Le Pagelle di Sampdoria-Genoa 0-3, che spettacolo dei rossoblu, Suso Pavoletti coppia dei sogni

Le Pagelle di Sampdoria-Genoa 0-3, che spettacolo dei rossoblu, Suso Pavoletti coppia dei sogni

Il Genoa domina nel derby e si impone con 3 reti di scarto. A segno Pavoletti e Suso con una doppietta.

Bella partita al Marassi, dalle mille emozioni. Una squadra straripante, il Genoa, vince per 0-3 con un gol di Pavoletti su assist di Ansaldi e la doppietta di Suso, servito per 2 volte dallo stesso centravanti italiano. La Sampdoria si deve arrendere e la panchina di Montella trema.

Pagelle Fantamagazine Sampdoria

Viviano 5,5 – esce goffamente sul gol di Pavoletti, prende anche un giallo per eccessivo nervosismo sul gol di Suso, inutile miracolo a metà sul terzo gol.

Cassani 4,5 – preso continuamente a sberle da Ansaldi, Suso e company, probabile che questa notte gli appariranno incubi rossoblu.

Diakitè 5,5 – il meno peggio dei tre centrali, la sua prestazione non è comunque da sufficienza.

Silvestre 5 – si lascia infilare da Pavoletti nel primo gol e continua a soffrirlo per tutta la gara.

De Silvestri 6 – spinge tanto cercando di creare superiorità sulla destra, meno presente in copertura riesce comunque ad arginare Laxalt fino al cambio per le solite noie muscolari.

Dodò 4,5 – un fantasma che svolazza sulla fascia sinistra senza fare paura a nessuno. Casper.

Palombo 5 – schierato a sorpresa titolare da Montella che confidava nel suo spirito blucerchiato per un plus di grinta, i suoi calcoli si sono rilevanti errati.

Fernando 5,5 – regge a centrocampo fino al terzo gol quando decide di scomparire completamente anche lui.

Soriano 5 – assente ingiustificato della mediana sampdoriana, tifosi e fanta possessori si aspettavano tanto da lui anche per la doppia dell’andata, chiude la gara con un giallo e una buona occasione gettata al vento.

Cassano 6 – l’unico a creare gioco, si abbassa molto a ricevere palla, quando c’è meno pressione per lanciare i compagni quando lo attaccano per ottenere punizioni a favore e gialli per gli avversari.

Quagliarella 5,5 – si muove tanto per tutto il fronte offensivo ma quando ha la palla per riaprire il mach la spara addosso a Lamanna.

Correa 5,5 – entra con il giusto spirito nonostante il risultato sfavorevole mettendoci tutta la sua qualità ma in una gara come questa è praticamente inutile.

Sala 5 – entra senza dare la spinta che vorrebbe Montella, l’unica cosa che riesce a combinare è dare qualche “mazzata” agli avversari.

Muriel sv

Pagelle Fantamagazine Genoa

Lamanna 6,5 – Una buona parata nel primo tempo su Soriano, ma soprattutto salva la sua porta su Quagliarella nella ripresa.

Izzo 7 – Morde le caviglie agli avversari entrando sempre in anticipo, facendo ripartire subito l’azione offensiva della squadra.

Burdisso 6,5 – Guida la difesa con esperienza e determinazione; attento e preciso negli interventi.

De Maio 6,5 – Anche lui come i compagni di reparto non va mai in affanno; rispetto ad Izzo fa più fatica quando deve uscire a prendere Cassano, ricorrendo spesso al fallo.

Ansaldi 7 – Tecnica, qualità, fisicità, il prototipo del calciatore moderno. Dodò viene ripetutamente asfaltato; fantastica l’azione personale sul primo gol.

Rincon 6,5 – Solita partita di grande sostanza, erige un muro con Dzemaili sul quale si infrangono gli attacchi avversari; quando può si fa vedere con le sue solite azioni a percussione.

Dzemaili 6 – Oggi si dedica essenzialmente alla fase difensiva, presidiando la sua zona di competenza con buona intensità.

Rigoni 6,5 – Nella sua posizione sulla trequarti è il primo difensore in fase di non possesso, e riesce anche a rendersi pericoloso quando la squadra attacca.

Laxalt 7 – Non avrà la qualità del suo dirimpettaio Ansaldi, ma quanto corre? Prima a sinistra, poi a destra non si ferma mai contribuendo con il suo lavoro alla vittoria finale. Simbolica la lunga cavalcata che porta al terzo gol del Genoa.

Suso 7,5 – Sembra abbia il pallone incollato al piede, non gli è la tolgono mai per tutta la partita. Fa sembrare facile un gol che invece è di pregevole fattura. Chiude con una doppietta.

Pavoletti 7 – Fuori dall’area lotta, si sacrifica, difende palla permettendo alla squadra di salire. In area di rigore il solito attaccante implacabile; un gol e un assist.

Tachtsidis 6,5 – Un buon ingresso in campo, con la sua tecnica mette ordine a centrocampo; da un suo passaggio filtrante parte l’azione del terzo gol. Sfiora anche la rete con un tiro dalla distanza.

Gabriel Silva 6 – Una mezz’ora scarsa per lui, per dare un po’ di freschezza in difesa.

Munoz s.v.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy