Coppa Italia, Chievo-Cagliari: il ritorno di Maran a Verona

Coppa Italia, Chievo-Cagliari: il ritorno di Maran a Verona

La sfida che vede in scena Chievo e Cagliari al Bentegodi, mette in palio l’accesso agli Ottavi di finale di Coppa Italia. Chi riuscirà a spuntarla? Cerchiamo di capire insieme quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori.

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Dopo quattro stagioni, per la prima volta, Rolando Maran tornerà al Bentegodi da avversario. Si tratta della seconda ed ultima sfida tutta di Serie A in questa Quarta Fase di Coppa Italia dopo la sfida di ieri sera fra Sampdoria e Spal. Entrambe le squadre cercheranno entrambe soluzioni alternative alle solite: per Di Carlo sarà l’occasione per provare quei giocatori che non ha ancora avuto modo di vedere in campo, mentre per Maran sarà la sfida adatta per mettere alla prova quei giocatori che ancora non sono riusciti a convincerlo fin qui.

COPPA ITALIA, CHIEVO-CAGLIARI: IL RITORNO DI MARAN A VERONA

SPONDA CHIEVO – Diversi i cambi di mister Di Carlo per questa sfida: già a partire dalla porta, infatti, dovrebbe riposare Sorrentino per far spazio al giovane Semper visto l’infortunio di Seculin. In difesa dovrebbe tornare dal primo minuto Cacciatore sull’out di desta e confermato Barba sull’out di sinistra, mentre al centro della difesa spazio a Tanasijevic e Cesar. Linea di centrocampo a tre con Radovanovic in cabina di regia, Rigoni e Kiyine nel ruolo di mezzala e, infine, Giaccherini sulla trequarti dietro le due punte Stepinski ed uno fra Leris e Djordjevic.

Probabile Formazione (4-3-1-2): Semper; Cacciatore, Tanasjievic, Cesar, Barba; N. Rigoni, Radovanovic, Kiyine; Giaccherini; Stepinski, Leris.

SPONDA CAGLIARI – Anche nel Cagliari diversi i giocatori che riposeranno per far spazio a chi ha avuto meno spazio e anche nei sardi il primo è proprio il portiere: fuori Cragno e dentro Rafael. In difesa riposo anche per Srna e spazio a Pisacane sull’out di destra, mentre a sinistra possibilità per Pajac visto l’infortunio di Lykogiannis.  Al centro invece i titolari dovrebbero essere Romagna e Andreolli. I tre di centrocampo, invece, dovrebbero essere Faragò, Cigarini e Dessena, mentre sulla trequarti al posto di Joao Pedro dovrebbe essere avanzato Barella che, squalificato, salterà la partita con la Roma. In attacco, infine, le scelte sono quasi obbligate: riposo per Sau e Pavoletti, dentro Farias e Cerri.

Probabile Formazione (4-3-2-1): Rafael; Pisacane, Romagna, Andreolli, Pajac; Faragò, Cigarini, Dessena; Barella; Farias, Cerri.

COPPA ITALIA, CHIEVO-CAGLIARI: COSA PUÒ CAMBIARE AL FANTACALCIO?

I due giocatori più attesi di questa partita sono sicuramente i due attaccanti: Stepinski e Cerri. Dall’arrivo di Di Carlo sulla panchina clivense il primo sembra aver perso il posto da titolare sorprendendo un po’ tutti. Il mister ha infatti preferito l’esperienza di Pellissier nelle ultime giornate. Questa partita può quindi essere una chance da non sprecare per il giocatore ex Nantes arrivato lo scorso anno a Verona. Anche per Cerri questa è un’occasione da non sprecare: un inizio di stagione formidabile da parte di Pavoletti gli ha impedito di trovare spazio in formazione e nell’unica occasione che ha avuto fino ad oggi di partire dal primo minuto non è andata bene.

Non sono però i soli che stasera si giocano molto: nel Cagliari Faragò ha già diverse volte messo in difficoltà Maran sulle scelte da fare di settimana in settimana e questa potrebbe essere un’ulteriore conferma di quanto bene possa fare per la squadra, mentre Pajac ha l’occasione di far vedere di cosa è capace in quel ruolo che al momento sembra cucito addosso a Padoin. Nel Chievo, oltre a Kiyine che ha già però un buon minutaggio in campionato, c’è Giaccherini che sembra aver perso il posto con l’arrivo di Di Carlo. Insomma, sono molti i giocatori che hanno motivazioni importanti per far bene e guadagnarsi qualcosa grazie a questo match.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy