Sassuolo, De Zerbi: “Voglio la doppia cifra da Berardi”

Sassuolo, De Zerbi: “Voglio la doppia cifra da Berardi”

Alla vigilia della sfida contro il Frosinone mister De Zerbi rilascia le proprie dichiarazioni

di Fabio Cancemi

Una sfida, sulla carta, parecchio abbordabile quella che attende i neroverdi in casa contro un Frosinone che si ritrova, ormai, con un piede in Serie B. Alte le ambizioni per il Sassuolo che, dopo aver raggiunto la parte sinistra della classifica, vorrà concludere il campionato in bellezza e confermare i segnali di crescita paventati nelle ultime settimane. La compagine emiliana gode nettamente dei favori dei pronostici ma, come il calcio ci insegna, nulla è scontato sul rettangolo verde.

LE DICHIARAZIONI DI DE ZERBI

Sulla difesa: “Potremmo giocare sia a 3 che a 4 dietro ma non svelo le mie intenzioni. Ci sono diverse assenze in difesa. Marlon non è ancora pronto, neppure per qualche spezzone. Peluso è squalificato, Adjapong è rientrato da poco a pieno ritmo”.

Su Dèmiral e voci di mercato: “Deve restare qui con noi, è un giocatore importante. Non si muove da Sassuolo”.

Su Berardi: “Se Domenico non arriva a 10 gol, mi arrabbio. Ha fatto un campionato di alto livello ma non ha valorizzato in quanto a numeri e questo aspetto è importante anche nell’ottica della prossima stagione, sarebbe un’iniezione di fiducia. Ha qualità per raggiungere tranquillamente la doppia cifra”.

Sul centrocampo: “Ho un centrocampo di alta qualità. Magnanelli è fondamentale per alcuni versi e devo ammettere che inizialmente non credevo fosse così importante, Duncan sta giocando meno ultimamente ma Bourabia sta andando forte. Locatelli è potenzialmente da top club, sta vivendo un periodo di appannamento e deve tornare su buoni livelli. Migliorando alcuni aspetti può ambire a grandi traguardi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy