Pagelle Juventus – Genoa 1-1: Bessa risponde a Ronaldo – Voti Fantacalcio

Pagelle Juventus – Genoa 1-1: Bessa risponde a Ronaldo – Voti Fantacalcio

Si interrompe la striscia di vittorie bianconera: ottimo esordio, invece, per Juric sulla panchina del grifone.

di Voti Fantamagazine

Dopo la sosta per le Nazionali, ritorna il campionato per la Juventus. Grazie al gol di Ronaldo, arrivato dopo pochi minuti, la gara contro il Genoa sembra incanalarsi sulla giusta via e neanche la sfida alle porte dal sapore ammaliante ed europeo pare distrarre la squadra dalla 9a vittoria consecutiva. La musica, però, cambia nel secondo tempo: la squadra cala vertiginosamente, è macchinosa e distratta, regalando così il pareggio degli ospiti con rete di Bessa ben imbeccato da Kouamè.

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Juventus

Szczesny 6 – Primo tempo in tranquillità; nel secondo, si conferma con ottime risposte sulla pericolosità di Piatek. Non può nulla sul gol del pareggio.

Cancelo 6,5 – Cerca costantemente l’uno contro uno, conscio della superiorità e della capacità di corsa. In quella fascia fa ciò che vuole, è il padrone di se stesso. È il giocatore che risente meno il calo degli ultimi 45 minuti di gioco.

Benatia 5,5 – Falloso nei contrasti di gioco e cartellino giallo a seguito; palla al piede non ha la dimestichezza di Bonucci, cala come molti altri agli inizi del secondo tempo e regala lo svantaggio.

Bonucci 5 – Sicurezza disarmante tramutata in apparente tranquillità, per tutto il primo tempo regala sogni tranquilli al reparto arretrato della manovra bianconera; ad inizio del secondo, perde lucidità regalando qualche svista di troppo, e ne risente tutta la prestazione.

Alex Sandro 6 – Se il suo “avversario“ di ruolo spicca per l’incredibile avvio di campionato, il brasiliano non si fa certo trovare impreparato. Ad inizio secondo tempo, crea una ghiotta occasione sprecata dall’assenza dei compagni di squadra. Nel secondo tempo, cala la corsa e di conseguenza il rendimento.

Bentancur 5,5 – Da qualche settimana, è costante nelle gerarchie di Allegri e ringrazia il mister con delle buone prestazioni. Il secondo tempo, però, porta malumori e qualche imprecisione di troppo.

Pjanic 5,5 – Nel primo tempo crea un gran passaggio in verticale che porta Ronaldo vicino al vantaggio. Tranquillizza lo staff medico dopo lo scontro del primo tempo, ma non si può dir lo stesso della prestazione nel totale.

Matuidi 6,5 – I suoi inserimenti in area di rigore offrono un forte vantaggio nell’azione offensiva della squadra. È il centrocampista più in palla del match, chiude le distrazioni dei compagni evitando spiacevoli sorprese. E difatti, alla sua uscita, la squadra ne risente.

Cuadrado 5,5 – Non brilla particolarmente, il colombiano svolge una buona prestazione al servizio della squadra nel primo tempo con una costante presenza sulla fascia, fino alla sostituzione.

Ronaldo 6,5 – Il primo squillo della Juve parte dai piedi del suo fuoriclasse al 10′ minuto, ma la prima vera occasione la crea al 13′ minuto, dove si divora la rete del vantaggio. Il portoghese non perdona se stesso e si prende una rivincita dopo nemmeno cinque minuti: la rete del vantaggio è sua. Meritatamente, sua. Alla Juventus non si dipende da niente e nessuno, vero, ma con un giocatore simile, è difficile crederci… tabellone dei marcatori compreso.

Mandzukić 5,5 – Viene richiamato più volte dal Mister per la poca presenza in area di rigore, dove non riesce ad incidere o rendersi pericoloso. Impreciso in alcune possibilità sottoporta, da salvare il colpo di testa su salvataggio di Radu, ma cala nel secondo tempo fino alla sostituzione.

Dybala 6 – In pochi minuti dall’ingresso in campo, ha sui piedi la possibile palla del vantaggio, che non riesce a sfruttare.

Bernardeschi s.v. – Entra a pochi minuti dalla fine, regala un buon impatto nonostante il resto dei compagni abbia staccato la spina.

Costa 5,5 – sostituisce Cuadrado al 58′, non riesce a dare lo sprint in più per rivitalizzare le manovre di squadra.

Pagelle a cura di Dafne Gagliardi

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 5,5 – Con un intervento maldestro regala il pallone a Ronaldo per il vantaggio bianconero.

Biraschi 6,5 – Tiene bene contro Mandzukic con grande attenzione e buona fisicità. Puntuale anche nel finale contro Douglas Costa.

Romero 6,5 – All’esordio e con un giallo dopo 9′ mostra determinazione e personalità contro Ronaldo e Mandzukic.

Criscito 6 – Torna da ex e anche per lui prova difensiva sufficiente contro il tridente avversario.

Pereira 6 – Buona prova per l’esterno portoghese che non subisce Alex Sandro e si propone anche in fase offensiva.

Gunter 6 – Entra nel finale per contribuire alla difesa del pareggio.

Romulo 5,5 – Stranamente in ombra e impreciso quando chiamato in causa dai suoi compagni.

Sandro 5,5 – Dovrebbe essere il metronomo del Genoa, ma sbaglia troppo e spesso vanifica delle buone opportunità.

Bessa 7 – Quantità al servizio della squadra, prova a rincorrere tutto e tutti. Trova il goal di testa con la prima incursione.

Lazovic 5,5 – Intimorito da Cancelo si limita a difendere senza mai proporsi nella metà campo avversaria.

Kouamè 6 – Praticamente invisibile per un’ora, si riscatta con l’assist per Bessa.

Pandev s.v.

Hiljemark s.v.

Piatek 5,5 – Nel primo tempo non la prende mai, nella ripresa prova due volte ma non riesce a trovare il decimo goal. Pesa su di lui anche la disattenzione in marcatura su Ronaldo.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy