Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 27a: Proto titolare, Zaza scalpita, torna Icardi?

Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 27a: Proto titolare, Zaza scalpita, torna Icardi?

Tutti i possibili ballottaggi della ventisettesima giornata delle 20 di A.

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Vi ricordiamo che Lazio-Udinese è stata rinviata e quindi non si disputerà in questo turno. Buona lettura e buon Fantacalcio!


FROSINONE-TORINO

Salamon 70% – Ariaudo 30%
Lasciare fuori in questo momento Salamon non è per niente facile, sia per le sue prestazioni che quelle della difesa nel complesso. Ariaudo ha comunque recuperato ed è pienamente arruolabile.

Zampano 60% – Paganini 40%
Zampano era tornato ad allenarsi con la squadra qualche giorno prima della trasferta di Genova, quindi è da considerarsi ristabilito. Il buon Paganini è stato comunque autore di una bella gara, rientrando da titolare dopo circa 9 mesi in un ruolo non propriamente suo. La scelta finale sarà sicuramente dovuta alle vere condizioni di entrambi e alla partita che si vorrà fare.

Viviani 65% – Maiello 35%
Nelle ultime apparizioni non ha certo sfigurato Viviani, che si appresta a vincere anche questo ballottaggio. Complice anche l’indisponibilità contemporanea di Cassata, Sammarco e, forse, di Valzania, questo perché Maiello può ricoprire anche quella posizione, a differenza dell’ex spallino.

Valzania 51% – Gori 25%- Maiello 24% 
Ieri si è fermato Valzania per un problema alla caviglia, ma oggi sembra tutto rientrato. In caso di sua assenza rimangono due opzioni, la prima Gori titolare, per un centrocampo solido che tenta di tener botta, la seconda vedrebbe Maiello e Viviani titolari entrambi, con Viviani nel ruolo di centrale e Maiello dirottato al suo fianco.

Beghetto 52% – Molinaro 48%
 Troppe belle parole del mister sul buon Molinaro, che ultimamente è tornato alla ribalta. La sua scelta potrebbe essere anche legata a quella dell’esterno destro, volendo fornire maggiore copertura grazie all’esperienza di Molinaro, che per di più è il grande ex di giornata.

Ciofani 52% – Pinamonti 48%
Solito dubbio davanti, il mister ha più volte ripetuto che possono tranquillamente dividersi i minuti a disposizione ogni partita, in base anche all’avversario, quindi a livello di voto non dovrebbe essere problema, visto che solitamente la punta subentra quasi sempre.

Moretti 65% – Djidji 35%
Dopo i problemi al ginocchio Djidji è tornato in gruppo ormai da 10 giorni ma Moretti sta facendo bene e può essere nuovamente confermato con Izzo e Nkoulou a completamento del terzetto difensivo. Ballottaggio aperto però vista l’età di Moretti e le prestazioni convincenti di Djidji prima dei problemi fisici che lo hanno fermato.

Iago Falque 55% – Meitè 25% – Zaza 20%
Per due posti: Iago Falque ha recuperato dal problema accusato contro il Chievo e dovrebbe partire titolare. Avanza, nelle ultime ore, l’ipotesi tridente pesante, che vedrebbe Zaza agire insieme a Belotti con Meitè sacrificato in panchina (dato che Lukic non sta benissimo causa risentimento muscolare). Zaza e Meitè da schierare con copertura.


BOLOGNA-CAGLIARI

Mbaye 60% – Calabresi 40%
Fin’ora ha giocato il senegalese, meno convincente nelle ultime uscite, se Calabresi vuole approfittarne e mettere dubbi al mister, questo è il momento migliore.

Palacio 70% – Orsolini 30%
Palacio ora come ora è difficile da mettere a sedere, i due probabilmente faranno staffetta con Orsolini destinato a dargli il cambio

Srna60% – Padoin 40%
Dopo un periodo di appannamento, il terzino croato sembra finalmente aver trovato la verve di inizio anno, parte quindi favorito su Padoin per ricoprire il ruolo di terzino destro. Il ballottaggio comunque rimane piuttosto serrato perchè Srna ha spesso bisogno di rifiatare.

Padoin 70% – Deiola30%
Con Faragò squalificato, è Padoin il principale indiziato a giocare mezzala destra, suo ruolo naturale. L’unico altro pretendente per questa maglia è Deiola, che però parte più dietro viste le sue recenti prestazioni non all’altezza.


ROMA-EMPOLI

Perotti 50% – Kluivert 50%
Vera e propria emergenza in casa Roma. A questo punto l’unico ballottaggio è tra Kluivert e Perotti per giocare dall’inizio, con il Monito favorito.

 Acquah 80% – Traorè 20% 
Partita non certo indimenticabile quella di Acquah contro il Parma, ma Traorè nella mezz’ora a disposizione è riuscito per fare peggio per cui è probabile che si continui con la medesima gerarchia.

Farias 70% – La Gumina 30% 
Farias sta facendo discretamente bene (almeno in casa) ed ha caratteristiche uniche nella rosa degli attaccanti a disposizione di Iachini, ossia rapidità nello stretto e ultimo passaggio. Il mister evidentemente ha bisogno di quanto gli offre il brasiliano e inevitabilmente lo spazio per La Gumina si riduce, anche se l’ex Palermo sembra ormai aver completamente recuperato dall’infortunio.


SAMPDORIA – ATALANTA

Bereszynski 70% – Sala 30%
La (quasi incomprensibile) passione di Giampaolo per Sala crea un ballottaggio sulla destra che in pochi (noi compresi) ci saremmo aspettati. La nostra impressione e’ che contro una squadra cosi pericolosa sugli esterni come l’Atalanta il polacco dovrebbe vincere il ballottaggio.

Colley 90% – Tonelli 10%
Un Tonelli non al massimo contro un Colley in gran forma. Anche per questa gara noi vediamo il Gambiano ampiamente favorito..

Saponara 70% – Ramirez 30%
Fosse al 100% saremmo quasi certi che in una gara del genere giocherebbe Ramirez che, diciamocelo pure, ha saputo dimostrare tutta un’altra intensita’ rispetto a quella di Saponara. L’Uruguaiano pero’ non e’ al meglio e potrebbe partire dalla panchina

Defrel 51% – Gabbiadini 49%
Ennesimo ballottaggio tra i due. Onestamente facciamo anche noi fatica a capire chi partira’ dall’inizio e soprattutto, non siamo sicuri che chiunque esso sia sia poi effettivamente la migliore scelta da schierare visto che entrambi (soprattutto Gabbia) hanno finora fatto meglio a gara in corso

Berisha 55% – Gollini 45%
A riposo Berisha contro la Fiore, si è ben comportato Gollini. Tenendo a mente le ultime prestazioni non brillanti del portiere albanese non è da escludere una riproposizione del Gollo.

Mancini 35% – Djimsiti 35% – Masiello 30% 
Basse probabilità di vedere in campo Toloi, che Mercoledì ha lavorato in differenziato. Tenendo conto di ciò Palomino certo del posto: smaltita la sbornia di Mercoledì scorso in Coppa, entrato in campo nel secondo tempo a Firenze ha fatto vedere a tutti come si difende. Poi sono in tre per due posti: Mancini e Djimsiti davanti, ma anche le quotazioni di Masiello, ultimamente rilanciato, sono in rialzo.

Gosens 35% – Hateboer 35% – Castagne 30%
Impatto decisivo quello di Gosens a Firenze, toccherà nuovamente a lui a sinistra. In ogni caso ogni porta è aperta, sono in lizza tre per due posti, con Hateboer che ha rifiatato e Castagne che potrebbe riposare.


PARMA-GENOA

BASTONI 80% – DIMARCO 20%
Non è da escludere del tutto un impiego di Dimarco dal primo minuto al posto di Bastoni e con l’accentramento del solito Gagliolo a fare il centrale di fianco B.Alves. Rimane un ipotesi poco probabile almeno dall’inizio.

SCOZZARELLA60% – MACHIN40%
D’Aversa deve fare i conti con le pesanti assenze a centrocampo di Stulac e Barillà e con Scozzarella appena rientrato dopo un infortunio di 1 mese circa. Pare comunque in vantaggio sul giovane Machìn apparso in difficoltà nell’esordio assoluto contro il Napoli di una paio di settimane fa. Se invece dovesse vincere il ballottaggio Machìn, allora sarebbe Rigoni a fare il play davanti alla difesa e con ex- Pescara mezz’ala.

SILIGARDI 50% – BIABIANY 50%
Solito ballottaggio tra i due esterni crociati , la scelta dipenderà dal tipo di gara che vorrà impostare D’Aversa. Con Siligardi sicuramente aumenta il tasso tecnico perdendo però un po’ di fisicità e copertura sulla fascia. Il francese invece più contropiedista ma apparso un po’ sottotono nelle ultime settimane.

Marchetti 51% – Jandrei 49%
Il forfait di Radu apre le porte al dubbio irrisolvibile, chi giocherà? Non avendo mai avuto prove dal campo non ci sentiamo di dare certezze, Marchetti potrebbe avere dalla sua l’esperienza, ma allora perchè è stato acquistato Jandrei?

Bessa 51% – Rolon 49%
Il Genoa va a Parma alla ricerca del settimo risultato utile consecutivo, che potrebbe essere una sostanziosa ipoteca sulla permanenza in serie A. Prandelli ha dimostrato ampiamente che non intende lasciare spazi al gioco avversario e ciò accadrà a maggior ragione nel match con il Parma, viste le capacità in ripartenza che hanno i ducali. Prende corpo la possibilità che venga dato spazio a Rolon per rinforzare ulteriormente gli ormeggi, scelta che limiterebbe la possibilità di tenere maggiormente palla a centrocampo, considerate le capacità di palleggio di Bessa, che per questo vediamo ancora leggermente avanti nel ballottaggio.


INTER-SPAL

Cedric 60% – D’Ambrosio 40%
Danilo titolare in Europa League significa Cedric possibile dall’inizio con la Spal

Dalbert 65% – Asamoah 35%
Vale la stessa regola di D’Ambrosio-Cedric: Asamoah titolare in coppa, Dalbert possibile titolare domenica

Skriniar 55% – Miranda 45%
Skriniar diffidato, se ammonito salterebbe il derby (così come Lautaro). Un rischio che Spalletti potrebbe non voler correre.

Politano 50,5% – Candreva 49,5%
Il discorso sarebbe stato identico a quello fatto per D’Ambrosio-Cedric e Dalbert-Asamoah, ma dutrante il match di coppa si è fatto male Perisic, quindi Politano potrebbe giocare di nuovo

Candreva 55% – Perisic / Keita / Salcedo 45%
Ivan è uscito per un problema fisico in coppa: affaticamento agli adduttori della coscia destra. La sua presenza è incerta. Aggiornamenti nelle prossime ore.

Lautaro 90% – Keita / Icardi 10%
Situazione surreale: Lautaro è l’attuale titolare, ma è diffidato e rischia di saltare il derby di settimana prossima in caso di giallo. Keita è tornato in gruppo e potrebbe essere convocato, facendo perfino riposare Lautaro… le chance sono poche, ma è meglio tenerne conto. L’ipotesi più pazza prevede il rientro a sorpresa di Icardi o con la Spal o col Milan: se giocasse nel derby, Lautaro potrebbe essere schierato con la Spal. Aggiornamenti nelel prossime 24 ore.

Murgia 51% – Schiattarella 49%
Da un lato la freschezza fisica e l’agonismo del talento scuola Lazio, dall’altro l’esperienza del buon Pasquale.
Noi vediamo favorito il primo

Paloschi 34% – Antenucci 33% – Floccari 33%
Altro vero dilemma è la spalla ideale di Petagna: ballottaggio serrato a tre con Paloschi che scalpita per una maglia da titolare. Floccari ha giocato le ultime due partite dall’inizio, Antenucci è sempre subentrato. Tutti e tre gli attaccanti hanno le stesse chance di partire dal 1′.


FIORENTINA – LAZIO

Milenkovic 70% – Laurini 30%
Dovrebbe rivedersi la classica difesa vista fino a metà stagione con Milenkovic finto terzino destro, se però dovesse giocare Laurini il serbo dovrebbe essere dirottato al centro (vedi sotto).

Pezzella 40% – Vitor Hugo 40%- Milenkovic 20%

Il recupero lampo di Pezzella è un’ottima notizia, però la sua uscita nella trasferta di Bergamo al 65esimo non lo è. Teoricamente è recuperato ma questa partita ci darà la risposta definitiva, se non dovesse farcela probabilmente vedremo Milenkovic al suo posto. Vitor Hugo dovrebbe riprendersi il posto da titolare, salvo seconda bocciatura consecutiva, in tal caso sempre Milenkovic sembra il favorito per il posto da centrale.

Benassi 40% – Gerson 40%- Simeone 10%- Mirallas 10%

Ballottaggio su cui gira la scelta del modulo, Benassi dovrebbe partire dal primo dopo la panchina di Bergamo, cosi come Gerson che andrà ad infoltire il centrocampo agendo da trequartista. In caso di tridente, uno dei due farà spazio a Simeone o Mirallas.

Proto 80% – Strakosha 20%
Strakosha si è infortunato nel derby dopo uno scontro con Dzeko. Da valutare le sue condizioni, ma dovrebbe giocatore il portiere belga

Marusic 60% – Romulo 40%
L’italo-brasiliano non ha giocato nel derby, però Inzaghi sembra propenso ad affidare ancora la fascia al montenegrino

Luis Alberto 51% – Parolo 49%
Nelle ultime prove ancora lo spagnolo schierato come mezzala, duello quindi serratissimo

Durmisi 70% – Parolo 30%
Lulic potrebbe non essere a disposizione: è stato provato il danese a sinistra, da non scartare però l’ipotesi Parolo come visto contro la Juventus

Correa 50% – Caicedo 40%
Ballottaggio tra i due per chi sarà la spalla di Immobile


JUVENTUS-UDINESE

Spinazzola 60% – Dybala 30% – Mandzukic 10% 
Dalle ultime news, in attesa delle ufficiali, sembra che Allegri sia propenso a preservare tutto il tridente titolare. Ecco che allora Spinazzola si candida prepotentente per una maglia da titolare, con Sandro alzato sulla linea degli attaccanti e Dybala e Mandzukic a disposizione dalla panchina.

Okaka 65% – Lasagna 35%
Okaka riesce a garantire quel lavoro di sponda che Lasagna non riesce a dare e quindi in una partita dove bisognerà non farsi schiacciare dall’avversario tenendo alta la squadra dovrebbe essere confermato il primo.

Okaka 55% – ter Avest 45%
Okaka non si è ancora ripreso del tutto dall’affaticamento muscolare che lo ha colpito nelle ultime settimane e oltre all’opzione Lasagna c’è la possibilità che venga inserito ter Avest al suo posto con l’avanzamento di De Paul al fianco di Pussetto. Ipotesi che nelle ultime ore sembra farsi sempre più concreta.

Sandro 50% – ter Avest 40% – Wilmot 5% – Opoku 5%
Sandro non ha i 90 minuti e sarà un cambio obbligato nel corso della partita, quindi potrebbe anche partire dalla panchina con la possibilità di uno schieramento simile a quello visto contro il Bologna con Larsen mezzala, ter Avest esterno e in questo caso Fofana adattato a regista. Più difficili le ipotesi Wilmot e Opoku che comporterebbero un cambio modulo.


SASSUOLO-NAPOLI

Demiral 70% – Magnani 30%
Il difensore turco ha dato buone risposte in queste due gare in cui è partito dal primo minuto, è probabile quindi che il mister, come normalmente è solito fare, intenda dargli un po’ di continuità, per cui anche se lasciamo un ballottaggio aperto con Magnani, molto verosimilmente giocherà lui.

Duncan 65% – Sensi 35%
Nonostante le voci che danno un Sensi recuperabile per domenica, adesso sono tre i giorni di lavoro differenziato, per cui è probabile che venga risparmiato, e gli sia concesso un turno di riposo.

Babacar 51% – Djuricic 49%
È alla fine, forse senza troppa convinzione, è arrivata a Milano la decisione di spostare Djuricic a falso nove, non che i risultati siano stati positivi, ma visto che in linea di massima la partita di domenica dovrebbe essere simile a quella della settimana scorsa, De Zerbi potrebbe utilizzare la stessa soluzione. Il ballottaggio resta comunque piuttosto serrato, ma nelle ultime ore pare che alla fine possa giocare Babacar.

Boga 65% – Djuricic 35%
Lo stesso De Zerbi ha detto che aveva intenzione di far giocare a Boga 3-4-5 partite consecutive dal primo minuto, ad ora siamo a tre, e visto il buon rendimento dell’ivoriano, immaginiamo parta titolare anche contro il Napoli. Lasciamo tuttavia un ballottaggio con Djuricic, nel caso quest’ultimo non giochi da falso nove, però in effetti è improbabile che Boga vada in panchina.

Ospina 80% – Karnezis20%:
La squalifica di Meret spalanca le porte della titolarità ad Ospina, utilizzato finora come unica alternativa all’italiano. Tuttavia Ancelotti non è nuovo a scelte sorprendenti. Solo per questo lasciamo aperto un leggerissimo ballottaggio con Karnezis, pur ritenendo tale scelta poco probabile.

Malcuit 70% – Hysaj 30%:
Hysaj ha disputato un bel filotto di gare da titolare e per questo crediamo che questa rappresenti un’ottima occasione per rivederlo in panchina. Non crediamo inoltre che l’errore di Malcuit di domenica possa penalizzarlo nelle scelte del mister e per questo lo vediamo avvantaggiato per partire titolare.

Chiriches 60% – Luperto 30% –
Maksimovic 10%: Maksimovic dovrà essere preservato per la sfida caldissima di ritorno in Austria. Al momento vediamo Chiriches in vantaggio, tuttavia il fatto che mancherà Koulibaly per squalifica in coppa potrebbe magari spingere Ancelotti a scegliere Luperto contro il Sassuolo qualora non volesse far disputare due partite ravvicinate al rientrante Chiriches.

Ghoulam 60% – Luperto 30% –
Mario Rui 10%: Diverse esclusioni di fila per l’algerino, palesemente ancora non pronto per sostenere gli alti ritmi richiesti dal mister ai suoi terzini. Per domenica però potrebbe riprendersi il posto da titolare, a meno che non sia ritenuto totalmente fuori condizione dal mister, che a quel punto potrebbe scegliere uno tra Luperto e Mario Rui.

Zielinski 40% – Allan 30% – Ruiz30%:
Questo ballottaggio è serratissimo e vi avvisiamo che sarà veramente durissima sapere chi la spunterà entro domani sera. Al momento diamo in leggerissimo vantaggio il polacco sia perché Ancelotti dichiarò che insieme a Diawara vedeva bene proprio Zielinski in posizione centrale sia perché al momento è proprio Piotr tra i migliori centrocampisti in rosa. Tuttavia il fatto che ultimamente le abbia giocate tutte ci fa mantenere la massima cautela sulle sue percentuali di titolarità. Nel dubbio quindi, è buona regola assicurarsi di avere un titolare in copertura per tutti e tre gli azzurri.

Ounas45% – Callejon40% – Ruiz 15%:
Il possibile turno di riposo per i titolari in vista del ritorno di coppa potrebbe far optare Ancelotti per Ounas sulla sinistra. Questa però sarebbe sicuramente una mossa molto offensiva che potrebbe finire per sbilanciare troppo il centrocampo, anche considerando la probabile presenza di Malcuit alle sue spalle. Anche per questo ruolo quindi è da considerare il ballottaggio serratissimo, con poche possibilità di venirne a capo prima della consegna delle formazioni.

Verdi 65% – Zielinski 20% – Ruiz 15%:
Il probabile turnover del mister in virtù degli impegni di coppa ci fa credere che con buone probabilità ci sarà spazio per chi troverà meno spazio nell’11 ideale di coppa e Verdi è tra i candidati ad avere maggiore minutaggio in partite come questa di domenica.

Milik 36% – Mertens 34% – Ounas 30%:
Altro enigma Ancelottiano è quello per il ruolo di punta al fianco di Insigne. Il momento di forma suggerisce la conferma di Milik, che peraltro ha giocato poco più di 20 minuti con la Juventus. Tuttavia bisognerà capire quali saranno le intenzioni del mister sulla gestione dei suoi anche in virtù del ritorno di coppa, considerando possibile anche la scelta di Ounas avanzato per non dare punti di riferimento alla squadra di De Zerbi.


CHIEVO-MILAN

Rossettini 70% – Jaroszynski 30%
Il primo era già in panchina a Torino e dovrebbe aver recuperato completamente dall’infortunio; il secondo, invece, è in dubbio per una condizione fisica non al top.

Djordjevic 65% – Meggiorini 35%
Il solito ballottaggio, con Stepinski che tornerà dal primo minuto in avanti e gli altri due a contendersi il posto al suo fianco.

Calabria 55%- Conti 45%
Sulla destra sarà un ballottaggio serrato fino all’ultimo. Sembra comunque avanti Calabria ma è un vantaggio che ipotizziamo essere molto ridotto. È altamente probabile che vadano a voto entrambi, con l’ex-Atalanta che dovrebbe però partire dalla panchina.

Biglia 65% – Bakayoko 35%
Ballottaggio in ottica turnover. Biglia si candida ad una maglia da titolare al posto di Bakayoko, che sta giocando sempre e infatti contro il Sassuolo è stato uno dei peggiori, motivo in più per dargli un turno di riposo. L’unico dubbio su Biglia è la sua tenuta nei 90′, ma per noi contro il Chievo gli verrà data una chance.

Suso 30% – Borini 30% – Castillejo 25% – Calhanoglu 15%
Il vero dilemma di questa giornata. Calhanoglu in settimana è volato in Germania per la nascita della figlia, saltando un paio di allenamenti. Suso non sta fornendo prestazioni strabilianti, Borini è affidabile ma il livello è quello che è mentre Castillejo scalpita in attesa di un’occasione.
La soluzione più probabile per noi è che Suso manterrà comunque il suo posto a destra, mentre Borini dovrebbe essere schierato al posto del turco a sinistra. Tuttavia molto dipenderà dalla rifinitura e da che idea si farà Gattuso su Calhanoglu (sempre che venga convocato) ma anche sul possibile impiego di un pimpante Castillejo al posto di un Suso non certo irresistibile, ma teoricamente anche a sinistra nell’insolito ruolo di vice-Calhanoglu. Quindi il ballottaggio è molto serrato e rimarrà tale fino all’ultimo, con 4 giocatori per 2 posti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy