Le Pagelle di Inter-Empoli 2-1, super Perisic trascina l’Inter, Icardi segna poi si fa male

Le Pagelle di Inter-Empoli 2-1, super Perisic trascina l’Inter, Icardi segna poi si fa male

Vince l’Inter al Meazza, per i nerazzurri gol di Icardi e Perisic. Di Pucciarelli la rete della bandiera empolese.

L’Inter chiude tra le mura amiche di San Siro con una vittoria di misura sull’Empoli per 2-1. Succede tutto nel primo tempo. Dopo pochi minuti Perisic semina gli avversari con una serpentina e mette in mezzo per Icardi che timbra il cartellino. L’Empoli non demorde e trova il momentaneo pareggio con un gol di Pucciarelli servito da Maccarone. A fine primo tempo è Perisic che insacca da due passi dopo una respinta corta di Pelagotti su tiro di Jovetic. Da segnalare nella ripresa l’infortunio del capitano Icardi che probabilmente ha terminato la sua personale stagionale. Al Meazza si conclude 2-1 per i padroni di casa, Mancini può sorridere, il quarto posto è matematico.

Pagelle Fantamagazine Inter

Handanovic 6 – Una bella parata su Maccarone alla mezz’ora, non può nulla sul provvisorio pareggio di Pucciarelli, il giallo al 40′ gli fa chiudere qui la sua migliore stagione di sempre.

D’Ambrosio 6 – Spinge meno del solito, sempre pronto è concentrato in copertura.

Miranda 6,5 – Migliore acquisto nerazzurro 2015/2016 per distacco, la prossima stagione deve ripartire dalla qualità e sicurezza che dà a tutto il reparto.

Juan Jesus 5,5 – Molle e scoordinato nell’episodio del gol dell’Empoli, il resto della gara è ordinaria amministrazione.

Nagatomo 6 – Percorre la fascia su e giù come una littorina ma sia dietro che avanti la palla la vede poco, cresce nella parte finale quando tutti sono stanchi e lui ha ancora benzina.

Melo 6 – Schierato un po’ a sorpresa al posto di Medel e fa il suo stesso lavoro sporco di aiuto davanti la difesa, disastroso in impostazione.

Kondogbia 6,5 – Partita che è la sintesi della sua stagione, inizia malino soffrendo il forte pressing empolese, cresce piano piano dando qualità e quantità ma non dimostra mai in pieno quella sicurezza di cui avrebbe tanto bisogno il centrocampo dell’Inter.

Brozovic 6 – Uomo ovunque, copre ogni metro quadrato del campo ma non sempre con la giusta lucidità.

Jovetic 5,5 – Troppo innamorato del pallone, le sue qualità non si discutono ma l’atteggiamento troppo superficiale lo portano a sbagliare anche giocate facili, vedi il pallone perso che ha dato il via al contropiede dell’Empoli nel gol del pareggio.

Perisic 7 – Man of the mach, regala l’assist ad Icardi per l’1-0, riporta avanti l’Inter con il tap in del 2-1, corre tantissimo aiutando dietro anche in fase di non possesso. Peccato per il giallo che gli farà saltare l’ultima partita stagionale.

Icardi 6,5 – La notizia è che su due occasioni oggi ha trasformata solo la prima, niente di nuovo invece per l’ennesimo problema muscolare che lo costringe ad uscire al 65′.

Eder 6 – Entra per uno spento Jovetic mettendo tutta la voglia che era mancata al montenegrino.

Biabiany 6 – 25 minuti di corsa ininterrotta aiutando l’Inter a mantenere il risultato.

Medel sv

Pagelle Fantamagazine Empoli

Pelagotti 5,5 – Si lascia sfuggire la palla sul secondo gol.

Zambelli 5 – Non disdegna buone sortite offensive, ma dalla sua parte Perisic decide il match.

Tonelli 6 – Di testa le prende tutte lui.

Costa 5,5 – Più a disagio del compagno di reparto, si perde Icardi che lo grazia.

Mario Rui 6 – Copre bene il suo lato , si propone e offre la sua solita grinta.

Buchel 5,5 – Dei tre di centrocampo quello che soffre di più. Ammonito salterà l’ultima.

Paredes 6,5 – Regista di centrocampo di prospettiva con un’ottima visione e un piede sopraffino.

Zielinski 6 – Il lato destro è duro da coprire, lotta, imposta e cerca il gol, niente male.

Saponara 5,5 – Spreca un paio di occasione ghiotte nel primo tempo, innesca le punte con qualche spunto dei suoi, ma in generale sembra legato e lontano dalla forma migliore.

Pucciarelli 7 – Primo tempo da spina nel fianco, secondo più soft, gol a San Siro. Sogno.

Maccarone 6 – Big mac offre il cuore e l’esperienza ai compagni, profondità e tanti spazi al partner, oltre ad un pregevole assist sul gol del Puccia.

Croce 6 – Entra per aiutare i compagni a centrocampo.

Maiello sv

Bittante sv

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy