Pagelle Genoa – Milan 0-2: Borini e Suso griffano il successo rossonero – Voti Fantacalcio

Pagelle Genoa – Milan 0-2: Borini e Suso griffano il successo rossonero – Voti Fantacalcio

Succede tutto nella ripresa al ”Ferraris”: prima Borini e poi Suso mandano il pallone in fondo al sacco, regalando il quarto posto in classifica al Milan

di Voti Fantamagazine

Il primo posticipo della ventesima giornata si chiude con la vittoria esterna del Milan che apre il nuovo anno in campionato così come lo aveva concluso: il Genoa gioca un buon primo tempo, ma nella ripresa sale in cattedra la compagine rossonera con l’uno-due siglato Borini-Suso.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 6 – Paquetà gli mette i brividi con una bella conclusione che termina la sua corsa sul palo esterno; nella ripresa compie una gran parata su Borini (ma non verrà concesso l’angolo) e poi raccoglie la sfera in fono a

Biraschi 5 – ha il merito di andare vicino alla rete del vantaggio nel primo tempo, ma non è fortunato. Tuttavia, proprio nella sua qualità migliore, la fase difensiva, latita con Borini che fa le prove generali del goal saltandolo con facilità disarmante.

Romero 6 –  Ha un gran futuro alle spalle. Pulito nelle chiusure, forse troppo ingenuo nel giallo rimediato a fine primo tempo. Di sicuro è uno dei più positivi in casa rossoblu.

Zukanovic 5,5 – Prestazione guardinga, in cui non concede molto agli avversari: in occasione del raddoppio di Suso, però, viene bruciato dallo spagnolo che sigla di destro. Prandelli lo aveva mette titolare dopo oltre un mese.

Criscito 6 – Suso segna, ma per la gran parte della gara viene annullato dalla prova magistrale del capitano rossoblu che sfiora persino l’eurogoal nella ripresa. L’ultimo a mollare, non può nulla sulla bella combinazione rossonera che permette a Conti di crossare in mezzo per l’accorrente Borini.

Lazovic 5 – Parte bene, poi si ferma, producendo una prova nel complesso molto opaca. Ha il merito di non far salire con costanza Rodriguez che rimane basso a presidiare la sua metà campo. Pecca nell’ultimo passaggio.

Rolon 6 – Mastino sudamericano, ringhia sulle caviglie altrui beccandosi un giusto giallo. Sicuramente molto utile in fase di non possesso per la sua grinta in mezzo al campo.

Veloso 5,5 – ha due buone opportunità disinnescate da Donnarumma e dalla traversa. In generale finché la condizione fisica glielo permette cerca di essere un buon metronomo del centrocampo rossoblu. Cala drammaticamente nella ripresa.

Bessa 5,5 – Ha il merito di essere l’uomo più pericoloso del Genoa. Ha il demerito di sbagliare due volte davanti alla porta dinanzi a Donnarumma. Prova molto positiva, ma la sua poca lucidità sotto porta influisce sul risultato del match.

Pandev 6 – parte da titolare, al posto di Favilli, cerca di mettere subito a disposizione del gruppo la sua esperienza. Perde, però, troppo tempi di gioco e le sue conclusioni vengono prontamente murate dall’improvvisata difesa rossonera.

Kouamé 5 – Peperino all’inizio, poi si spegne man mano. Senza Piatek non avrà più le immense praterie aperte dal centravanti polacco e dunque rischia di essere meno produttivo.

Favilli 5 – Prandelli lo getta nella mischia con la speranza di cambiare il corso della gara che, in effetti, cambia, ma a favore del Milan. Prestazione anonima del giovane attaccante di belle promesse.

Pereira s.v.

Dalmonte s.v.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Milan

Donnarumma 7 – Semplicemente strepitoso. Disinnesca diverse occasioni di marca genoana con delle parate decisive ai fini del risultato.

Abate 6,5 – Gioca un’ottantina di minuti da difensore centrale: non è il suo ruolo ma anche oggi ha mostrato tutta la sua affidabilità nel tenere a bada gli attaccanti genoani.

Zapata s.v. – Gioca circa 10 minuti prima di uscire per infortunio. Prestazione non valutabile.

Musacchio 6 – Ordinaria amministrazione al centro della difesa. Sostituisce degnamente Romagnoli.

Rodriguez 6 – Spinge poco e niente ma difensivamente non concede nulla agli avversari. Prestazione nel complesso sufficiente.

Paquetà 6 – Si presenta alla Serie A con numeri d’alta scuola. Centra il palo con uno straordinario tiro al volo. Sul groppone diverse palle perse, a volte è risultato troppo lezioso.

Bakayoko 6,5 – Che evoluzione quella del francese: davanti alla difesa é una diga, risulta prezioso nel recuperare diversi palloni. Ampiamente sufficiente.

Calhanoglu 5,5 – Da mezzala non riesce a dare qualità alla manovra. Ci si aspettava un contributo migliore ma complice l’arretramento non riesce a incidere.

Suso 6,5 – Riscatta una prestazione sottotono con la rete del 2-0: chiude la gara con un destro a incrociare che non lascia scampo a Radu, ritrovando la gioia del gol dopo due mesi e mezzo.

Cutrone 6 – È al servizio della squadra ma non è messo mai in condizione di segnare. Riesce comunque a mettersi in evidenza fornendo a Suso un prezioso assist che ha permesso allo spagnolo di mettere i tre punti in cassaforte.

Borini 7 – Primo tempo sottotono, in crescita nella ripresa: prima impegna Radu con un diagonale molto insidioso, poi elude la marcatura di Biraschi in area di rigore portando i rossoneri in vantaggio con un tap-in da pochi metri.

Conti 6,5 – Sostituisce l’infortunato Zapata, la spinta sulla destra non è costante ma è comunque importante. Suo l’assist per il gol di Borini che ha portato la contesa a favore dei rossoneri.

Mauri s.v.

Castillejo s.v.

Pagelle a cura di Ciro Brancone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy