Le Pagelle di Verona-Juventus 2-1, l’addio di Toni è dolce e al cucchiaio

Le Pagelle di Verona-Juventus 2-1, l’addio di Toni è dolce e al cucchiaio

L’ultima della classe si concede il lusso di battere i campioni d’Italia grazie ai goal di Toni e Viviani. Dybala accorcia per la Juventus

Addio al calcio più bello non poteva sperarlo, Luca Toni. Il suo Verona, già retrocesso, si permette il lusso di battere i campioni d’Italia proprio grazie ad un suo goal su rigore e al raddoppio di Viviani, che beneficia di un assist splendido di Ionita. La Juventus ci prova giusto un po’ sullo 0-2, ma senza successo. Un generoso rigore allo scadere consente a Dybala di segnare il 21° goal personale.

Pagelle Fantamagazine Verona

Gollini 6 – Una serata quasi vergine per il promettente baluardo di questo Hellas. Il futuro sorride.
Pisano 6,5 – Il mezzo voto è soprattutto per l’opportunismo con il quale s’è procurato un penalty piuttosto generoso.
Bianchetti 7 – Mantiene la posizione come un soldato in prima linea, vince la guerra con il combattente Zaza e ottiene giustamente la medaglia al valore.
Helander 6,5 – Nella mitologia nordica sarebbe paragonabile a Thor. Martello.
Emanuelson 6,5 – A tratti ci si confonde tra lui e Cuadrado, chiude la partita un po’ in pantofole, ma consapevole di una buonissima prestazione.
Wszolek 6,5 – Anche lui partecipa alla festa, ma da quella parte c’è un Alex Sandro che non vuole ancora smettere di correre.
Viviani 7 – Un primo tempo poco entusiasmante, ma la classe c’è e si vede alla distanza. Piede caldo.
Ionita 7,5 – La sola apertura con l’esterno nell’occasione della seconda segnatura, vale voto e biglietto.
Marrone 6,5 – L’ex col dente avvelenato ha morso. Serpe.
Siligardi 7 – Una gara con lo stesso spessore di un’enciclopedia. Lotta, scalcia e corre come se fosse un’ossessione. Rabbioso.
Toni 8 – Un cucchiaio per finire questa minestra dal sapore gustosissimo. Chiude una carriera come se fosse appena cominciata. La parola d’ordine è gol. In piedi.
Romulo 6,5 – L’intento era noto, farsi rimpiangere.
Greco SV
Gomez SV

Pagelle Fantamagazine Juventus

Neto 6,5 – Sui gol non può nulla, compie un intervento importante.
Barzagli 5,5 – Siligardi con la sua velocità lo mette in difficoltà. Non è attento come il suo solito.
Bonucci 5 – Distratto … Toni lo mette in seria difficoltà. Liscia sul gol di Viviani.
Rugani 6 – Il migliore del terzetto difensivo, mette qualche pezza qua e là.
Alex Sandro 5 – Non spinge come potrebbe, causa ingenuamente il rigore trasformato da Toni. Espulso per doppia ammonizione nel finale.
Cuadrado 5 – Quest’oggi troppo confusionario. Non riesce mai a pungere veramente.
Lemina 5,5 – Non sembra avere la personalità per prendersi il centrocampo sulle spalle. Deve crescere.
Sturaro 5 – La corsa c’è, ma manca la qualità e la manovra ne risente. Esce ad inizio secondo tempo.
Asamoah 6 – Gli manca il ritmo partita, ma non demerita.
Dybala 6 – Prova con i suoi guizzi a riprendere la partita, ma non è serata. Trasforma il rigore guadagnato da Zaza nel finale.
Zaza 6,5 – Come sempre in alcuni casi ci mette troppo agonismo e a volte pare fuori dal gioco, rimane comunque il più pericoloso della squadra di Allegri, tanto che alla fine si procura il rigore trasformato da Dybala.
Pereyra 5,5 – Entra per dare qualità alla manovra, si vede poco.
Padoin 6 – Subentra al posto di Asamoah, solito lavoro oscuro.
Chiellini sv

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy