Le Pagelle di Genoa-Atalanta 1-2

Le Pagelle di Genoa-Atalanta 1-2

D’Alessandro e Kurtic rendono vano il 14° gol in campionato di Pavoletti

Il Genoa si rovina un po’ la festa, perdendo in casa. La Dea saluta nel migliore dei modi la stagione 2015/16 con una vittoria a sorpresa ai danni del Grifone. Nerazzurri in vantaggio nella ripresa con D’Alessandro. Pochi minuti dopo Pavoletti ristabilisce la parità sugli sviluppi di un corner. A fine partita arriva il gol di il gol di Kurtic bravo a deviare in rete un cross dalla sinistra.

PAGELLE FANTAMAGAZINE GENOA

Lamanna 6 – Spettatore nel primo tempo. La fortuna e la traversa lo aiutano sulla punizione di Borriello ma niente può sui due gol.

Munoz 5 – Gli capita il Papu Gomez e tiene a stento, ma soprattutto buca sul gol di D’Alessandro e cicca un gol ormai fatto in area avversaria.

Burdisso 5.5 – Mette la museruola a Borrriello e nel complesso risulta l’unico a non demeritare lì dietro nonostante il risultato negativo.

Izzo 5 – Partitaccia anche per lui che finisce per naufragare tra le sgroppate del Papu e di D’Alessandro. Legge malissimo poi la palla dell’1-2. Disattento.

Ansaldi 5.5 – Gara dai due volti per l’argentino. Non aveva demeritato a destra con la solita abnegazione e invece a sinistra fa poco e perde Kurtic sul secondo gol orobico.

Rigoni 5.5 – Spento e poco pericolo in zona d’attacco oggi. Gasperini lo richiama in panchina ad inizio ripresa per passare al tridente.

Rincon 5.5 – Stranamente perde diversi duelli a centrocampo dando l’idea di aver tirato troppo la caretta quest’anno. Leader appannato.

Dzemaili 6 – Meno lucido del solito in regia eppure dà sempre l’idea di sapere cosa fare, così cerca di imbeccare i compagni con i suoi suggerimenti.

Laxalt 6 – Fatica nel fronteggiare D’Alessandro ma ci mette il cuore e il solito impegno nel contributo che porta alla causa del Grifone.

Suso 6,5 – Svaria sul fronte offensivo genoano accentrandosi per cercare lo spazio tra le linee. E sicuramente il più in palla. Finisce la sua partita da trequartista alle spalle dei due attaccanti.

Pavoletti 7 – Tocca pochi palloni ma ha il pregio di fare il suo quattordicesimo gol in campionato, bottino raggiunto senza tirare rigori. Pavoloso.

 

Tachtsidis 6 – Ha il solo merito di fare la sponda sul gol di Pavoletti.

Pandev 4.5 – Si capisce che è entrato in campo soltanto al novantesimo quando spara su Radunovic la palla del possibile 2-2.

Gabriel Silva s.v. – Non giudicabile.

 

PAGELLE FANTAMAGAZINE ATALANTA

Radunovic 6 – Esordio non troppo complicato per il giovane portiereserbo che con la parata di petto a tempo scaduto ripaga l’occasione concessa da Reja.

Conti 6 – Con Laxalt ingaggia un duello da Formula 1, l’esito è un pari merito.

Masiello 6,5 – Argina Pavoletti, bene quando ha l’aiuto di Djimsiti un po’ meno quando si ritrova uno contro uno, ma tutto sommato ne esce con una prova più che sufficiente

Djimsiti 6 – Aiuta Masiello nella copertura asfissiante su Pavoletti, con l’ingresso di Pandev si sposta sul macedone e non va mai in grossa difficoltà.

Brivio 5,5 – Soffre terribilmente la premiata ditta Suso-Ansaldi, non spinge mai.

Gagliardini 6,5 -Ennesimo interssante prodotto del vivaio nerazzurro all’esordio in serie A. Inizia timidamente, cresce progressivamente e fa vedere che lì in mezzo può starci benissimo.

De Roon 6,5 – La nota più lieta della stagione orobica, un acquisto azzeccato che ha dato quantità e qualità al centrocampo, oggi come nel resto del campionato.

Freuler 6 – Meglio nel primo tempo che ne secondo quando il ritmo più elevato lo manda in difficoltà.

D’Alessandro 6,5 – Bravo a concludere a rete l’appoggio del Papu, meno a prendere il giallo per l’esultanza.

Borriello 5,5 – Combina poco, forse con la testa già in vacanza

A. Gomez 7 – Prima partita da italiano vero ma solita prova di tanta qualità con annesso sacrificio per dare una mano a tutta la squadra, assist compresi

 

Kurtic 6,5 – Offre nuova linfa al centrocampo atalantino e con un perfetto inserimento sul traversone di Gomez conquista i tre punti.

Cigarini 6 – Entra per il giovane Gagliardini e si mette a fare legna nel cerchio centrale.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy