Inter, Perisic vicino all’addio ma chi lo sostituisce?

Inter, Perisic vicino all’addio ma chi lo sostituisce?

Anche Candreva potrebbe lasciare i nerazzurri prima della fine del mercato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO
Perisic Inter 2018

Perisic e l’Inter, un matrimonio che è destinato a finire a breve. Il giocatore croato ha saltato la partita persa dai nerazzurri contro il Torino, ufficialmente per un pestone al piede preso in allenamento, ma Marotta ha comunicato che il giocatore è scontento e vuole lasciare i nerazzurri prima della fine del mercato. Ma non è semplice visto il costo del giocatore.

Su di lui si è mosso l’Arsenal con la volontà di portare l’esterno di Spalletti in Inghilterra, ma l’offerta giunta dai Gunners con la contropartita di Ozil non è molto semplice da attuare visto l’ingaggio del giocatore dei londinesi che è doppio rispetto a quello di Perisic. L’unica possibilità è uno scambio di prestiti con ingaggi pagati dalle rispettive squadre. Anche la proposta, sempre da parte dell’Arsenal, di un prestito con diritto di riscatto è stata respinta dai nerazzurri, i quali vorrebbero per Perisic una cessione a titolo definitivo, con la valutazione che varia dai 35 ai 40 milioni, o un prestito con obbligo di riscatto. Trattativa difficile tra le due squadre, ma che potrebbe decollare da un momento all’altro in questi ultimi giorni di mercato.

Anche Candreva potrebbe presto lasciare il club nerazzurro con una trattativa  che porterebbe alla corte di Spalletti il belga Carrasco dai cinesi dello Dalian Yifang, club di proprietà del Wanda Group, collaboratori del presidente cinese dei nerazzurri Suning. Anche in questo caso si parla di prestiti per entrambi i giocatori, ma Carrasco ha un ingaggio molto alto e la trattativa è difficile.

Inter che potrebbe presto trovarsi con due giocatori in meno, ma con tanti milioni in tasca se la cessione di Perisic a titolo definitivo dovrebbe andare in porto. L’acquisto di Carrasco, in questo caso, coprirebbe solo uno dei posti lasciati vuoti. Per “coprire” l’altro buco, l’Inter sta pressando l’Udinese per arrivare a Rodrigo De Paul, trequartista argentino dei bianconeri già in contatto con il connazionale Javier Zanetti, vice presidente dei nerazzurri. La trattativa è appena iniziata, ma il Ds dei bianconeri Pradé è alla ricerca di un ultimo tassello in mediana per completare la rosa a disposizione dell’allenatore Davide Nicola. Per questo motivo l’Inter ha messo sul piatto Roberto Gagliardini, che verrebbe acquistato dal Watford, club di proprietà del presidente dell’Udinese Pozzo e girato in prestito all’Udinese, visto il “peso” dell’operazione con l’ex atalantino che era stato acquistato per 22 milioni e che ha un ingaggio di un milione e mezzo.

Per l’Inter un finale di mercato che potrebbe essere molto difficile, con Marotta impegnato su più fronti per “togliere” dalla rosa due giocatori che vogliono andare via.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy