Conferenza Roma – Di Francesco: “Perotti e Defrel out, in dubbio Manolas e Florenzi”

Conferenza Roma – Di Francesco: “Perotti e Defrel out, in dubbio Manolas e Florenzi”

Dopo la storica vittoria contro il Barcellona arriva subito il derby nella Capitale. Schick o Under, spazio per uno solo dei due.

di Kenny Padulano, @KTeamLegend

Non c’è tempo per smaltire l’euforia per l’approdo alle semifinali di Champions League. La Roma deve subito rituffarsi con la testa al campionato  non solo perché il derby è una partita molto sentita, ma soprattutto perché uno scontro diretto contro una concorrente per il quarto posto.
Confermata l’esclusione di Perotti, Di Francesco deve fare i conti con altri giocatori usciti malconci da questa settimana di fuoco.

Defrel e Perotti non saranno disponibili domani. Per Defrel valuteremo il problema alla caviglia, per Perottisperiamo di riaverlo per il Genoa o per la Spal. Abbiamo qualche dubbio su Manolas Florenzi che hanno avuto un po’ di febbre, valutaremo oggi. Con lo Shakhtar abbiamo sbagliato a mettere in campo qualche giocatore che era ‘a metà’, ora non possiamo più sbagliare.

Per rimanere sui singoli Di Francesco risponde anche a domanda diretta sulla conferma di Schick dal 1′ dopo la buona prova contro il Barcellona

Non darò vantaggi sulla formazione, ma è probabile che possa giocare. O lui o Under, uno dei due sarà in campo

Inevitabilmente si affronta poi il tema del cambio modulo dopo la scelta a sorpresa di schierarsi per la prima volta dal primo minuto col 3-4-2-1, subito ripagata con una prestazione straordinaria.

E’ stata una scelta ponderata che ha dato valore aggiunto, che mi ha fatto capire che si può giocare anche così. Ma i numeri vanno a farsi friggere se non ci sono motivazioni. Al di la delle scelte, conta l’atteggiamento e il principio di gioco. Giocando a 3 facevamo uscire uno dei nostri centrali in aggressione e diventava quasi un centrocampista, ho scelto una squadra più fisica e ho cercato di avvicinare un giocatore a Dzeko. Una scelta che mi ha dato risultati importanti, ma non è detto che sia la medicina per tutto.

Parole al miele per Edin Dzeko che ha raggiunto quota 20 gol stagionali martedì sera, confermandosi ancora una volta straordinario terminale offensivo di questa squadra

Ha qualità impressionanti, che a volte non sfrutta al meglio. Col Barcellona ha fatto la sua miglior partita da quando è con me. Spero ripeta quella prestazione in futuro, anche con le squadre meno blasonate. Dal punto di vista generale è un giocatore che ha qualità straordinarie

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy