Focus On – Douglas Costa, Juventus: la scheda fantacalcio

Focus On – Douglas Costa, Juventus: la scheda fantacalcio

Ecco Douglas Costa, l’esterno offensivo chiesto da Allegri, che impatto avrà sulla serie A?

Commenta per primo!

Brasiliano brevilineo ma dotato di discreta forza fisica, Douglas Costa (classe 1990) è appena atterrato a Torino su richiesta specifica di Massimiliano Allegri. Rapidità, dribbling e tecnica di primissimo ordine per il giocatore chiamato a dare quell’imprevedibilità aggiuntiva agli schemi offensivi della Juventus. Investimento importante quello della dirigenza bianconera: la formula concordata col Bayern sarebbe quella del prestito biennale oneroso (6 milioni), con obbligo di riscatto fissato a 40 milioni per il 2019.

Titolarità: Ottima
Salute: Buono
Bonus: Buono
No Malus: Ottimo
Lega a 8: 2° slot
Lega a 10: 1°-2° slot

DOUGLAS COSTA: CARRIERA E CARATTERISTICHE TECNICHE

Costa è cresciuto nelle giovanili del Gremio. Dopo la sua seconda stagione nella squadra brasiliana, viene portato in Europa da Mircea Lucescu, allora allenatore dello Shakhtar Donetsk. In Ucraina si afferma come giocatore di livello crescendo ogni anno di più e mettendosi in luce pure in Champions League. Con Lucescu conquista cinque campionati ucraini da protagonista. Nell’estate 2015 passa al Bayern Monaco di Pep Guardiola: il tecnico spagnolo dimostra grande stima nei confronti del brasiliano e lo impiega con continuità nelle sue rotazioni offensive. Con l’avvento di Carlo Ancelotti sulla panchina dei bavaresi però, il suo spazio si riduce. Da qui la decisione di sostenere domattina le visite mediche di rito al J-Medical.

IMG-20170711-WA0035Costa è un mancino naturale, può giocare sia sull’out di destra che su quello di sinistra, anche se predilige partire da destra per poi accentrarsi (il suo destro è abbastanza scolastico). E’ un giocatore dotato di grande rapidità a cui unisce un’ottima tecnica, due caratteristiche che combinate danno vita ad una grande efficacia nel dribbling. Pur essendo dotato di un tiro forte e preciso, non è un grande goleador: il suo record di marcature in un campionato è infatti di 6 reti, risalente alla stagione 2011-2012 in Ucraina. E’ invece un buon assistman per i compagni: nella sua prima stagione in Baviera ha realizzato ben 14 assist in Bundesliga e i tifosi bianconeri ricorderanno bene i 2 assist realizzati, tra andata e ritorno, negli ottavi di Champions League 2015-2016 costati alla Juve il passaggio del turno.

DOUGLAS COSTA: IMPATTO AL FANTACALCIO

IMG-20170711-WA0036Prima di ogni tipo di analisi e consiglio, bisogna vedere come verrà listato Douglas Costa. Se verrà listato attaccante un grande investimento potrebbe rivelarsi pericoloso, perché come detto non è un grande goleador. Il discorso cambia invece se Costa verrà messo nella lista dei centrocampisti: in tal caso la sua appetibilità sarà molto elevata. Il brasiliano sarà un titolare quasi inamovibile nelle rotazioni di mister Allegri: la sua duttilità, che permette il suo utilizzo in entrambe le fasce, è l’arma in più su cui Costa può contare. A livello di bonus non ci aspettiamo gol a grappoli, ma crediamo che la doppia cifra non sia utopia se Costa si inserirà bene e troverà una buona continuità. Per quanto riguarda gli assist, non ci stupiremmo affatto se il brasiliano risultasse a fine stagione uno dei migliori assistman del campionato: il suo piede educato potrebbe infatti fare le fortune di Higuain. Se si aggiunge pure la scarsa propensione ai cartellini gialli, non possiamo non consigliarvi di puntare forte su Douglas Costa: nel caso fosse listato centrocampista infatti, potreste trovarvi di fronte a un vero e proprio colpo di mercato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy