Le Pagelle di Empoli-Palermo 0-0, vince la paura al Castellani

Le Pagelle di Empoli-Palermo 0-0, vince la paura al Castellani

Termina con uno scialbo 0-0 l’anticipo tra Empoli e Palermo, poche le occasioni da gol.

Partita molto noiosa quella tra Empoli e Palermo, che termina con uno 0-0 privo di vere occasioni da rete. In un momento difficile per entrambe le squadre vince la paura di perdere.

Pagelle Fantamagazine Empoli

Skorupski 6 – Normale amministrazione per lui.

Laurini 6 – Si limita a controllare la fascia di competenza fino a che l’infortunio non lo mette fuori causa.

Costa 6 – Primo tempo balbettante, nel secondo tempo tappa parecchie falle.

Tonelli 6 – Il contrario del compagno, convince di più nella prima frazione.

Mario Rui 6 – Dalla sua parte gli avversari non spingono più di tanto, è però molto impreciso nell’impostare l’azione.

Zielinski 5,5 – Partita anonima con più ombre che luci.

Paredes 5 – Insolitamente impreciso nel proporre e molle nei contrasti .

Croce 6 – Per un’ora sembra quello più in palla, scompare nell’ultimo terzo di partita commettendo errori non da lui.

Saponara 5,5 – Fa 2-3 cose a partita da giocatore vero, ma per il resto è abulico.

Maccarone 5 – Oggi non pervenuto, stavolta meritava la sostituzione prima.

Pucciarelli 6 – Davanti è quello che come al solito si sbatte più di tutti con la solita tenacia, ma non è un bomber e lui non si dimentica mai di ricordarcelo.

Bittante 6 – Essendo abituato a fare la fascia in un centrocampo a 5, deve imparare a centellinare le discese quando si fa il terzino in una difesa a 4. Ad ogni modo ha gamba e voglia più di tanti altri.

Buchel 5,5 – Di lui si ricordano un tiro strozzato e un cross alle stelle.

Mchedlidze s.v.

Pagelle Fantamagazine Palermo

Sorrentino 6 – Pomeriggio tranquillo. Ordinaria amministrazione.

Struna 5 – Spesso impreciso e confusionario. Spreca un’ottima occasione.

Gonzalez 6,5 – Ordinato e pulito nei pochi interventi effettuati.

Andelkovic 6,5 – Sempre al posto giusto al momento giusto. Risolve alcune situazioni complicate.

Pezzella 5 – Puntato dagli avversari va più volte in difficoltà, sostituito giustamente a fine primo tempo.

Hiljemark 6 – Gran lavoro sporco per lo svedese, lontano dai riflettori .

Jajalo 6,5 –  Svolge bene il lavoro di diga con licenza di randellare tutto e tutti.

Brugman 6,5 – In ombra nel primo tempo, cresce nettamente nel secondo entrando continuamente nel vivo del gioco.

Trajkovski 5 – Soffre da centrocampista, non riesce a far filtro e si propone poco e male.

Quaison 6 – Interpreta bene il ruolo di esterno proponendosi di continuo ma incidendo poco a conti fatti.

Vazquez 6,5 – La libertà di movimento lo esalta,emana calcio e prova diverse volte il tiro.

Lazaar 6  – Con il suo ingresso la squadra smette di soffrire sulla fascia sinistra, ma si limita al compitino anche per la scarsa condizione fisica.

Maresca s.v.

Bentivegna s.v.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy