Lazio, Inzaghi: “Radu non ci sarà domani, Immobile è carico”

Lazio, Inzaghi: “Radu non ci sarà domani, Immobile è carico”

Il tecnico biancoceleste ha parlato alla stampa alla vigilia del match contro l’Inter.

di Fabiola Graziano

L’obiettivo quarto è a portata di mano e la Lazio vuole assolutamente agguantarlo iniziando a rosicchiare punti contro l’Inter. In virtù di ciò, Simone Inzaghi dovrà tenere alta la concentrazione dei suoi ragazzi, che dovranno essere bravi ad approfittare dei problemi nerazzurri dovuti al caso Icardi, portando a casa la vittoria malgrado le tante assenze.

LE PAROLE DI INZAGHI

Sugli indisponibili: “Sabato con la Primavera abbiamo avuto un problema con Radu e Leiva. Leiva sta meglio, Radu ha provato fino all’ultimo ma domani non ci sarà. Vediamo per mercoledì. Patric ha avuto le placche e la febbre a 38.5, difficilmente scenderà in campo. Neto ha un risentimento. Marusic è rientrato dopo 180′ giocati: si è allenato discretamente, vedremo domani con il risveglio muscolare”.

Su Immobile e le critiche in Nazionale: “L’ho ritrovato carico, sereno, si è allenato bene, propositivo, di aiuto al gruppo. Lui è un attaccante e quando non si segna per qualche partita si attirano le critiche. Con la Nazionale è un periodo che non fa gol, lui è maturo, sa da dove vengono le critiche. Sono convinto che saprà valutare le critiche giuste e quelle gratuite”.

Sugli ex Keita e De Vrij: “Lo conosciamo bene, è un giocatore di grandissima qualità. Può giocare da punta centrale e da attaccante esterno, anche se sembra che giocherà centravanti. Lo rivedrò con piacere, così come De Vrij che non ci sarà. Per noi cambierà poco se gioca Keita o Icardi: pensiamo al nostro atteggiamento, che dovrà essere propositivo. De Vrij nuovamente assente? La prima volta è stata una scelta dell’allenatore, stavolta si è allenato in Nazionale e si è fatto male. E’ uno scherzo del destino e, conoscendolo, sarà dispiaciuto perché gli sarebbe piaciuto giocare contro la sua ex squadra”.

Sulle condizioni di Wallace: “Sta meglio. Si è infortunato il 31 gennaio contro l’Inter ed era già disponibile con il Parma. Ha lavorato bene e ora devo scegliere tra lui e Luiz Felipe. Patric penso di non rischiarlo, anche se in questi 15 giorni entrambi mi hanno dato ottime garanzie”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy