Il Fantacalcio mi ha rovinato la vita: “Tu quoque Edin”

Il Fantacalcio mi ha rovinato la vita: “Tu quoque Edin”

Per comprarlo lo paghi un rene, soffri metà campionato, lo cedi con soddisfazione e alla prima occasione ti punisce

Torna la rubrica in collaborazione con gli amici de “Il Fantacalcio mi ha rovinato la vita“, che racconteranno le gioie più grandi, le ansie più struggenti, le urla più disperate causate dagli avvenimenti più importanti delle ultime giornate al fantacalcio. Perchè il fanta può farti fare cose che non avresti mai creduto: in fondo, #èunamalattia.

Il Fantacalcio mi ha rovinato la vita: “Tu quoque Edin”

“Dopo tanta sofferenza, giunti all’asta di riparazione decidiamo (io e il mio socio, campioni in carica) di cedere la causa principale dei nostri mali di questo Fantacalcio: Edin Dzeko. L’offerta è da prendere al volo: Maccarone e Allan per i nostri Dzeko e Missiroli.

Ma la dea bendata quest’anno ha deciso di voltarci le spalle e alla prima giornata dopo lo scambio ecco arrivare puntuale il gol di Missiroli.

La giornata successiva c’è subito lo scontro con il nostro incubo, Dzeko. E precisa come solo la sfiga può essere arriva il gol del bosniaco che rende vana la gioia per il bonus di Big Mac che non ripaga dalla pugnalata ricevuta dall’attaccante della Roma.

Per giunta il nostro avversario scatta giusto a 72 e ci batte.

Beh, dico solo che vi sto scrivendo dal lettino del mio analista

(Giuliano N.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy