#Fantasocial – Fare il fanta in coppia conviene?

#Fantasocial – Fare il fanta in coppia conviene?

Marcello e Stefano ci spiegano i pro e i contro di fare un Fantacalcio insieme. Perchè in due è tutto più bello.

Si sa, il Fantacalcio è una guerra “tutti contro tutti”. Non importa in quanti si è, non importano le regole o il tipo di competizione, negli annali finirà soltanto il primo e gli altri troveranno posto solo nel dimenticatoio. Eppure, Marcello e Stefano hanno sperimentato per il primo anno un escamotage: creare una squadra e fare il Fantacalcio assieme. Hanno inanellato 8 vittorie di fila e ora ci spiegano i pro e i contro di creare un team al Fantacalcio.

Raccontateci com’è nata l’idea di creare una squadra al Fantacalcio e come l’avete presa

“Inizialmente è stato tutto frutto della necessità: Marcello è oberato di lavoro e io (Stefano) risultavo l’11mo della lega. Abbiamo fatto di necessità virtù e siamo primi a 5 punti di distacco adesso. 8 vittorie di fila l’anno scorso, quando entrambi in due Fantacalci diversi arrivammo ultimi, potevamo solo sognarle. Ora si spera arrivi anche la nona (ridono, ndr)”

La fase d’asta: avete litigato spesso? Com’è fare i conti con “un’altra testa”?

“È dura. Durissima,anzi. Noi non siamo al primo Fanta, ma non siamo neanche tipi seriosi. Amiamo ridere e scherzare anche dopo una batosta perché per noi è importante stare insieme e divertirsi, le sconfitte fanno parte del gioco. Ma soprattutto per questo abbiamo i nostri pupilli che vogliamo comprare a ogni costo anche se il tuo compagno solo al pensiero suda freddo, e abbiamo quei giocatori che non compreresti neanche a mezzo credito che poi ti ritrovi magicamente in rosa. Bisogna sempre essere rispettosi e non mettere mai le proprie scelte davanti a quelle del tuo amico”.

Se doveste convincere un vostro amico a creare una coppia per il prossimo Fantacalcio, cosa consigliereste?

“Non è facile, non è indicato a tutti trovare un compagno di squadra che ti accompagni per questa avventura di 9 mesi. Come presupposto base ci sentiamo di dire che fra i componenti della squadra deve obbligatoriamente esserci sintonia: potete vederla diversamente su alcune cose, non tutte, altrimenti i litigi sono più delle sconfitte. Ai più indecisi, ai novizi consigliamo di fare una squadra per capire meglio le dinamiche del gioco e rafforzarsi: il vostro compagno potrà farvi capire quando l’offerta è troppo alta o quando state mettendo davanti al cervello il tifo. Il rispetto e il divertimento secondo noi deve essere alla base di tutto. Bisogna venirsi incontro ed evitare i “te l’avevo detto”. Però anche qui vale il proverbio: “L’unione fa la forza”.

Marcello e Stefano ci hanno raccontato la loro esperienza. Voi fareste mai un Fantacalcio con un vostro amico? Raccontateci la vostra opinione!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy