Pagelle Atalanta – Milan 1-1: Kessie e Masiello per l’Europa League! – Voti Fantamagazine

Pagelle Atalanta – Milan 1-1: Kessie e Masiello per l’Europa League! – Voti Fantamagazine

Atalanta e Milan hanno combattuto in un match che passerà alla storia come uno dei più fallosi di sempre: 10 ammonizioni e 2 espulsioni. A deciderlo i gol di Kessie prima e Masiello poi.

di Voti Fantamagazine

Partita molto sentita e combattuta dalle due squadre che cercano in tutti i modi i 3 punti che avrebbero reso matematica la qualificazione all’Europa League. Dopo un primo tempo con il Milan a fare il gioco e l’Atalanta a ripartire, nel secondo sembrano invertirsi le parti almeno fino al gol di Kessie. Pochi minuti dopo Toloi viene espulso per proteste e per il Milan la strada sembra in discesa e invece Montolivo raggiunge Toloi negli spogliatoi per una brutta entrata sul Papu e l’Atalanta si lancia alla disperata in attacco. Alla fine è Masiello che di testa su assist di Ilicic trova il gol che riporta in parità le due squadre.

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Atalanta

Berisha 6 – Non corre tantissimi pericoli, gol di Kessie a parte, ma quando serve risponde presente.

Toloi 5.5 – Partita incredibile per il difensore nerazzurro che arriva su tutte le palle alte e riesce sempre a chiudere su Calhanoglu prima che sia troppo tardi, ma al 64′ rovina tutto: protesta veementemente per un fallo fischiatogli contro battendo le mani in direzione dell’arbitro a cui non resta che espellerlo.

Caldara 5.5 – Nel complesso non sarebbe stata una prestazione insufficiente, ma in occasione del gol la responsabilità è sua e questo non può non pesare.

Masiello 7 – Dei tre centrali è sicuramente quello che sbaglia di meno. Nonostante la difficoltà della partita non cala mai mentalmente e, nell’unica occasione ha sfoderato un colpo di testa micidiale che pesa come un macigno.

Castagne 5.5 – Partita non semplice per il belga che deve vedersela con Calhanoglu. Nel primo tempo soffre, ma sembra gestirlo mentre nel secondo finisce in calo. Lascia il campo per Hateboer all’80’.

De Roon 6 – La partita è molto fisica e doversela vedere con Kessie non è facile neanche per uno come lui, ma in campo è ovunque.

Freuler 6 – Giocatore imprescindibile per il gioco di questa Atalanta, insieme al compagno di reparto arrivano su ogni pallone sia in fase di possesso che in fase di non possesso. Avrebbe un paio di occasioni per pungere, ma fra la sfortuna e l’imprecisione le sciupa tutte.

Gosens 7 – Non si credeva possibile, ma con il tedesco l’assenza di Spinazzola non sembra pesare così tanto. Nella sfida con Suso vince e stravince non cadendo mai nelle sue finte e facendo salire la squadra. Va anche vicino al gol con la palla che passa a fil di palo.

Cristante 6.5 – Ottima prestazione per Bryan che con le sue incursioni e la sua tenacia crea sempre grandi pericoli per la difesa milanista. Avrebbe anche qualche ghiotta occasione prima del gol di Kessie, ma non riesce a sfruttarle.

Barrow 5.5 – Leggera flessione per il gambiano che non riesce ad incidere come nelle precedenti partite soprattutto con errori sottoporta a cui non siamo abituati.

Gomez A 6 – Non comincia bene la sua partita, con diversi errori che non ci si aspetta da un giocatore con i suoi piedi. Si risveglia negli ultimi minuti con un paio di giocate che metterebbero in condizione di segnare i suoi compagni, ma nessuno riesce ad approfittarne.

Ilicic 7 – Entra e come sempre spacca la partita. Da quando mette piede in campo i compagni non fanno che cercarlo e fanno bene perché alla fine è lui a sfoderare l’assist per Masiello.

Haas 6 – Entra per far rifiatare uno stanchissimo Cristante, ma non ha il tempo di mettersi in mostra.

Hateboer SV

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Milan

Donnarumma G. 5 – Nel primo tempo non rischia quasi nulla, dimostrandosi abbastanza attento in quelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa. Nella ripresa è bravo e fortunato in almeno un paio di azioni della Dea, sfruttate non a dovere da Cristante e compagni. Non è reattivo sul pareggio di Masiello, subendo gol sul suo palo.

Abate 5 – Il timore di lasciare troppo campo al Papu, costringe il laterale destro rossonero a giocare una partita difensiva, senza mai sovrapporsi al compagno di squadra Suso. È troppo superficiale nella marcatura su Masiello in occasione del gol del pareggio.

Bonucci 6 – La velocità di Barrow non crea particolari problemi al difensore della nostra nazionale che, in coppia con Romagnoli gestisce al meglio la fase difensiva. Nel secondo tempo l’uscita del giovane attaccante facilita i suoi compiti difensivi, non avendo l’Atalanta un vero punto di riferimento lì davanti.

Romagnoli 6 – Anche per lui una buona gara, salvo alcune preoccupazioni sugli inserimenti di Cristante e degli altri centrocampisti bergamaschi. Nella seconda frazione cresce l’attenzione, rispondendo colpo su colpo alle offensive degli avversari. Incolpevole come il collega di reparto sul gol del pareggio dell’Atalanta.

Rodriguez R. 5 – Non affonda quasi mai e non mette in difficoltà il diretto avversario sulla sua corsia. Troppo prevedibili i cross effettuati dalla trequarti. Nei secondi 45′ soffre costantemente l’ingresso di Ilicic. Lontano parente del difensore ammirato in Germania.

Kessiè 6,5 – Corsa e dinamicità non mancano mai, ma spesso e volentieri, nel primo tempo, nei pochi inserimenti va a sbattere contro il muro nerazzurro. Nella ripresa ha il merito di seguire l’incursione di Montolivo e sfruttare una respinta corta, con una bellissima rasoiata dalla distanza.

Biglia 5 – Il centrocampo atalantino non gli concede spazio ed il mediano dell’albiceleste non crea mai nulla di rilevante. A seguito di un colpo subito dal compagno di nazionale Gomez, è costretto a dare forfait ad inizio ripresa.

Bonaventura 5,5 – Partita anonima anche per Jack che, salvo qualche tentativo dalla distanza, non incide mai in questo match.

Suso 5,5 – È uno dei pochi nel reparto avanzato dei rossoneri ad avere delle idee. Il problema è che queste idee, purtroppo, siano sempre le stesse. I difensori atalantini in questo modo difendono quasi a memoria sullo spagnolo, limitandone le azioni pericolose.

Kalinic 5,5 – Un centravanti può anche giocare male, ma se segna, tutto è concesso. Lui lotta, corre, fa a sportellate, ma non calciando mai verso la porta e giocando soprattutto di spalle, tutto il bel lavoro fatto, svanisce. Annata nera per il croato, che non sfrutta le occasioni concesse da mister Gattuso.

Calhanoglu 5,5 – Anche per lui la partita di Bergamo si rivela complicata. Poche azioni degne di nota per il centrocampista turco che, nell’ultimo periodo, è risultato comunque uno dei più in forma tra i rossoneri.

Montolivo 5, – Entra all’inizio del secondo tempo e senza fare giocate eccellenti, gioca una partita da vero professionista. Con alcuni inserimenti crea superiorità numerica in parecchie azioni, contribuendo inoltre alla rete del vantaggio di Kessiè. Purtroppo per lui e per la sua squadra, non riesce a trattenere la foga agonistica, lasciando i suoi in 10 uomini a seguito di un contrasto deciso sul Papu.

Locatelli 5,5 – È il terzo mediano inserito in questa partita per pura necessità da Gattuso. Appare spaesato, ma con un risultato da difendere difficilmente può mettere in mostra le sue qualità.

Borini SV

A cura di Previderio Matteo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy