Pagelle Genoa – Lazio 2-1: Sanabria e Criscito rovinano la festa di Immobile e compagni! – Voti Fantacalcio

Pagelle Genoa – Lazio 2-1: Sanabria e Criscito rovinano la festa di Immobile e compagni! – Voti Fantacalcio

Dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo, la Lazio abbassa il ritmo e il Genoa riesce a venire fuori nella ripresa con i gol di Sanabria e Criscito

di Voti Fantamagazine

Partita a due facce quella fra Genoa e Lazio, con gli ospiti che controllano la partita per 70 minuti circa, ma che alla fine devono arrendersi alla grinta dei giocatori di Prandelli. Sugli scudi Sanabria e Criscito, autori di due gran gol, ma anche Radu, Bessa e Pandev. Nella Lazio, i migliori sono Strakosha e Badelj.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu  7 – Al di là del gol, su cui ha poche colpe, il portiere scuola Inter gioca una partita super. Regala interventi su interventi per tutta la partita: il più bello quello su Correa intorno al 50esimo minuto.

Biraschi 6.5 – Dopo un primo tempo non perfetto, nel secondo si riprende e gestisce al meglio, insieme ai compagni, l’iniziale irruenza della Lazio che finisce con spegnersi con l’uscita di Immobile. Da quel momento in poi, gestire le rare fiammate, è una passeggiata.

Romero 6.5 – Tanta, tantissima qualità quella che mette in campo, ma ancora tanta e troppa irruenza. Il giallo era evitabile, ma resta comunque una delle migliori giovani promesse del nostro campionato.

Zukanovic 6 – Il peggiore in campo del primo tempo, soprattutto per il modo troppo banale con cui si lascia saltare da Badelj. Nel secondo, come tutta la squadra, esce dagli spogliatoi con un nuovo piglio e il risultato finale lo dimostra.

Criscito 7 – Una prestazione ampiamente sufficiente, fatta più di accortezza che di colpi geniali, diventa una prestazione da sette in pagella: il tiro nei minuti finali è una perla che regala tre punti importantissimi per il Genoa.

Lerager 5.5 – Dopo la super prestazione della giornata scorsa, oggi subisce un netto calo il neo-acquisto rossoblu. Nonostante tutto la squadra vince lo stesso, ma se vuole mantenere il posto dovrà dimostrare di essere quello visto la settimana scorsa e non quello di oggi.

Radovanovic 5.5 – Non una prestazione brillante. Il Genoa nel primo tempo semra poter mettere in difficoltà la Lazio, ma lui non sembra ancora entrato a pieno negli schermi rossoblu.

Rolon 6 – Partita altalenante quella del centrocampista rossoblu. Alterna momenti ad alta intensità – nel primo tempo arriva anche vicino al gol stampando un tiro sul legno – a momenti di calo vistosi. Nel complesso è sufficiente, ma ha rischiato grosso.

Lazovic 5.5 – Non una buon prestazione per lui. La sua velocità e le sue percussioni sulla fascia sarebbero serviti al Genoa nel primo tempo, ma si perde fra le maglie laziali e nel secondo tempo non scende in campo.

Sanabria 7 – Parte sottotono, un po’ egoista, ma va a crescere vistosamente. Se la partenza di Piatek è stata dolorosa, l’arrivo di questo ragazzo cambia completamente l’umore dei tifosi rossoblu.

Kouamé 6.5 – Il talento, la fame e lo spirito di sacrificio di questo ragazzo sono incommensurabili. Con un compagno come Sanabria per lui la porta sarà sempre più lontana, ma questo ragazzo ha il futuro dalla sua.

Bessa 6.5 – Insieme a Pandev sono stati gli uomini che hanno cambiato il match. Tanta grinta e tanta voglia hanno mandato in tilt la difesa biancoceleste e portato il Grifone al trionfo.

Pandev 6.5 – Come per Bessa, il discorso vale anche per lui: il suo ingresso in campo cambia l’inerzia del match, mettendo in serie difficoltà tutto il reparto difensivo laziale.

P.Pereira SV

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6.5 – Salva il risultato almeno tre volte nel primo tempo e nonostante i due gol subiti nel secondo tempo, resta comunque il migliore in campo insieme a Milan Badelj.

Patric 5.5 – Buon primo tempo per il difensore biancoceleste che gioca accorto, con pochi errori e pochissime disattenzioni. Nel secondo, forse a causa della stanchezza, finisce con lo spegnersi e permettere troppo spesso incursioni velenose agli avversari.

Acerbi 5.5 – Non una delle sue migliori prestazione. Non commette gravi errori, ma troppo spesso lascia Sanabria libero di muoversi per tutta l’area.

Radu 6 – Forse è un caso, ma finché lui è in campo, la Lazio non subisce. Quando Inzaghi è costretto a sostituirlo, la Lazio va in difficoltà. Nonostante non si possa considerare un top di reparto, è comunque un giocatore fondamentale per gli equilibri laziali.

Marusic 6 – Settanta minuti di buon livello per l’esterno laziale che spinge e arriva spesso in area per concludere. Sbaglia a tu per tu con Radu un gol che sembrava fatto, ma non demorde e continua a spingere.

Romulo 6 – Prestazione scolastica per l’ex della partita. Fa il suo, ma non brilla soprattutto nella precisione dei passaggi per i compagni. La grinta però non manca ed in fase di copertura il suo apporto comincia a diventare fondamentale.

Badelj 6.5 – Milan is on fire! Gran gol con l’aiuto di Immobile e la complicità di Zukanovic, ma soprattutto grande prestazione. Va vicinissimo alla doppietta stampando un tiro da fuori la traversa. Tutto questo però non basta a salvare il risultato.

Cataldi 5.5 – Forse il peggiore in campo fra i laziali è lui: corre tanto, ma troppo spesso a vuoto e commette troppi errori fra stop e passaggi. Prestazione assolutamente da rivedere.

Lulic 6 – Buona prestazione per il capitano che si fa trovare pronto su tutti i fronti del campo. Non riesce però a mantenere compatta la squadra e alla fine non basta il suo impegno per salvare il risultato.

Correa 6 – Gioca un primo tempo di grande livello con giocate di assoluta qualità e qualche occasione non capitalizzata anche a causa dei grandi interventi di Radu. Nel secondo però sparisce dal campo, limitandosi a qualche sponda o poco più.

Immobile 6.5 – Buona prestazione per l’attaccante laziale che non ha molte occasioni di vedere la porta, ma dialoga bene con i compagni. La triangolazione con Badelj che porta al vantaggio laziale è perfetta.

Caicedo 5.5 – Entra al posto di Ciro Immobile, ma delude tutte le aspettative. Non è mai nel gioco e sembra quasi spento. Prestazione da dimenticare.

Leiva 5.5 – Entra al posto di Romulo, ma dopo qualche minuto è costretto a giocare da difensore centrale, ruolo a cui non è abituato e si vede. Peccato perché la notizia del suo recupero era davvero ottima in vista del ritorno di Europa League.

Bruno Jordao 6 – Unica nota positiva del secondo tempo biancoceleste sono alcune sue giocate che sembrano lasciar intravedere un potenziale che sarebbe una freccia in più all’arco di Simone Inzaghi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy