Pagelle Benevento – Torino 0 – 1: Iago Falque decide l’incontro! – Voti Fantacalcio

Pagelle Benevento – Torino 0 – 1: Iago Falque decide l’incontro! – Voti Fantacalcio

Ci vogliono 93 minuti di gioco prima che Iago Falque trova il gol decisivo che permette al Torino di portare a casa la vittoria sul campo del Benevento.

Un ordinato Benevento perdere immeritatamente rimanendo a 0 punti.Decide un guizzo di Iago Falque al ’93 una partita destinata a finire sullo 0-0.Partita molto fisica con due squadre molto lunghe e con un Benevento che nella ripresa ha abbassato il proprio baricentro lasciando campo al Torino che non comunque aveva mai creato grosse palle gol fino al ’93

PAGELLE BENEVENTO

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Benevento

Belec 6 – Non corre grossi rischi per tutta la partita, restando sempre attento sulle conclusioni telefonate dei giocatori del Toro. Non può nulla sul gol.

Venuti 6.5 – Si trova in costante inferiorità dalla sua parte visto che Ciciretti non lo aiuta quasi mai, ma comunque riesce a cavarsela molto bene. La diagonale su Belotti nell’area piccola fa capire che è un giocatore indispensabile per la squadra, dato che nei movimenti difensivi è il più “esperto” dei terzini.

Antei 6.5 – Annulla di fatto insieme a Lucioni Belotti e compagni. Sempre molto pulito negli interventi.

Lucioni 6 – Insieme ad Antei annulla il Gallo Belotti, crolla dopo 93 minuti facendosi imbucare da Iago Falque.

Letizia 6 – Parte abbastanza male soffrendo gli affondi di De Silvestri. Esce fuori col passare dei minuti e nella ripresa è uno dei pochi che prova anche a spingere e fermando sulla fascia le sortite di Iago Falque.

Ciciretti 5 – Parte bene con una punizione indirizzata all’incrocio e con il calcio piazzato dove Lucioni colpisce male di testa. Da autolesionista alcuni disimpegni al limite dell’area, scompare totalmente nella ripresa. Se non si accende lui per il Benevemto diventa difficile.

Cataladi 6 – Come al solito alle volte perde palloni stupidi, ma è molto più propositivo delle scorse giornate e insieme a Memushaj forma una bella diga in mezzo al campo rompendo più che bene il gioco.

Memushaj 6.5 – Un po’ a sorpresa viene lanciato subito in campo dal primo minuto e la differenza in mezzo al campo si vede. Detta bene i tempi di gioco, effettua un paio di aperture niente male, anche in fase di uscita palla al piede si dispiega sempre bene. Se la cava anche sulla fascia quando va a prendere il posto di Ciciretti.

D’Alessandro 6 – Il solito instancabile motorino sulla corsia di destra, non crea molto davanti però copre molto bene in fase difensiva. Lascia il campo in evidente stato di stanchezza.

Coda 6 – Forma una inedita coppia d’ attacco con Iemmello e come al solita da tutto quello che può e ha anche una palla gol a fine primo tempo. Alcuni movimenti di corpo quando è in progressione sono spiazzano spesso la difesa torinista.Uno come lui però non lo si può far giocare a 40 metri dalla porta.

Iemmello 6 – Come Coda si sbatte tantissimo in avanti e gioca più vicino alla porta del suo compagno.Non riceve molti palloni giocabili, ma l’unico pallone veramente buono che ha lo sfrutta bene saltando Sirigu e appoggiando dietro per Ciciretti che aveva capito tardi il movimento. Bella l’idea del cucchiaio dal limite dell’area.

Lazaar 6– Sostituisce D’Alessandro per dare una mano in fase difensiva, bello il traversone per Iemmello. Ha sui piedi la palla dell’1-0 ma Sirigu gli nega il gol.

Puscas 5.5– Entra per uno stremato Iemmello con il compito di tenere palla li davanti, prova a creare qualcosa ma palloni giocabili ne sono pochi

PAGELLE TORINO

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Torino

Sirigu 7 – Ordinaria amministrazione per l’estremo difensore granata, chiamato in causa solo con tiri dalla distanza, comodamente bloccati. Nel finale salva il risultato con una gran parata sulla conclusione di Lazaar.

De Silvestri 5,5 – Con la cessione di Zappacosta è lui il titolare a destra. Rispetto alla gara contro il Sassuolo qualche passo indietro sotto l’aspetto della corsa e della proposizione offensiva; subisce spesso l’uno contro uno di Letizia.

N’Koulou 6,5 – Altra prova di qualità per il centrale ex Lione, leader della retroguardia granata che ha praticamente disinnescato due attaccanti molto fisici come Coda e Iemmello. Nel finale di gara qualche leggerenza, dovuta – molto probabilmente – a un calo fisico.

Moretti 6 – Qualche fatica in più per Moretti che soffre, invece, la presenza fisica e asfissiante delle punte avversarie; non rischia mai la giocata in verticale, mantiene comunque un alto livello di attenzione che gli vale la sufficienza piena.

Molinaro 6 – Prova sufficiente per il terzino, soprattutto in fase difensiva con puntuali e precise diagonali difensive. In fase di attacco latita, arrivando pochissime volte al cross.

Rincon 6,5 – Grande prova di sostanza e presenza in mezzo al campo per il classe ’88 ex Juve, una vera e propria diga davanti la difesa. Provvidenziale intercetto su un cambio gioco di Ciciretti indirizzato verso Coda, in un’azione di contropiede a campo aperto. Assolutamente uomo in più.

Obi sv – Gara sfortunata per il centrocampista scuola Inter, dopo appena dieci minuti è costretto a uscire dal per un fastidio alla coscia; ferma la corsa e chiede il cambio. Al suo posto entra Acquah.

Iago Falque 6,5 – Man of the match. E’ lui a sbloccare una gara molto complicata per i suoi, al minuto 92 sfrutta benissimo un filtrante di Ljajic, e con un diagonale preciso batte Belec. Sino alla rete impalpabile, ma è un gol che vale la seconda vittoria consecutiva.

Ljajic 6,5 – Tanta fantasia anche oggi, ma poca lucidità per quasi tutta la partita. “Quasi” perché a due minuti dalla fine, serve un pallone perfetto per Iago che deve semplicemente ribadire in rete. Il serbo continua il suo momento positivo, mettendo la firma – seppur non nel tabellino marcatori – anche in questo gol.

Niang 6 – Buona la prima per Niang con la maglia numero 11 del Toro; corre tanto e crea anche diversi situazioni pericolose. Non incide come vorrebbe anche a causa di una condizione fisica non proprio ottimale.

Belotti 5,5 – Gara in ombra per il capitano granata, mai entrato nel vivo delle azioni e poco servito dai compagni. Davanti a se una difesa ben organizzata, con Lucioni che di fatto applica una marcatura a uomo.

Acquah 6 – Sfortunato anche lui che era entrato per l’infortunato Obi ma è costretto a lasciare il campo al decimo minuto del secondo tempo. Problema muscolare al bicipite femorale della coscia destra, al suo posto Baselli per il secondo cambio obbligato.

Baselli 6 – Entra in sostituzione dell’infortunato Acquah. Alla prima convocazione stagionale, dopo mesi di stop per il problema al ginocchio, e con appena tre allenamenti nelle gambe, offre una prova incoraggiante sotto l’aspetto della tenuta fisica giocando – comunque – una mezz’ora di qualità.

Pagelle a cura di Antonio Capizzi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy