Coppa Italia, Sampdoria-Spal: la chance delle seconde linee

Coppa Italia, Sampdoria-Spal: la chance delle seconde linee

La sfida di Coppa Italia fra Sampdoria e Spal può essere un ottimo banco di prova per quei giocatori che ancora non hanno trovato molto spazio in campionato.

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Il quarto turno di Coppa Italia vedrà impegnate, stasera alle 20:45, Sampdoria e Spal. Le due squadre che vengono da due momenti di forma completamente diversi e che hanno due obiettivi stagionali completamente diversi, avranno stasera l’opportunità di valutare in campo tutte le alternative della propria rosa, ma con l’obiettivo ben chiaro di raggiungere la fase finale per entrambe le squadre. Cerchiamo quindi di fare il punto su chi scenderà in campo e su quali saranno le aspettative e le possibilità di qualche cambiamento in campionato.

COPPA ITALIA, SAMPDORIA-SPAL: LA CHANCE DELLE SECONDE LINEE

SPONDA SAMPDORIA – Formazione? Qualche cambio lo farò, qui c’è gente che lavora da 5 mesi e non ha messo ancora piede in campo, ma non regalo niente a nessuno, se faccio giocare qualcuno è perché ho fiducia. Giocheranno Rafael, Ferrari, Sala, Colley, Ronaldo, Jankto, Defrel e due, tre che ho lasciato in sospeso per le condizioni ancora da verificare“. Queste sono le parole sulla possibile formazione della Sampdoria che mister Giampaolo ha rilasciato in conferenza stampa e che ci anticipano ben sette undicesimi della formazione blucerchiata.

Con Rafael in porta, Ferrari e Colley al centro della difesa, il dubbio del mister è chi schierare sulle fasce: Sala può giocare sia a sinistra che a destra dunque la sua posizione in campo dipenderà dalla presenza o meno di Junior Tavares – terzino sinistro – e Rolando – terzino destro. A centrocampo ci sarà Ronaldo Vieira davanti alla difesa mentre Linetty e Jankto mezzali. Sulla trequarti il posto sarà con ottime probabilità di Saponara dietro il già annunciato Defrel ed il poco utilizzato in campionato Kownacki.

Probabile Formazione: (4-3-1-2) Rafael; Rolando, Ferrari, Colley, Sala; Linetty, Vieira, Jankto; Saponara; Defrel, Kownacki.

SPONDA SPAL – Anche la Spal, come ha preannunciato Semplici in conferenza stampa, farà tanto turnover con l’obiettivo più di mettere alla prova alcuni dei giocatori meno sfruttati in campionato. Sarà dunque il turno di Milinkovic-Savic in porta e Cionek, Bonifazi e Djourou in difesa. Linea di centrocampo, invece, composta da Dickmann sulla destra al posto di Lazzari, Valoti, Valdifiori, Kurtic al centro e Costa sulla sinistra. Attacco composto, invece, da Paloschi ed Antenucci. Unico dubbio di formazione, per il mister spallino, è se confermare capitan Antenucci o dare una possibilità ad uno fra Floccari e Moncini.

Probabile Formazione: (3-5-2) V. Milinkovic-Savic; Cionek, Bonifazi, Djourou; Dickmann, Valoti, Valdifiori, Kurtic, Costa; Antenucci, Paloschi.

COPPA ITALIA, SAMPDORIA-SPAL: COSA PUÒ CAMBIARE AL FANTACALCIO?

Se da un lato sembra non riuscire ad attirare pubblico la Coppa Italia, soprattutto in queste prime fasi, dall’altro si tratta di partite fondamentali per squadre ed allenatori perché permettono di sperimentare uomini e moduli finora poco utilizzati in campionato. Sarà ad esempio fondamentale per Jankto far bene e mostrare quei miglioramenti che potrebbero fargli guadagnare qualche posizione nelle gerarchie del centrocampo blucerchiato. Anche per Vieira e Junior Tavares potrebbe essere un ottimo palcoscenico per dimostrare di essersi ben adeguati ai ritmi della Serie A. Più delicata, invece, la posizione di Kownacki a cui rimangono ben poche chance per convincere.

Questa partita sarà importante anche per V. Milinkovic-Savic e Bonifazi: i due giovani biancoazzurri in prestito dal Torino non sono ancora riusciti a convincere in toto il mister e questa potrebbe essere l’occasione giusta per guadagnare qualche posizione nelle sue preferenze. Lo stesso vale per Lorenzo Dickmann, giovane esterno talentuoso arrivato in estate dal Novara, che non ha ancora giocato un minuto in campionato. Per Valoti e Valdifiori che invece hanno già avuto diverse occasioni, suona come una delle ultime occasioni per dimostrare di poter essere due valide alternativa al centrocampo titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy