Pagelle Fiorentina – Cagliari 0-1: Pavoletti avvicina i sardi alla salvezza – Voti Fantacalcio

Pagelle Fiorentina – Cagliari 0-1: Pavoletti avvicina i sardi alla salvezza – Voti Fantacalcio

Decide la rete del bomber sardo, che fa compiere un bel balzo in classifica al Cagliari in vista dell’ultimo turno. Follia Veretout nel finale.

di Voti Fantamagazine

Allo stadio “Artemio Franchi” il Cagliari fa valere tutto il peso della fame e della grinta: termina 0-1, con i sardi che riescono a portare a casa tre punti fondamentali in ottica salvezza. Decisiva la rete di Pavoletti, che sfrutta una grave indecisione di Sportiello.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Sportiello 5 – Tornano a pesare quelle sue distrazioni, troppo superficiale nella lettura del calcio piazzato che porta al vantaggio cagliaritano: resta incollato alla linea di porta e non esce, Pavoletti ringrazia e realizza l’ennesimo gol di testa. Dormiente.

Biraghi 5 – Colpevole quasi quanto Sportiello, Pavoletti lo sovrasta e insacca. Spinge con poca convinzione, sembra essere già in vacanza.

Pezzella 5,5 – Diligente quanto basta per non sfigurare, fatica un po’ a contenere Pavoletti. Non ha colpe in occasione del gol, ha il pregio di far partire con puntualità le azioni nelle vesti di play arretrato.

Milenkovic 5,5 – A volte finisce col perdere la bussola e finire fuori posizione, dominante dal punto di vista fisico, con un po’ di attenzione in più avrebbe inanellato l’ennesima buona prestazione.

Laurini 5,5 – Farias non è affatto un cliente facile da gestire, contiene bene ma finisce con l’essere molto limitato in fase di spinta. A volte pecca di lucidità con la palla tra i piedi ma, tutto sommato, se la cava sempre.

Veretout 5 – Meno dinamico del solito, prova a dare la scossa ai suoi ma finisce irretito dalla precisa fase difensiva dei sardi. Ci prova finché può, sembra predicare nel deserto, nel finale perde la testa e finisce col farsi espellere.

Badelj 5 – Se sei il metronomo della squadra che subisce a centrocampo, evidentemente qualcosa non va. Troppo compassato per i ritmi imposti dal Cagliari, non riesce a prendere in mano le redini della squadra.

Benassi 5 – Dopo ormai un’intera stagione in maglia viola, risulta evidente che il centrocampista ex Torino sia molto appariscente e poco concreto. Quando riesce ad essere pericoloso davanti può anche risolvere la partita, non è questa l’occasione, la sua gara è anonima, oggi manca anche l’impegno.

Eysseric 5 – Lanciato dal primo minuto, non riesce mai a far alzare il ritmo alla squadra, Pioli lo sostituisce dopo appena un tempo in virtù di un assetto tattico più spregiudicato.

Chiesa 5,5 – Non è in una delle sue giornate migliori e questo è evidente sin dai primi scampoli di partita: non offre i suoi consueti strappi e punge poco. In fase difensiva non lesina energie e prova a far ripartire con tenacia la manovra.

Simeone 5,5 – Dopo l’exploit col Napoli e l’ottima prestazione offerta col Genoa, oggi non riesce ad incidere. Poco cercato dai compagni, non ha particolari colpe ma, a tratti, sembra assente ingiustificato.

Falcinelli 5,5 – Rileva Eysseric dopo appena un tempo, prova a farsi vedere con qualche conclusione velleitaria ma, proprio come Simeone, spesso latita ai margini del gioco.

Saponara 6 – Col suo ingresso, la manovra ottiene maggiore fluidità. Sempre celere nel cercare i compagni, risulta decisamente positivo pur senza aver trovato la giocata vincente.

Pagelle a cura di Francesco Quaranta.

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Cagliari

Cragno 6,5 – Dopo una buona parata ad inizio primo tempo, non viene mai impegnato seriamente nel secondo, nel quale è sempre presente, specialmente sulle uscite alte.

Farago 6,5 – Inizia non particolarmente ispirato, sbaglia qualche lettura abbastanza semplice. Tutto sommato la partita si mette sui binari giusti e per lui risulta essere di normale amministrazione. Finisce unendo tanto ordine e concentrazione, in fase difensiva e chiunque abbia davanti non passa. Nel recupero rischia di segnare il 2-0, ma Sportiello chiude bene.

Pisacane 7 – Bravo ed attento, torna centrale di difesa e si destreggia molto bene, nonostante il Cholito abbia dimostrato nelle scorse partite di essere in grande forma. Alza l’asticella della concentrazione quando Pioli piazza la corazzata in avanti e non perde più un contrasto di testa, come tutti i suoi compagni di reparto.

Ceppitelli 6,5 – Rischia l’autogol al 27mo del primo tempo, per il resto partita serena e senza troppe grane, anche se meno appariscente del suo compagno di reparto. Quando la partita si innervosisce, prende il giallo durante il parapiglia per il rosso a Veretout.

Lykogiannis 6,5 – Inizia un po’ impacciato nel ruolo di terzino, nonostante dovrebbe essere il suo naturale. Tira fuori una grande punizione, fornendo l’assist per il solito Pavoletti. Nel secondo tempo aumenta l’attenzione anche in fase difensiva, galvanizzato dalla buona prestazione offerta nella prima frazione.

Padoin 7 – Straripante quest’oggi l’ex gregario Juve. Su una buona percussione, si procura la punizione da limite che Lykogiannis tira a lato. Purtroppo per lui, ad inizio secondo tempo Farias non finalizza una sua ottima percussione che culmina con un preciso cross per il brasiliano. Per il resto della partita è dappertutto, si danna l’anima e dimostra di avere a sé molto cara la causa della salvezza.

Barella 6 – Si batte tanto quanto si lamenta con i compagni, rei di non effettuare i giusti movimenti. Pensa più a difendere il risultato che a renderlo più tondo, atteggiamento che gli costa anche il giallo.

Deiola 6 – Partita ordinata, di corsa e sacrificio, senza grossi spunti. Anche lui rischia l’autogol, ma la palla finisce in angolo. Nel secondo tempo si inserisce più frequentemente, senza rendersi veramente pericoloso. Andreolli lo sostituisce quando ormai non ce la fa più.

Ionita 5,5 – In veste di trequartista non si vede quasi mai, entra poco nella manovra e non illumina. Si fa vedere con qualche inserimento in area, che però non risulta pericoloso. Esce per Joao Pedro.

Farias 5 – Parte sacrificandosi molto in fase difensiva, cercando di essere presente in fase offensiva nonostante la marcatura asfissiante di Laurini. Forse anche per questo Lopez cambia un po’ i piani e lo lascia libero di passare sull’altra fascia, in cui tocca più palloni e si procura la punizione dalla quale nasce il primo gol. Si divora il gol del 2-0 su ottimo cross di Padoin. Stanco, fuori dal gioco, viene sostituito da Dessena.

Pavoletti 7 – Ancora lui, ancora di testa, lottando in area come sa fare. È a quota 11 e forse, con una squadra un po’ più vogliosa nelle partite passate, lui ed i suoi compagni sarebbero sicuramente già salvi.

Joao Pedro 6 – Entra e non si vede mai, utile solo a chiudere le linee di passaggio quando la difesa viola inizia l’azione. A recupero inoltrato, ha il solo “merito” di far espellere Veretout.

Andreolli s.v. – Lopez lo inserisce per difendere il risultato, passando alla difesa a tre.

Dessena s.v. – Forse non al meglio, si limita a coprire gli spazzi sulla mediana.

Pagelle a cura di Claudio Podda

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy