Spal, Semplici: “Fare tutto quello che di buono possiamo fare in campo”

Spal, Semplici: “Fare tutto quello che di buono possiamo fare in campo”

Il mister della Spal presenta la sfida contro l’Inter

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Tempo di conferenza stampa per Semplici, tecnico della Spal, in vista della difficile partita contro l’Inter prevista per domenica pomeriggio allo stadio San Siro. Il tecnico in sala stampa ha parlato del match davanti ai giornalisti presenti.

LE PAROLE DI SEMPLICI

Sul modulo: “Abbiamo giocato a 4 alle volte, domenica abbiamo provato qualcosa di nuovo, ma non è andato bene anche a causa di due errori importanti a livello di singoli e questo dispiace perché questi atteggiamenti vanno limitati al massimo”.

Sugli assenti Lazzari e Murgia e su Dickmann: “Si, è uno dei papabili per sostituire Lazzari e come ruolo è uno dei più abituati a ricoprirlo. C’è lui, ma ci sono anche altre alternative, stiamo valutando”.

Su l’alternativa Valoti: “Anche lui può fare la fascia, è la possibile alternativa”.

Sul compagno di reparto di Petagna: “Un attaccante. Stanno tutti bene, la scelta dipende da me e dalle condizioni di ognuno di loro”.

Sulla sostituzione di Cionek: “Vicari, Regini e Simic sono le tre alternative tutte di uguali importanza. Penso che chi sarà chiamato in causa potrà fare la prestazione che ci si aspetta anche per dimostrare di poter tornare fra i titolari. Non avendo mai giocato magari Regini può avere qualche problema in più, anche se ora sta discretamente”.

Sull’Inter“L’Inter se la fai giocare ti mette in difficoltà, coi ragazzi abbiamo visto le immagini dell’andata perché come intensità e gioco credo sia stata la più bella Spal della stagione. Cercheremo di riproporre quel tipo di calcio, ma non si può ne deve mai pensare di perdere per colpa dell’arbitro”.

Su Jankovic possibile sorpresa: “Direi di no, il ragazzo si sta allenando bene, sta crescendo, ma non ha un minutaggio da poter giocare titolare”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy