Sampdoria, Giampaolo: “Quagliarella sensazioni positive, Ramirez e Tonelli arruolabili”

Sampdoria, Giampaolo: “Quagliarella sensazioni positive, Ramirez e Tonelli arruolabili”

Parla mister Giampaolo di come i suoi arrivano alla sfida con l’Atalanta.

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

A poco più di ventiquattro ore dal match contro l’Atalanta di Gasperini, mister Giampaolo ha parlato ai microfoni dei giornalisti per raccontare come la squadra blucerchiata si presenterà alla sfida. La vittoria contro la Spal di domenica scorsa mantiene la squadra di Genova nella corsa all’Europa League e la sfida contro i nerazzurri potrebbe rivelarsi fondamentale per il proseguo. Ma questa è anche una sfida fra bomber: Quagliarella affronta, infatti, il suo ex compagno di squadra, Zapata e oggi suo rivale nella classifica cannonieri.

LE DICHIARAZIONI DI GIAMPAOLO

SULLA PARTITA – “Domani si affrontano due squadre che possono lottare per lo stesso obiettivo. Loro hanno un chance in più perché sono in semifinale di Coppa Italia. La gara ha un peso particolare perché è uno scontro diretto. Che giochino meglio è opinabile. 

SUL POSSIBILE RIENTRO DI RAMIREZ E TONELLI – “Entrambi sono rientrati negli ultimi giorni, sono convocati e hanno bisogno di riprendere il ritmo degli allenamenti. Ma questo lo faremo nelle prossime settimane.

SUL RITORNO DI ZAPATA A MARASSI – “Zapata lo incontreremo volentieri, è stato un professionista straordinario. Un giocatore eccellente di cui conosciamo le caratteristiche. Dà spessore, è fisico. È difficile da marcare, sa riempire l’area. Non ho dato disposizioni di attenzioni particolare, se non collettive

SU QUAGLIARELLA – “Quagliarella ha gestito la settimana, ma ha recuperato e abbiamo sensazioni positive. Sta vivendo una seconda giovinezza, ha raggiunto un obiettivo di 19 gol e deve avere l’ambizione di vincere il titolo di capocannoniere. Potrebbe pensare che ha raggiunto il suo massimo e invece no. Bisogna raggiungere obiettivi collettivi. La Sampdoria è al di sopra degli obiettivi di ognuno.

SULL’ATTACCO – “La Sampdoria è il quinto migliore attacco, quindi ci sono 15 squadre che fanno peggio. Ogni squadra ha il suo bomber, Quagliarella è quello della Sampdoria. Questo problema non me lo pongo, se non farà gol lui lo farà un altro. Gabbiadini è arrivato due mesi fa ed entrerà nei nostri meccanismi. Defrel i gol li ha fatti, ha passato un momento un po’ difficile, ma l’ho visto molto bene

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy