Fanta MAGIC +3: guida al mercato scambi

Fanta MAGIC +3: guida al mercato scambi

Analisi approfondita del calendario per creare la tua rosa vincente!

Per tutti gli appassionati del gioco Magic della Gazzetta dello Sport lo studio del calendario è, spesso, uno dei valori aggiunti nella creazione della fantarosa di inizio anno. In questo articolo cercheremo di approfondire e studiare il calendario di tutte le squadre di Serie A, cosí da definire possibili acquisti da portare in squadra nelle macro-sessioni di mercato Magic.
La strategia sarà: cercare di risparmiare in alcuni reparti puntando su squadre che, per quel periodo di gioco analizzato tra due finestre di mercato, avranno un calendario più agevole.

COME FUNZIONA IL MERCATO DI MAGIC+3

Per le compravendite non vi saranno limiti nel numero di operazioni sino a 5 minuti prima del primo anticipo della terza giornata di Campionato. Dopo la terza giornata di Campionato il limite verrà fissato ad un massimo di 10 compravendite per l’intera stagione.
Al limite dei 10 cambi non concorrono quei calciatori che dovessero lasciare la serie A durante la stagione (ad esempio perché trasferiti in serie B o in categorie inferiori, oppure perché ceduti all’estero o ritirati definitivamente dal calcio giocato), ma solo dal momento in cui non figurino più nelle liste di Magic +3 Campionato.

MAGIC MILIONI EXTRA
Al termine dell’ 8° – 14° -20° e 32° giornata di Campionato di Calcio di Serie A 2017/2018, tutti i Magic Allenatori avranno a disposizione per ciascuna squadra un extra budget di 5 Magic Milioni (virtuali) per rafforzare la propria rosa.

CAMBI EXTRA
Tra l’ 8°e la 10°, tra la 14° e la 16°, tra la 20° e la 22° e tra la 32° e la 34° giornata del Campionato di Calcio di Serie A (ma solo ed esclusivamente in quelle settimane) tutte le squadre potranno effettuare 5 cambi extra.

MERCATO SPECIALE
Infine tra la 26° e la 28° giornata di Serie A sarà previsto uno speciale mercato di riparazione nel quale ogni Magic Allenatore potrà disporre di ben 10 cambi extra con un bonus di 20 Magic Milioni (virtuali) di extra budget.
I Magic Allenatori che non dovessero sfruttare i cambi extra nei periodi definiti non potranno utilizzarli successivamente. L’eventuale budget non utilizzato rimarrà invece a disposizione.

ANALISI DEL CALENDARIO E SCELTA DEI CALCIATORI

Prendiamo in analisi le macro finestre di mercato che si aprono al termine dell’ 8°- 14°-20° e 32° giornata di Campionato di Calcio di Serie A 2017/2018. Di seguito andremo a consigliare una lista di calciatori che, associati ad un’ossatura fissa con dei top di ruolo, potranno fare al vostro caso e magari farvi risparmiare qualche credito da investire in altri scambi.

mercato-banner

L’inizio del campionato è certamente favorevole a TorinoNapoli e Fiorentina.
TORINO: su tutti il Torino che, nelle prime 8 giornate dovrà giocare il derby alla sesta, per poi avere impegni decisamente più agevoli. Buoni investimenti si potranno fare su Sirigu, che ha già dimostrato di essere un portiere molto affidabile.
NAPOLI: se ce ne fosse bisogno, inseriamo anche il Napoli di Sarri nelle squadre con avvio agevole: Verona e Bologna fuori, Atalanta e Benevento in casa rappresentano delle partite dal livello di difficoltà abbordabile. Detto ciò i calciatori partenopei non saranno affatto sottopagati, nè si svaluteranno.
FIORENTINA: l’Inter a San Siro ha costituito un discreto banco di prova, poi sarà il turno della Juventus all’Allianz Stadium, ma dalla sesta all’undicesima giornata il calendario sorride ai gigliati: Atalanta, Udinese e Torino in casa, Chievo, Benevento e Crotone in trasferta. Bene Pezzella, Veretout e Gil Dias oltre ai nomi dei soliti noti Simeone e Thereau.

mercato-banner-02

LAZIO: nelle prime dodici partite la Lazio avrà un calendario abbastanza abbordabile: terza in casa con il Milan (già superato in maniera netta per 4-1), alla quinta con il Napoli e all’ottava la Juventus. A parte i big si potrebbe spendere qualche credito sul recupero di Nani, vista l’indisponibilità di Felipe Anderson.

Finale del girone d’andata molto adatto ad acquisti legati a:
BENEVENTO: nelle ultime otto partite del calendario risulta parecchio appetibile la squadra sannita. A parte un match da giocare contro i rossoneri di Montella, saranno partite utili per puntare alla salvezza. Iemmello, Ciciretti, D’Alessandro e Letizia potrebbero fare al caso vostro.
VERONA: insieme a Bologna Genoa, avranno un avvio decisamente complicato. Si potrebbe puntare sui loro attaccanti, difensori da mod e portieri dall’imbattibilità casalinga nella seconda parte del girone d’andata.

INTER: per questa fascia poniamo attenzione ai nerazzurri che, fra la ventiduesima e la ventiseiesima giornata (Spal e Genoa in trasferta, Crotone, Bologna e Benevento in casa) potrebbero fare bottino pieno e portare a casa 15 punti su 15 disponibili. Prima che i giochi siano fatti pensate bene ai calciatori allenati da Spalletti (noto fautore di rivalutazioni dei calciatori) che, senza coppe europee, non avranno problemi legati al turn over.

BENEVENTO: hanno il miglior finale di campionato con quattro sfide consecutive abbordabili, almeno sulla carta, con Udinese e Genoa in casa, Spal e Chievo in trasferta. I giocatori migliori li abbiamo elencati sopra e potrebbero regalarvi quello slancio in più rispetto ai nomi noti scelti dalla maggior parte dei partecipanti al Fantacalcio.
BOLOGNA: dalla trentunesima alla trentaquattresima potrebbe regalare numerose soddisfazioni. Chance per Mattia Destro? Attenzione a Verdi e Di Francesco.
VERONA:
la squadra di Pecchia (sembra già in dubbio il mister) ha sofferto un avvio disastroso ma con nove “partite facili” su dieci fra la ventiseiesima e la trentacinquesima, unica eccezione Inter-Verona alla trentesima giornata, potrebbe rivelarsi una buona fonte di bonus e voti per la volata salvezza. Romulo, Pazzini e Bessa segnateli sul vostro taccuino.

Ciò che è stato detto per il girone d’andata sarà valido, ovviamente, anche per il girone di ritorno, con uno sguardo particolare al finale: le squadre che avranno ancora qualcosa da chiedere al campionato per la conquista di un piazzamento Champions, Scudetto ed anche per la lotta salvezza.


Attenzione invece a squadre che, a seguito del sorteggio del calendario, si ritroveranno una serie di impegni distribuiti in maniera omogenea tra partite infrasettimanali, partite con le big, o match con le cosiddette “piccole”.

ATALANTA: parliamo in questo caso certamente dell”Atalanta (dalla nona alla dodicesima e dalla ventisettesima alla trentunesima), la Roma, ed il Verona (con nove partite ”facili” su dieci fra la ventiseiesima e la trentacinquesima, unica eccezione Inter-Verona alla trentesima)

INTER: il calendario dell’Inter è infatti molto particolare con tre strisce di partite ‘‘facili” da cinque match ciascuna che controbilanciano quella delle quattro “difficili” già citata in precedenza. Vediamole nel dettaglio:  L’Inter potrà provare ad infilare un filotto di vittorie fra la terza e la settima (Spal e Genoa in casa, Crotone, Bologna e Benevento fuori), fra l’undicesima e la quindicesima (Verona e Cagliari fuori, Torino, Atalanta e Chievo in casa) e fra la ventiduesima e la ventiseiesima (le stesse cinque partite della prima striscia a campi, però, invertiti).

Equilibrati i calendari di Genoa, Sampdoria e Sassuolo, anche se le ultime due avranno una partenza complicata per poi disputare un campionato in cui i match con le big saranno ben distribuiti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy