Chievo Verona, conviene puntare ancora sui giocatori gialloblù?

Chievo Verona, conviene puntare ancora sui giocatori gialloblù?

Analisi sui giocatori del Chievo al fantacalcio con la squadra che sta andando verso una probabile retrocessione. Su chi conviene ancora puntare?

di Stefano Martelli, @Ste1983NO
Chievo Verona 2018

Il Chievo Verona sta attraversando il campionato più brutto da quando è tornato anni fa e la situazione della classifica per i gialloblù è sempre più preoccupante con lo spettro della retrocessione che si fa sempre più vicino. Ma conviene ancora puntare su qualche giocatore della squadra del tecnico Di Carlo al fantacalcio? Lo abbiamo chiesto ai nostri esperti Chievo del forum e questa è stata la loro analisi.

PORTA E DIFESA:

Sorrentino è il titolare indiscusso della porta gialloblù. Nonostante l’età si conferma uno dei migliori della squadra. I gol subiti spesso sono troppi, ma in alcuni match (in casa con squadre di medio-bassa classifica, e in trasferta contro dirette concorrenti) può essere tranquillamente schierato. Assicura sempre un buon voto, è un ottimo pararigori. Pochi clean-sheet, tanti buoni voti da modificatore. Seculin ha concluso da tempo la stagione per un grave infortunio. Il secondo portiere è il giovane Semper, con Caprile a ricoprire il ruolo di terzo portiere.

Rossettini è il più titolare tra i difensori gialloblù. Ultimamente sta avendo un buon rendimento, con voti quasi sempre intorno alla sufficienza. Se cercate un titolare, lui fa assolutamente al vostro caso. Bani e Tomovic si giocheranno il posto da titolare accanto a Rossettini. Con l’arrivo di Di Carlo Bani stava avendo un ottimo rendimento, ma la strada della titolarità gli era stata spianata da un infortunio piuttosto lungo di Tomovic. Ora, col pieno recupero del serbo, la posizione dei due è da valutare. Tra i due preferiamo nettamente Bani, ma potrebbe non garantirvi voto ogni giornata. Barba resta il più titolare dopo Rossettini. Grazie alla sua duttilità può giocare sia con la difesa a tre che a quattro, e al momento dal mercato non sono ancora arrivati terzini sinistri in grado di prendere il suo posto. Dovrebbe essere impiegato come centrale a sinistra nella difesa a tre o come terzino sinistro nella difesa a quattro. Insomma, in un modo o nell’altro, Barba dovrebbe sempre trovare spazio. Cacciatore è il caso più spinoso di questa parte di stagione del Chievo. Il suo recupero dal lungo infortunio ormai è un mistero. Vi consigliamo di tenerlo ancora in attesa della chiusura del mercato, per valutare una sua partenza verso altre squadre, con il Bologna interessato a lui. Se dovesse rimanere al Chievo, invece, avendo sempre il dubbio sul suo recupero, noi vi consiglieremmo di tagliarlo e di sostituirlo con un qualsiasi altro titolare dal voto certo ogni giornata. L’arrivo di Schelotto, inoltre, aggiunge una nuova opzione nel ruolo di Cacciatore. Sono passati tre allenatori in questa stagione, e nessuno ha puntato con continuità su Jaroszynski. Un motivo ci sarà, e in effetti ogni volta che lo vediamo in campo ci sembra in difficoltà, sia in fase difensiva che in fase di spinta. Sconsigliamo un suo acquisto dato che non assicura titolarità. De Paoli è una delle più piacevoli sorprese di questa prima metà di stagione del Chievo. L’arrivo di Schelotto apre però un forte ballottaggio sulla destra. In caso di difesa a quattro, Depaoli sembra più adatto del Galgo a ricoprire il ruolo di terzino destro. In caso di difesa a tre, invece, Schelotto potrebbe decisamente trovarsi a suo agio. Certo, ci risulta difficile pensare che il Chievo possa spedire in panchina un suo gioiellino su cui verrà fatta, a fine stagione, una bella plusvalenza. Noi il ballottaggio ve lo segnaliamo, meglio avere la prova del campo. E’ difficile immaginare Schelotto in panchina nel Chievo così come è difficile immaginare Depaoli in panchina nel Chievo. Altre soluzioni al momento non ci vengono in mente. Depaoli è molto duttile, potrebbe spostarsi a centrocampo con Schelotto esterno destro. Tutto questo, senza considerare Cacciatore. Consigliare un acquisto del Galgo, al momento, è difficile. Sono diverse le incognite su di lui, e parliamo pur sempre di un giocatore dell’ultima in classifica su cui ci sono dei dubbi. Certo è che, se listato difensore, può essere visto come una scommessa molto intrigante, data la posizione avanzata e le caratteristiche del giocatore. Fate così: se è listato difensore, fateci un pensierino come slot scommessa. Il voto, in ogni caso, dovrebbe portarlo sempre anche entrando dalla panchina. Se listato a centrocampo, evitatelo e basta.

CENTROCAMPO:

Hetemaj resta il più titolare del centrocampo del Chievo. Vi assicura titolarità ma nient’altro. Zero bonus, diversi cartellini, media voto non molto alta. In giro potete trovare sicuramente di meglio. Rigoni, al momento, è il titolare al posto di Radovanovic. Secondo noi, però, in quel ruolo arriverà qualcuno dal mercato (si parla tanto di Diousse’, ex Empoli ora al Saint-Etienne). A quel punto, tornerebbe nei soliti ballottaggi di centrocampo. Non ci sentiamo di consigliare un suo acquisto. Kiyine è il nome che può intrigare per il mercato di riparazione. Porterà tanti voti, spesso da subentrante, ma con la sua duttilità può occupare diverse posizioni in campo. Scommessina per il vostro centrocampo, ma senza troppe aspettative. Obi se in forma, è quasi certamente un titolare della squadra. Il problema è che passa più tempo in infermeria che in campo. Qui facciamo valere il ragionamento del “tanto è un giocatore dell’ultima in classifica”. Se trovate di meglio, potete tagliarlo. Se lo tenete, al momento non vale più di un settimo – ottavo slot. Giaccherini va tenuto a prescindere. Al momento ha una valutazione bassa, e anche scambiandolo non ci ricavereste un granché. Tagliarlo ci sembra troppo, dato che parliamo comunque di un giocatore che qualche altro bonus in canna ce l’ha. Vi consigliamo di tenerlo, qualche piccola soddisfazione può ancora darla.

ATTACCO:

Probabilmente non ci saranno tanti attaccanti liberi nelle vostre aste di riparazione, e Pellissier resta uno dei più appetibili. Titolare fisso, rigorista, può portare altri bonus pesanti da qui alla fine della stagione. Nel Chievo non segnano, per caratteristiche, molti giocatori. La maggior parte dei gol gialloblù passerà dal Capitano. Ovviamente non spendeteci un capitale, è pur sempre l’attaccante dell’ultima in classifica. Sul fatto che sia assurdo che Stepinski non sia titolare fisso di questa squadra siamo sempre stati d’accordo con voi. Mister Di Carlo preferisce però alternare i suoi attaccanti in base alla partita e alle caratteristiche degli avversari. Stepinski va considerato sempre come una scommessa intrigante, che può portare un bonus pesante quando meno te lo aspetti. E’ un attaccante di difficile gestione, ma ogni tanto può valere la giocata nelle vostre rose. Attenzione in questi giorni alle insistenti voci di mercato: non è escluso che possa andare in altre squadre di Serie A, con il forte interesse del Parma su di lui. Djordjevic ha segnato un gran gol contro la Fiorentina, per il resto, non si è praticamente mai visto in stagione. Il club e Di Carlo stanno comunque cercando di recuperare un giocatore che può essere importante per questa squadra. Molto dipenderà anche dalla possibile partenza di Stepinski. Al momento non ci sentiamo di consigliarvi un suo acquisto, dato che la forma fisica è, come sempre, molto molto scarsa. Meggiorini se gioca titolare è per il gran lavoro che fa in fase di copertura, ma fantacalcisticamente è un attaccante nullo, che non garantisce neanche sempre il voto. Evitate assolutamente.

LE PROSPETTIVE DEL CHIEVO VERONA:

La squadra è ultimissima, ma c’è tutto un girone da giocare e le altre concorrenti non sembrano macchine da guerra. Come detto più volta, con Di Carlo la squadra ci mette molto impegno, ma i mezzi tecnici a disposizione sono piuttosto scarsi. Dal mercato dovrebbe arrivare un nuovo mediano/regista e, forse, un nuovo attaccante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy