Juventus, Allegri: “Uno tra Chiellini e Bonucci riposa”

Juventus, Allegri: “Uno tra Chiellini e Bonucci riposa”

Il tecnico bianconero ha presentato alla stampa il primo match casalingo del girone di ritorno contro il Chievo.

di Fabiola Graziano

Il 2019 non poteva iniziare meglio. La qualificazione ai quarti di Coppa Italia e la conquista della Supercoppa italiana sono state l’ennesima riprova dello strapotere della Juventus. Ma il cammino verso la conquista di altri trofei stagionali è ancora lungo e per questo Massimiliano Allegri preferisce mantenere basso l’entusiasmo, in modo da ripartire pure in Campionato con umiltà e la giusta determinazione.

LE PAROLE DI ALLEGRI

Sugli infortunati: “I giocatori a disposizione stanno tutti bene. Proveremo a recuperare Mandzukic per la Lazio, quindi tra una settimana: è difficile, però vediamo. Pjanic ha subito una botta al polpaccio in Supercoppa, ma domani è squalificato e ha una settimana per recuperare. Barzagli sta lavoricchiando e sta recuperando. Benatia è ancora fuori per questa infiammazione tra adduttore e pube. Cuadrado morto”.

Su Cristiano Ronaldo: “Come motivazione, Ronaldo non ha assolutamente bisogno dei quattro gol segnati da Zapata poco fa. Ronaldo è uno che continuamente si dà degli stimoli, degli obiettivi, come tutti noi, come tutta la squadra”.

Su Cancelo: “Nei tre davanti al momento non può giocare e, devo dire la verità, non ci avevo neanche pensato per cui mi hai dato una buona idea. Cancelo ha recuperato, così come hanno recuperato tutti gli altri. La fase difensiva di solito la fa bene, ma a Jeddah è stata una partita un po’ strana perché giocavamo con una temperatura di 25° e a un certo punto le squadre si sono allungate: tutti potevano fare meglio la fase difensiva, così come potevano fare meglio la fase offensiva”.

Sulla formazione: “Non farò turnover, diciamo che verranno cambiati alcuni giocatori. Dietro uno tra Chiellini e Bonucci starà fuori perché giocherà Rugani. A destra giocherà De Sciglio perché Cancelo sta recuperando e comunque poi diventa un buon cambio. A sinistra giocherà Alex Sandro. A metà campo può darsi che si giochi con i tre o con i due. Se si gioca con i due, giocheranno Bernardeschi e Douglas insieme, se si gioca in tre, ne giocherà uno dei due, perché comunque qualche cambio in panchina bisogna che me lo porti, oltre a Kean”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy