Le Pagelle di Lazio-Napoli 0-2, Higuain non si ferma più

Le Pagelle di Lazio-Napoli 0-2, Higuain non si ferma più

Voti Redazione Fantamagazine

Bastano 10 minuti a metà del primo tempo, al Napoli, per avere ragione della Lazio. Il solito Higuain timbra ancora una volta seguito subito dopo da Callejon che, servito in maniera eccelsa da Insigne, supera Marchetti con un beffardo pallonetto. Nella ripresa il Napoli si limita a controllare la partita senza correre rischi mentre la Lazio, costretta a sostituire per infortunio Candreva, fino al momento del cambio il migliore dei suoi, ci prova ma senza creare grossi pericoli alla porta difesa da Reina. Il Napoli mantiene così la vetta, mentre la Lazio incassa l’ennesima sconfitta.

Pagelle Fantamagazine Lazio

Marchetti 6 – Una prodigiosa parata su Higuain, poi è sfortunato quando ribatte il tiro del Pipita sul corpo dello stesso argentino che mette in rete. Incolpevole sul secondo goal, per il resto fa il suo dovere.
Basta 5 – Serve un assist splendido ad Higuain, poi lascia che sulla sua corsia si corra liberi come il vento.
Mauricio 5,5 – Dieci minuti di confusione totale, poi le solite rudezze. Nel finale sfiora il goal.
Hoedt 5,5 – Un pochino meglio del compagno di reparto, se non altro sa far ripartire l’azione.
Konko 6 – Il migliore del pacchetto arretrato, si propone spesso in avanti. Giocatore box to box.
Onazi 5 – Gli avversari gli passano intorno da tutte le parti, e non ha certo i piedi di Biglia.
Parolo 5,5 – In leggero miglioramento rispetto alle recenti prestazioni.
Lulic 6,5 – Il migliore dei suoi. Lotta, combatte, rincorre tutto e tutti.
Candreva 6,5 – Finché resta in campo mette in difficoltà tutta la difesa del Napoli. Esce per infortunio al 38°.
Anderson 4,5 – Pioli mette in campo la maglia numero 10. Dentro, però, non c’è nessuno.
Klose 4,5 – Il nulla, e quando gli capita l’occasione la spreca.
Keita 6 – Ci prova, come suo solito, a saltare uomini e mettere palloni per i compagni. Ma non è serata.
Mauri SV
Djordjevic SV

Pagelle Fantamagazine Napoli

Reina 6.5 – Inoperoso fino all’ottantesimo, quando compie un ottimo intervento su Mauricio, la sua presenza, come solito, conferisce alla difesa e alla squadra intera sicurezza e tranquillità. Leader.
Maggio 5.5 – Soffre leggermente in fase difensiva, prova a proporsi, con scarsi risultati, in fase offensiva. Nota positiva, il turno di riposo di Hysaj.
Strinic 6 – Soffre leggermente Candreva nelle prima fasi della partita, la sua partita è in crescendo. Sufficiente.
Koulibaly 6.5 – Kalidou è diventato un giocatore fondamentale per questa squadra. Altra prestazione di spessore. Unica pecca: l’ammonizione. Gigante buono!
Albiol 6.5 – Preciso e ordinato, prestazione pulita. Sergente spagnolo.
Jorginho 6.5 – Leader di questo centrocampo, molto attivo in fase di non possesso alla ricerca del pallone per far ripartire l’azione. Nel secondo tempo cala, come un po’ tutta la squadra, ma risultato gestito bene. Ammonizione strategica (?) Geometra.
David Lopez 6 – Poca qualità, ma la quantità si sente. Davidone risponde presente all’assenza forzata di Allan.
Hamsik 6.5 – Il capitano gioca un’altra partita di grande livello, sembra oramai un lontano ricordo del giocatore che con Benitez sembrava aver perso la sua personalità. Capitano, oh capitano.
Insigne 6.5 – Ad ogni partita del Napoli ci si aspetta una pennell.. Emh una “scugnizzata” e Lorenzo prontamente soddisfa tutto. Assist al bacio per Callejon. Scugnizzo al rapporto.
Callejon 7 – Lo spagnolo è un “pacco” non segna più. Come era la storia? Jose è un giocatore imprescindibile per gli equilibri, sembra essere un maratoneta più che un’ala. E se poi ricomincia a segnare e fornire Assist? Calleti!
Higuain 6.5 – Ventitré su ventitré. Non si può aggiungere altro. Bomber? Non basta per descriverlo.
Mertens e Gabbiadini 6 – Subentrano ad Higuain e Insigne, offrono sprazzi di vivacità, ma non basta per consolidare il risultato.
Chalobah sv

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy