Le Pagelle di Lazio-Fiorentina 2-4, la Viola espugna l’Olimpico

Le Pagelle di Lazio-Fiorentina 2-4, la Viola espugna l’Olimpico

la squadra guidata da Sousa si impone contro la Lazio per 2-4.

Nel giorno dell’ultima gara con la maglia della Lazio per Miroslav Klose, una Fiorentina bella e cinica annichilisce i biancocelesti con un secco 2-4. Eppure la partita si era messa benissimo per i capitolini grazie alla rete segnata da Lulic dopo 2 minuti. Dal 25′ del primo tempo inizia il dominio viola, con le reti in successione di Vecino, Bernardeschi e Tello in contropiede. Nella ripresa Fiorentina che sigla un altro gol con lo scatenato Vecino, la Lazio non molla e si guadagna un rigore calciato a furor di popolo da Miroslav Klose, che conclude così la sua esperienza italiana. La partita finisce sostanzialmente qui, la Lazio prova a rimontare ma sbatte sul muro viola.

PAGELLE FANTAMAGAZINE LAZIO

Marchetti 5,5 – grande parata su Zarate alla mezz’ora del primo tempo, qualche responsabilità sul raddoppio viola. Non può nulla su 3 dei 4 gol subiti

Konko 5,5 – si fa saltare con troppa facilità da Tello, in generale poco attento, manca anche il suo solito apporto offensivo

Bisevac 5 – si fa sorprendere spesso alle spalle dagli inserimenti viola, come nel caso del 1-2 di Bernardeschi.

Gentiletti 5 – sfortunato sulla respinta che raggiunge Vecino nel gol del pareggio viola, ma come il collega di reparto si fa cogliere impreparato troppe volte

Lulic 6 – media fra il 7 per il gran gol e il 5 per la prestazione difensiva, balla tantissimo dietro. Si guadagna il rigore calciato da Klose

Parolo 5,5 – poca concretezza per il centrocampista della Nazionale, mancano anche i suoi soliti inserimenti

Cataldi 5 – non è assolutamente al livello di Biglia, almeno attualmente, e la manovra ne risente parecchio.

Onazi 5.5 – manca la sostanza che aveva contraddistinto gli ultimi match del nigeriano. Meglio da play basso oggi che da mezzala.

Candreva 5 – partita piuttosto anonima, pochissimi spunti

Klose 6,5 – non ha occasioni nitide, corre pressa e lotta, non gli arriva un pallone giocabile. A furor di popolo calcia e segna un rigore. Saluta la serie A un grande campione.

Keita 7 – straripante, soprattutto nel secondo tempo è incontenibile. La Lazio deve ripartire necessariamente da lui.

Milinkovic-Savic 6 – dà un minimo di vivacità a centrocampo, prova anche il tiro da fuori

Felipe Anderson 5,5 – quasi timidamente chiede a Klose di tirare il rigore, l’Olimpico ruggisce e cede la palla al tedesco. Il suo ingresso non porta la scossa desiderata da Inzaghi

Mauri sv

PAGELLE FANTAMAGAZINE FIORENTINA

Lezzerini 6 – pronti via e subisce gol da Lulic. Poi partita ordinata, buone parate su Keita e Lulic nella ripresa

Tomovic 6 – argina come può Keita, è tutto sommato ci riesce discretamente, nonostante nella ripresa il senegalese sia quasi imprendibile.

Gonzalo Rodriguez 6 – comanda bene la retroguardia viola, ma è ingenuo sul fallo da rigore su Lulic.

Astori 6 – come Tomovic contiene bene il suo diretto avversario, Candreva, e blocca bene anche Klose.

Bernardeschi 6,5 – buono spunto in occasione del pareggio viola, ottimo inserimento che lo porta al gol del 1-2. Tanta qualità per il numero 10 viola

Badelj 6 – gestione scolastica del pallone, ben coadiuvato da Vecino

Vecino 7 – segna su respinta della difesa laziale con un bel tiro dal limite dell’area. Non contento sigla addirittura una doppietta nella ripresa, partita da ricordare per lui.

Marcos Alonso 6 – nei primi 28 minuti si fa vedere come al solito sulla sua fascia di competenza con buona corsa, esce per infortunio

Tello 6,5 – sfonda molto anche grazie alla poca resistenza difensiva di Lulic, offre l’assist a Bernardeschi, micidiale in contropiede nel suo gol del 1-3. Si spegne nella ripresa.

Mati Fernandez 6 – lì davanti forse quello che brilla di meno fra i trequartisti. Offre un bell’assist a Vecino per l’1-4

Zarate 5.5 – ha una grande occasione nel primo tempo, Marchetti gli nega il gol. Per il resto non mette molto in difficoltà i due centrali, ma manca la zampata dell’ex.

Roncaglia 6 – solitamente con il suo ingresso o il suo impiego la Fiorentina soffre terribilmente. Stasera si piazza sulla fascia di Alonso arginando bene Candreva.

Tino Costa sv

Kalinic sv

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy