Milan, Gattuso: “Paquetà deve riposare, Kessiè va valutato”

Milan, Gattuso: “Paquetà deve riposare, Kessiè va valutato”

Il tecnico rossonero ha presentato alla stampa il match casalingo contro il Sassuolo.

di Fabiola Graziano
Gattuso Milan 2018

Dopo l’Empoli in Campionato e la Lazio in Coppa Italia, il Milan se la vedrà domani sera con una delle sue bestie nere, vale a dire il Sassuolo che però sta vivendo un periodo di profonda crisi. Ciononostante, Gennaro Gattuso non vuole sottovalutare il suo avversario.

LE PAROLE DI GATTUSO

Sulle recenti difficoltà di Suso:Per me ci sta che un giocatore possa attraversare un momento di appannamento. Per me Suso non è un problema, è stato un mese fermo e a livello fisico sta pagando qualcosa, ma deve stare tranquillo perché ha tutte le qualità per darci una grande mano”.

Sull’interesse di molte squadre per Romagnoli:Alessio ha rinnovato otto mesi fa, è un giocatore importante ed è il capitano del Milan. Per me ha ancora grandi margini di miglioramento. Romagnoli è felice al Milan ed è orgoglioso di indossare la fascia. Fa piacere che le grandi squadre mettano gli occhi sui nostri giocatori, ma sono sicuro che Alessio continuerà qui”.

Tra Cutrone e Piątek: “Patrick deve lavorare con entusiasmo e voglia. Sembra scontato, ma è entrato con l’Atalanta e con l’Empoli. La questione non è Piątek, ma che stiamo giocando con una sola punta. Patrick deve continuare a lavorare perché nel calcio poi si viene ripagati. Cutrone non è un problema, quando uno sta col muso vuol dire che ci tiene. L’importante è avere rispetto di chi fa parte del Milan e lui non ha mai sbagliato su questo aspetto. Io vedo un ragazzo che ride e sta bene con i compagni”.

Sulle gerarchie a centrocampo:Biglia era importante e lo è ancora oggi. In questi mesi sono cambiate tante cose, ha avuto un infortunio grave. Dobbiamo metterlo in condizione di recuperare al meglio, voglio un Biglia leader anche in panchina”.

Sulle gerarchie in difesa:Caldara stamattina si è allenato con la Primavera e domani giocherà 50-55 minuti con loro. Non so se giocherà con noi, spero di dargli presto la possibilità di scendere in campo. Vediamo come andrà il test di domani”.

Ancora su Piątek:Ci sta che in una partita non abbia segnato. Lo vedo sorridente, quando è qui si impegna sempre. L’ho visto sempre uguale, non è diverso”.

Su Zapata convocabile per domani: “No. L’ultima risonanza è andata bene e ha ricominciato a correre. Deve ancora fare qualche giorno da solo prima di tornare in gruppo. Domani non sarà convocato”.

Su Kessié convocabile per domani: “Vediamo. Ieri ha fatto la prima parte dell’allenamento con noi, ma all’inizio aveva fastidio. Ha una muscolatura importante e per lui è più difficile attutire. Vediamo oggi come risponde e poi decideremo”.

Su Paquetà:Ha giocato tanto e deve riposare. In questo momento forse si preoccupa troppo della fase difensiva, deve giocare con maggiore naturalezza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy