non è per niente facile. Nel primo tempo sono fondamentali i suoi passaggi per lanciare Lazzari, ma sottoporta non è lucido nell’unica occasione che gli capita e liscia la palla. Nel secondo tempo, invece, sparisce un po’ dal campo.

Petagna 5.5 – Più insufficiente del compagno, ma se è difficile giocare fra le linee bianconere, figuratevi quanto difficile possa essere giocare fra i suoi centrali. Si vede poco durante tutto il match, ma ci prova a fare a sportallate anche se senza grande successo.

Valoti 6 – Entra per Missiroli poco prima del raddoppio bianconero e non poteva fare più di quanto ha fatto.

Valdifiori SV

Paloschi SV

A cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy