Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 29a: Iago Falque c’è, Verdi scalpita, Keita falso nueve!

Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 29a: Iago Falque c’è, Verdi scalpita, Keita falso nueve!

Tutti i possibili ballottaggi della ventinovesima giornata delle 20 di A.

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Vi ricordiamo che Lazio-Udinese è stata rinviata e quindi non si disputerà in questo turno. Buona lettura e buon Fantacalcio!


FIORENTINA-TORINO

Milenkovic 30% – Laurini 30%- Ceccherini 30%- Vitor Hugo 10%
L’assenza di Pezzella apre a molteplici soluzioni in difesa, la più probabile viste le ultime giornate pare quella di rivedere Vitor Hugo in panchina con l’accentramento di Milenkovic e la maglia da titolare per Laurini sulla corsia di destra.
L’altra opzione potrebbe essere quella di tenere Milenkovic a destra e creare la coppia Vitor Hugo – Ceccherini nel mezzo, meno probabile invece la medesima coppia centrale con però Laurini a destra e Milenkovic in panchina.

Lafont 90% – Terracciano 10%
Lafont dovrebbe aver recuperato dall’infortunio, riprenderà il posto da titolare.

Fernandes 60% – Norgaard 40%
C’è ottimismo per il recupero dello svizzero, rimasto a Firenze durante questa sosta. Se non dovesse farcela spazio a Norgaard.

Baselli 55% – Lukic 30% – Meite 15%
Nella gara contro il Bologna la prestazione di Meite è stata la peggiore, corredata dall’ingenuo fallo di mano con il quale il Bologna ha ottenuto il rigore trasformatosi nell’ 1-2 per gli emiliani. Contestualmente si è sentita la mancanza di Lukic in mezzo al campo, ecco perchè stavolta potrebbe essere proprio il francese ad accomodarsi in panchina. Meno probabile invece che sia Baselli a non iniziare il match da titolare, nonostante anche lui stia rendendo al di sotto delle sue possibilità.

Iago Falque 51% – Zaza 49%
Nessuno oltre a Mazzarri sa il perchè, ma potrebbe essere ancora una volta Zaza ad affiancare Belotti. Nelle ultime ore sono in rialzo le quotazioni dello spagnolo, che si candida prepotentemente ad una maglia da titolare. Staffetta, comunque, più che probabile.


FROSINONE-SPAL

Brighenti 50% – Ariaudo 30% – Simic 20%
Goldaniga deve scontare la giornata di squalifica e ad inizio stagione abbiamo visto un’alternanza tra lui e Brighenti, che non ha di certo sfigurato. La partita è però importante, che non sia arrivato il momento di rivedere Ariaudo in campo? La difesa sarebbe inedita però, con lui, Salamon e Capuano.
Più indietro l’ipotesi Simic, che sarebbe al debutto stagionale.

Salamon 51% – Ariaudo 49%
Dovesse essere confermata la presenza di Brighenti a destra, potrebbe farne le spese l’ottimo Salamon. Detta così, soprattutto dopo la sosta, anche se con diversi impegni ravvicinati, ci sembra difficile, ma arrivano anche queste notizie e Ariaudo scalpita sicuramente.

Paganini 60% – Zampano 40%
Solito dubbio, anche se stavolta ci potrebbe essere un’ulteriore variabile, ovvero l’assenza di Goldaniga alle spalle dell’esterno. Con la pausa e la possibilità di lavorare bene, parte davanti Paganini, che tanto bene sta facendo.

Maiello 70% – Viviani 30%
Maiello questa settimana parte davanti, anche per alcuni problemi fisici avuti da Viviani, che sicuramente sente molto la partita. Come sempre il dubbio permane, a meno che il mister non dica qualcosa in conferenza.

Cassata 60% – Valzania 40%
Entrambi convocati in under 21, nonostante un periodo non proprio felice ultimamente, potrebbero alternarsi, visti anche gli impegni ravvicinati. In vantaggio Cassata per una maglia da titolare.

Molinaro 60% – Beghetto 40%
Anche qui, solito dubbio, e anche in questo caso la pausa potrebbe far pendere le probabilità da una parte ben precisa, ovvero di Molinaro. La scelta non sarà comunque scollegata dall’esterno destro titolare, anche perché bisognerà contenere Lazzari.

Cionek 30% – Bonifazi 30% – Felipe 20% – Vicari 20% 
Cionek e Bonifazi sono rientrati tra Mercoledì e giovedì dagli impegni con le rispettive nazionali. Felipe era il grande assente del match contro la Roma, durante la sosta ha lavorato tranquillamente con i compagni e si candida per un posto nel terzetto difensivo, se non dovesse essere al 100% è pronto Vicari. Anche se gli impegni in nazionale obbligano al ballottaggio l’intera difesa, il vero duello per una maglia sarà tra Felipe e Vicari.

Murgia 60% – Valoti 40%
Alessandro ha fatto compagnia a Kevin Bonifazi in u21. Il pubblico estense sembra apprezzare le qualità espresse dal canterano laziale che, per questa partita, si gioca un posto con Valoti in mediana. Quest’ultimo reduce da qualche problemino fisico in settimana, potrebbe sedere in panchina, anche se sembra recuperato.

Antenucci 40% – Paloschi 30% – Floccari 30%
Nell’ultimo periodo Leonardo Semplici ha ruotato tutti gli attaccanti ad eccezione di Petagna bandiera e trascinatore degli spallini in questa stagione. Domenica vediamo favorito Ante7 rispetto ai due compagni di reparto: ai microfoni dei giornalisti ha suonato la carica, Aprile è un mese fondamentale per le speranze di salvezza estensi, e il capitano è uno degli ultimi a mollare. Se lo avete ancora in rosa, credeteci fino alla fine .


ROMA-NAPOLI

Fazio 50% – Marcano 50%
Ballottaggio tra i due centrali di difesa per un posto accanto a Manolas. Al momento l’argentino sembra favorito ma tra i due alla fine c’è molto equilibrio e sarà Ranieri a sciogliere la riserva.

Kolarov 60% – Juan Jesus 40%
Ranieri in conferenza ha fatto capire che qualche dubbio sul recupero di Kolarov ci sarà. Pronto Juan Jesus a sostituirlo come terzino bloccato.

Cristante 60% – De Rossi 40%
De Rossi sembra essere tornato in gruppo per parte della seduta. Tuttavia non sembra ancora pronto per giocare titolare dall’inizio.

Schick 60% – Under 40%
Leggete bene questo ballottaggio: se dovesse giocare Under, si metterebbe esterno d’attacco a destra, con Zaniolo che andrebbe ad affiancare Dzeko come seconda punta/trequartista. Altrimenti Schick è il partner del bosniaco.

Hysaj 55% – Malcuit 45%:
Uno dei ballottaggi di più difficile interpretazione. L’albanese a differenza di Malcuit è partito con la sua Nazionale, ma abbiamo visto in passato come questo non sempre ha influito nelle scelte del mister, che in partite più impegnative ha di solito preferito giocare con un terzino bloccato come Maksimovic o quantomeno più difensivo, come Hysaj appunto. E per questo vediamo al momento lui leggermente avanti. Ma come sempre il consiglio è quello di non prendervi un rischio per lui qualora foste già corti con eventuali altri cambi.

Mario Rui 65% – Ghoulam 35%:
Per il posto da terzino sinistro al momento sembrano esserci meno dubbi. Ghoulam durante la sosta non è stato convocato dalla sua Nazionale per volare in Belgio e seguire un programma personalizzato di potenziamento muscolare. Di conseguenza crediamo che toccherà a Mario Rui domenica.

Verdi 51% – Younes 49%:
Per il ruolo di esterno sinistro vi anticipiamo che è vera e propria bagarre e probabilmente nemmeno Ancelotti stesso ha la soluzione nel momento in cui viene redatta questa scheda, figurarsi noi poveri comuni mortali. Dopo il problema muscolare di Insigne restano vive più che mai le opzioni Verdi ( che tuttavia ha deluso nelle ultime uscite ) e Younes ( il quale è invece reduce da un gran goal proprio nella prima gara da titolare ). Non è detto che ci siano maggiori news a riguardo e per questo il consiglio resta quello di schierare sempre con copertura i calciatori in ballottaggio.


INTER-LAZIO

Asamoah 65% – Dalbert 35%
Pare che Kwadwo abbia avuto delle noie a livello fisico in Nazionale, ma potrebbero esserci altre motivazioni (contrasti con l’attuale CT?). Potrebbe farcela, ma non c’è certezza: Dalbert è in preallarme.

Gagliardini 60% – Joao Mario / Nainggolan 40%
Radja ancora in forse, sta recuperando. Non dovesse farcela, Gagliardini sembra poter prevalere su Joao Mario e soci.

Keita B. 60% – Icardi 40%
Guaio muscolare per Lautaro, KO per questa gara. Possibile convocazione per Icardi, che tornerebbe disponibile dopo più di quaranta giorni. Maurito se la dovrebbe giocare con Keita per il posto da prima punta, ma segnaliamo che Spalletti giovedì ha provato KB titolare.


Bereszynski 55% – Sala 45%
Il polacco è il titolare della fascia destra e, pur debilitato dall’influenza, dovrebbe recuperare e vincere la concorrenza di Sala. Tuttavia il ballottaggio tra i due è piuttosto serrato.

Colley 80% – Tonelli 20%
Il gambiano ormai è titolare accanto ad Andersen, vuoi per la situazione contrattuale di Tonelli, vuoi per il fatto che non ha nulla da invidiare all’ex napoletano sul piano delle prestazioni. Lasciamo uno spiraglio di ballottaggio per il semplice motivo che Tonelli potrebbe giocarne ancora qualcuna da qui alla fine e non è detto che si tratti per forza delle partite meno impegnative.

Vieira 51% – Jankto 49%
L’assenza di Ekdal è una brutta botta per gli equilibri del centrocampo. Il suo sostituto designato sarebbe l’inglese Ronaldo Vieira, il quale però ha subito una contusione che lo ha costretto ad uscire durante la partita dell’U21 del suo Paese. Per quanto il suo infortunio non sembri particolarmente grave, il dubbio sulle sue condizioni potrebbe indurre Giampaolo a optare per l’inserimento di Jankto sulla mezzala sinistra con conseguente spostamento di Linetty sul versante opposto e di Praet nel ruolo semi-inedito di regista davanti alla difesa.
Riteniamo lievemente più probabile la prima ipotesi (legata però al non scontato recupero di Vieira) in quanto permetterebbe a Giampaolo di schierare una mediana meno sperimentale e di non stravolgere le posizioni di tutti i centrocampisti in campo.

Ramirez 65% – Saponara 35%
Entrambi i trequartisti blucerchiati sono reduci da infortuni, ma entrambi sono rientrati in gruppo e quindi pienamente recuperati. Nonostante l’exploit di Defrel contro il Sassuolo in un ruolo per lui inedito, noi crediamo che saranno nuovamente Gaston e Ricky a contendersi la maglia da trequartista.
Ramirez parte favorito per giocare dall’inizio in virtù della sua maggiore propensione ad aiutare il centrocampo in fase di non possesso. Saponara, con ogni probabilità, entrerà nella ripresa per far rifiatare l’uruguagio e per tenere in allerta la difesa rossonera.

Gabbiadini 51% – Defrel 49%
Si riproporrà per l’ennesima volta il ballottaggio serratissimo tra Manolo e Gregoire. Tra i due, alla luce della partita contro il Sassuolo, in questo momento appare più brillante il francese, il quale sembra aver ritrovato le motivazioni adeguate dopo il curioso episodio che l’ha visto protagonista fuori dal campo. Tuttavia anche Gabbiadini appare in crescita e potrebbe giocare dall’inizio per poi lasciare il testimone al fresco Defrel per lo sprint finale.

Biglia 35% – Paquetà 35% – Kessié 30%
Ballottaggio apertissimo a centrocampo, per i due posti al fianco dell’inamovibile Bakayoko, con ben tre rossoneri coinvolti. Chi pare leggermente indietro nelle gerarchie per la sfida ai blucerchiati è Kessié, protagonista in negativo la sera del derby a causa del litigio con Biglia: dietro la sua esclusione non dovrebbe esserci alcun motivo disciplinare ma, essendo rientrato in ritardo dagli impegni con la propria nazionale e non avendo ancora disputato nessuna seduta di allenamento con la squadra, appare molto difficile aspettarselo nell’undici titolare con la sola rifinitura del venerdì nelle gambe. Dal primo minuto dovrebbe essere il turno proprio di Biglia, che ha approfittato della sosta per mettere minuti nelle gambe, e di Paquetà, rientrato oggi dagli impegni che lo hanno visto protagonista col Brasile.


UDINESE-GENOA

Opoku 55% – Sandro 45%
Visti i pochi giorni di allenamento con tutto il gruppo al completo ipotizziamo poche modifiche allo schema con cui si scenderà in campo e quindi una conferma del 3-5-2 con Opoku a sostituire l’infortunato Nuytinck. Se invece Tudor decidesse di applicare fin da subito dei cambiamenti al sistema di gioco potrebbe essere inserito Sandro a centrocampo al posto del ghanese.

Lasagna 70% – Okaka 30%
Dato il momento di forma attuale e le parole di stima da parte del nuovo allenatore al giocatore sembrano non esserci dubbi su chi sarà il terminale offensivo della squadra nella prossima partita. In ogni caso, nonostante Lasagna parta in netto vantaggio, lasciamo una piccola percentuale di speranza ad Okaka che sembra aver smaltito del tutto i problemi fisici delle ultime settimane.

Bessa 51% – Sturaro 49%
Sanabria rientrerà solo venerdì dagli Stati Uniti e allora diventa probabile una formazione con Kouamè punta centrale supportato da uno tra Bessa e Sturaro secondo le indiscrezioni di questa mattina. Vediamo l’italo brasiliano leggermente favorito ma è un ballottaggio veramente al limite. Considerando che mancano pochi punti per potersi dire in salvo, uno schieramento prudente sembra la scelta più ovvia.


CHIEVO-CAGLIARI

Andreolli 60% – Jaroszynski 40%
Bani ha avuto dei problemi fisici ma si è allenato in gruppo questa settimana e riprenderà il suo posto al centro della difesa. Resta il ballottaggio sull’altro centrale: Andreolli sembra avere la fiducia del mister, vediamo lui favorito. Con Jaroszynski in campo si sposterebbe al centro Barba. Con la difesa a tre, invece, troverebbero spazio entrambi, con il polacco esterno di centrocampo. In questo caso, a finire in panchina sarebbe Leris. Il mister ha utilizzato la difesa a tre soprattutto nei match più complicati. Per la partita col Cagliari pensiamo che tornerà ad affidarsi alla difesa a quattro. Per quanto riguarda Rossettini, l’esperto difensore è finito fuori dalle rotazioni. Probabilmente il giocatore il prossimo anno non farà parte della rosa gialloblù, per questo si stanno già provando altre soluzioni, come lo stesso Andreolli che sarebbe sicuramente più semplice da trattenere a giugno.

Leris 70% – Jaroszynski 30%
Come scritto sopra, ballottaggio legato alla scelta del modulo. Con la difesa a tre, il polacco giocherebbe esterno di centrocampo a sinistra. Per questo turno sembra più probabile l’utilizzo della difesa a quattro.

Rigoni 60% – Dioussè 40%
Dioussè è rientrato per ultimo dagli impegni con la nazionale. Rigoni ha avuto dei problemi fisici in settimana, ma Di Carlo ha dichiarato che il giocatore sta benissimo. Per questo, vediamo favorito Rigoni.

Stepinski 40% – Meggiorini 35% – Pellissier 25%
Ballottaggio complesso in attacco. Il capitano ha recuperato dall’infortunio ed è pronto a tornare in campo. In un’intervista in settimana ha dichiarato di essere pronto, ma di dover ritrovare il ritmo partita. In un match così importante per i gialloblù, Pellissier potrebbe essere proposto subito titolare, per poi lasciare spazio a un compagno di reparto intorno all’ora di gioco. Sembra più probabile, però, il suo inserimento a partita in corso, con una buona mezz’ora finale a disposizione. Il ballottaggio è molto molto serrato, dato che Meggiorini ha segnato nell’ultimo match e che Stepinski è quello più giovane tra gli attaccanti e va valorizzato. In conferenza stampa Di Carlo ha dichiarato che Pellissier è pronto e che deciderà venerdì se schierarlo dall’inizio o utilizzarlo a gara in corso. In ogni caso, tutti e tre porteranno voto, dandosi il cambio nella ripresa.

Cacciatore 51% – Srna 49%
Dopo la buona prova contro la Fiorentina, Cacciatore potrebbe essere riproposto terzino destro a discapito di Srna. Il ballottaggio è veramente serrato, chi non giocherà venerdì contro il Chievo, sarà sicuramente titolare nel turno infrasettimanale contro la Juventus.

Pellegrini 70% – Lykogiannis30%
Pellegrini in dubbio solo perchè tornato questa settimana ad allenarsi, dopo circa due settimane di differenziato, a differenza del greco che è parso in buona forma contro la Fiorentina. Il terzino in prestito dalla Roma dovrebbe cmunque vincere il ballottaggio senza problemi.

Ionita 40% – Padoin 30% – Faragò 20%- Birsa 10%
Rebus di centrocampo per Maran, con quattro giocatori a lottare per due maglie, al momento i giocatori favoriti per una maglia da titolare sono Ionita e Padoin, che giocheranno rispettivamente mezzala destra e mezzala sinistra. Faragò e Birsa gli insidiano, un po’ più dietro nelle gerarchie. Nel caso dovesse giocare Birsa titolare, sarà lui a fare il trequartista, con Barella arretrato.

Thereau 55% – Cerri 45%
Entrambi in palese fuori forma, il primo perchè ha giocto praticamente mezza stagione rimanendo in tribuna, il secondo perchè appena rientrato dall’infortunio. Vista l’assenza di Cerri da circa due mesi, è più probabile che sia il francese a partire titolare.


JUVENTUS-EMPOLI

Spinazzola 50% – A.Sandro 40% – De Sciglio 10% 
Dopo il debutto in Champions e in nazionale Spinazzola viaggia sulle ali dell’entusiasmo e potrebbe essere riconfermato anche contro l’Empoli in ottica gestione dei titolari per i tre impegni della prossima settimana. Meno possibilità per De Sciglio appena recuperato dall’infortunio.

Can 60% – Matuidi 40%
Can, rimasto a Torino a lavorare con la squadra, potrebbe far riposare Matuidi nell’incontro di sabato allo Stadium.

Dybala 60% – Bernardeschi 40%
Dybala, pur avendo giocato con l’Argentina, non ha affrontato viaggi intercontinentali durante questa sosta. E’ quindi leggermente avanti su Bernardeschi per completare il tridente bianconero.

Veseli 80% – Rasmussen 20% 
Per sostituire Silvestre si accentrerà Maietta che quindi lascerà libero il posto come centrale di destra. Probabile che giochi l’albanese per due motivi: innanzitutto ha il ritmo partita dato che fino a un paio di giornate fa giocava titolare fisso mentre Rasmussen non vede il campo da mesi e inoltre è un destro naturale mentre il danese è mancino e potrebbe trovare difficoltà in quella posizione (dall’altra c’è già un altro mancino come Dell’Orco)

Pajac 80% – Pasqual 20% 
Ottimo esordio condito con gol per il croato ex Cagliari che pertanto dovrebbe essere confermato sulla sinistra al posto di un Pasqual sempre più in flessione e poco adatto per partite difensive e di sacrificio come questa dello Stadium.


BOLOGNA-SASSUOLO

Gonzalez 55% – Helander 45%
Gonzalez è sempre stato preferito ad Helander dal nuovo mister, però torna da un volo internazionale e il mercato lo spinge lontano da Bologna, nessuno dei due vi garantisce il voto, ma se ci avete ascoltati li avrete tagliati entrambi. Altrimenti, lanciate una monetina per capire chi sceglierà il serbo.

Poli 60% – Dzemaili 40%
Molto probabilmente i due si daranno spesso “il touch” durante queste partite ravvicinate , come succede nel wrestling per i match a coppie, Poli parte leggermente in vantaggio, perchè Blerim è stato fermato da un infortunio proprio nel suo periodo migliore.

Demiral 70% – Marlon 30%
Il brasiliano è tornato ad allenarsi in gruppo da un paio di settimane, ed è anche vero che Demiral ha disputato due gare con la nazionale in questa sosta, però Marlon è stato fuori a lungo, e magari non si vorrà affrettare il suo rientro, rischiando una ricaduta; tra l’altro c’è pure il turno infrasettimanale che potrebbe tornare utile per rivederlo in campo. Insomma soppesando le varie situazioni, in questa gara vediamo il turco favorito per partire dal primo minuto.

Ferrari 55% – Peluso 45%
Una specie di scontro tra titani tra i due, che vanno inevitabilmente ad intralciarsi in caso di difesa a 4. La sensazione è che difficilmente venga escluso di nuovo Ferrari, come è accaduto in passato, perché le prestazioni dell’ex Crotone sono leggermente migliori in questi ultimi tempi; tuttavia il ballottaggio resta molto serrato.

Rogerio 65% – Peluso 35%
E se Peluso dovesse perdere il ballottaggio per il ruolo di centrale difensivo, non escludiamo vada ad insidiare il brasiliano per il ruolo di terzino sinistro. Certo la differenza di corsa e resistenza tra i due è parecchio vistosa, Peluso alla fine resta sempre molto bloccato indietro, per cui sulla carta c’è un netto favorito, e questo è certamente Rogerio, però ormai sono 10 le partite consecutive da titolare per Peluso, che pare sia diventato insostituibile per De Zerbi.

Duncan 50% – Magnanelli 25% – Bourabia 25%
Duncan rientrato solo ieri dalla nazionale, ha svolto lavoro differenziato, mentre Magnanelli proprio oggi (giovedì), è tornato ad allenarsi in gruppo, quindi apriamo un ballottaggio tra i due, anche se l’infortunio del capitano non è stato proprio leggero, per cui ci sono parecchie incognite sul suo effettivo utilizzo. In caso De Zerbi ritenesse entrambi non in perfette condizioni fisiche, ecco che ci sarebbe spazio dal primo minuto per Bourabia.

Berardi 45% – Djuricic 40% – Di Francesco 15%
Sono due i giorni di lavoro differenziato per Berardi, che quindi è in dubbio per la sfida di Bologna, purtroppo notizie più sicure le avremo solo sabato nella conferenza stampa del mister; se non dovesse farcela spazio a Djuricic, o chissà che non venga riproposto Di Francesco, anche se vediamo il serbo decisamente favorito.

Babacar 60% – Djuricic 40%
Sono tre le partite consecutive da falso nove per Djuricic, e se contro Milan e Napoli seppure senza brillare, aveva le sue scusanti, contro la Sampdoria è stato praticamente nullo, questo ci porta a pensare che forse è arrivato il momento di tornare a schierare Babacar al centro dell’attacco. Il ballottaggio tuttavia evidentemente c’è, però non capiremmo che senso avrebbe nell’insistere su una soluzione che non sta dando i frutti sperati.


PARMA-ATALANTA

Bastoni 60% – Dimarco 40%
Dovrebbe tornare al centro della difesa l’ex Bastoni dopo un periodo dove era stato un po’ accantonato.
Rimane però viva la pista Dimarco titolare nelle ultime due uscite con esiti altalenanti

Rigoni 80% – Barillà’ 20% 
Barillà non ha ancora smaltitto del tutto l’infortunio che si porta dietro da 1 mesetto circa, quindi Rigoni rimane in netto vantaggio per partire dall’inizio. In dubbio anche la convocazione per Barillà.

Inglese 40% – Ceravolo 30% – Schiappacasse 20% – Sprocati 10%
Inglese è in forte dubbio a causa di un problema alla caviglia che lo sta limitando, se non dovesse farcela D’Aversa ha varie soluzioni per sostituirlo. Ceravolo sarebbe la scelta più logica, altrimenti occhio a Schiappacasse o a Sprocati. In questo caso Gervinho farebbe la punta atipica con Sprocati che giocherebbe sull’esterno.

Gollini 75% – Berisha 25%
Dopo le ultime e recenti buone prestazioni e tenendo a mente che Berisha è stato impegnato con la Nazionale albanese, i pali dovrebbero essere difesi da Gollini. Vivo, in ogni caso, il ballottaggio

Mancini 25% – Toloi25% – Palomino 25% – Djimsiti 15% Masiello 10 % 
La difesa dell’Atalanta quest’anno sembra Pulp Fiction in versione American Horror Story: avvicendamenti su avvicendamenti, infortuni, prestazioni monstre e clamorose falle e amnesie, tutto mescolato e reso frizzante dall’estro di un Gasperini in versione Tarantino alle prese ancora con i cast dopo 28 giornate. Il risultato è che indovinare i tre titolari è un rebus vero e proprio, e i ballottaggi sono estremamente serrati. Dovrebbe essere pienamente recuperato Toloi, che in tal caso è quello più certo del posto. Per gli altri due Palomino Mancini, Djimsiti e Masiello: il primo e l’ultimo partono decisamente avanti rispetto agli altri due poichè non sono stati impegnati in nazionale e hanno seguito la squadra per tutta la sosta, ma anche qui le incognite sono tante. Il Mancio ha ben figurato anche in nazionale maggiore, segno di una maturazione ormai sulla via del completamento, e ha una maglia da titolare mezza in tasca. Berat invece è inspiegabilmente salito nelle gerarchie, e potrebbe indurre il Palo a giacere in panchina.

Gosens 35% – Hateboer 35% – Castagne 30%
Solito teatrino sulle fasce: buon momento di forma di Gosens,
che ha seguito la squadra in tutta la sosta a differenza di Hateboer e Castagne, impegnati con Olanda e Belgio. Robin è dunque leggermente avanti, poi battaglia aperta tra i due, con altissime probabilità di staffetta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy