Roma, si torna al vecchio 4-3-3?

Roma, si torna al vecchio 4-3-3?

Contro il Milan Di Francesco è tornato al vecchio modulo lasciando il più offensivo 4-2-3-1

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Di Francesco ritorna sui suoi passi e contro il Milan torna a schierare il 4 – 3 – 3, meno offensivo rispetto al 4 – 2 – 3 – 1 visto dalla Roma nelle ultime partite, ma con risultati poco convincenti.

Bisogna capire se il cambio modulo è stato suggerito dal ritorno di De Rossi in mediana che è l’unico che ha certe caratteristiche per stare davanti alla difesa oppure Di Francesco vuole definitivamente ritornare al 4-3-3 per cercare di tamponare le falle di una fase difensiva che con il 4-2-3-1 è stata penosa.

C’è la seria possibilità che si torni al 4-3-3 con uno tra De Rossi e Nzonzi davanti alla difesa e Zaniolo, Cristante e Pellegrini mezzali. Ed è ovvio che l’appetibilità offensiva sarebbe minore rispetto al 4-2-3-1. Le mezzali devono soprattutto stare attenti alla fase difensiva e coprire bene il campo. Questo vuol dire che Zaniolo, Pellegrini e Cristante, sempre che venga confermato, dovranno stare più coperti, un po’ come l’anno scorso Nainggolan e Strootman.

ZANIOLO, PELLEGRINI, CRISTANTE MENO APPETIBILI AL FANTACALCIO?

Questo non vuol dire, però, che da un momento all’altro le mezzali della Roma ritorneranno poco appetibili. Anzi. Come sappiamo tutto dipende dall’interpretazione del modulo. Zaniolo, Pellegrini e Cristante sono tutti e tre centrocampisti offensivi e hanno una buona appetibilità sotto porta. Vuol dire solo che non ci sarà più il trequartista che rende tutto più offensivo e verticale. Pellegrini comunque ieri ha colpito un palo e ha tirato in porta, quindi le occasioni ce le avrà sempre. Certo da trequartista era più appetibili e da mezzala Zaniolo è l’unico che rimane appetibile come prima perché è un centrocampista totale, che sa giocare in più ruoli offrendo sempre buone prestazioni. Anche Cristante paradossalmente potrebbe beneficiarne.

La conferma del passaggio al 4 – 3 – 3 si avrà solo contro il Chievo nella prossima giornata, altrimenti si sarà trattato solo di un cambio di modulo solo per lo scontro diretto contro il Milan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy