Buongiorno Fanta! #33

Buongiorno Fanta! #33

La mattina c’è più slancio con le news sul fantacalcio del 26/04/2016

Fantacalcio: tutte le news, squadra per squadra

Buongiorno a tutti, amici fantacalcisti. Sono le 8:00 e cosa c’è di meglio che cominciare la giornata con tutte le news sul fantacalcio pronte sul vostro pc, tablet, smartphone? Mettetevi comodi, e tra un caffè ed un croissant aprite Fantamagazine e gustatevi tutte le news sullo stato di forma e di salute dei vostri top players. Arrivare insieme fino alla stesura della formazione per la prossima importantissima giornata sarà un piacere, proprio come un buon caffè. Ogni mattina alle 8:00 noi saremo qui, insieme a voi,  con le ultime notizie per essere sempre un passo avanti a tutti. atalanta Iniziano oggi gli allenamenti in vista della gara di domenica prossima contro il Napoli. Edy Reja, dopo la squalifica di Gomez e Paletta, dovrà cercare i sostituti per cercare di affrontare i partenopei. L’appuntamento è al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia. Bologna Dopo la vittoria contro il Genoa di domenica, la squadra riprenderà l’attività mercoledì con un doppio allenamento a porte aperte alle 10:30 e alle 15 a Casteldebole. Sostituito nel corso del vittorioso match contro i liguri, Luca Rizzo ha riportato un affaticamento ai flessori della coscia destra. carpi Al Braglia decisivo il gol realizzato nei minuti finali da Kevin Lasagna che ha dato al Carpi 3 punti importantissimi per la salvezza. Fabrizio Castori, allenatore dei biancorossi, ha così commentato la vittoria di ieri sera ai microfoni di Sky: “L’Empoli s’è rivelato avversario ostico. La squadra ha sofferto e ha giocato contro un avversario forte e tosto, siamo stati bravi a crederci fino alla fine. Questo gol ci mette in una buona condizione in vista delle ultime partite. Il vantaggio di tre punti va mantenuto. Noi dobbiamo andare a Torino contro la Juve, ma anche le partite del Palermo non saranno semplicissime e questi tre punti possono un po’ compensare la difficoltà del nostro calendario. Negli ultimi otto giorni abbiamo conquistato sette punti, la squadra è in salute e, al di là della gara di Torino che è proibitiva, proveremo a interpretare bene tutte le partite”. chievo Dopo il giorno di riposo successivo alla sconfitta maturata domenica a Bergamo la squadra di Maran si ritroverà oggi  per un allenamento pomeridiano alle ore 14.30. empoli_banner_sx Il tecnico dell’Empoli Marco Giampaolo ha così commentato la sconfitta di ieri sera contro il Carpi: “I ragazzi hanno giocato al massimo per 90 minuti nonostante l’espulsione gratuita a Mchelidze e il gol annullato a Pucciarelli. La nostra ambizione è quella di arrivare in una posizione di classifica che ci ripaghi di quanto fatto. L’arbitraggio? Qualcun altro potrebbe arrabbiarsi per questa partita, ma la squadra esce a testa altissima da questa sfida. Il torto subito ha fatto scatenare i giocatori. se avessimo giocato in undici tutta la sfida avremmo potuto fare risultato”. fiorentina Buone notizie sul fronte Josip Ilicic: lo sloveno infatti, uscito anzitempo nel corso della gara contro la Juventus, è stato vittima di un leggero affaticamento muscolare e pertanto nello staff viola c’è l’intenzione di recuperare il numero 72 viola per la gara di sabato sera (ore 20:45) contro il Chievo Verona. frosinone Giornata di riposo ieri per il Frosinone dopo la sconfitta contro il Palermo per 2 a 0 al Matusa. Ripresa fissata per oggi a Ferentino. Si inizierà a preparare la trasferta di Milano contro i rossoneri di domenica 1 maggio. genoa Gian Piero Gasperini ha concesso due giorni di riposo. La squadra riprenderà mercoledì la preparazione per la gara di lunedì alle 19 contro la Roma. I rossoblù dovranno riscattare davanti ai propri tifosi la brutta prestazione di domenica contro il Bologna. Dopo il rientro dall’inizio di Rincon avvenuto al Dall’Ara, Gasperini dovrebbe recuperare anche capitan Burdisso dopo una sosta forzata a causa di un infortunio muscolare subito a Napoli. juventus La vittoria della Roma sul Napoli consegna lo Scudetto alla Juventus, il numero 34 della sua storia, quinto consecutivo. Il club bianconero, attraverso il suo profilo ufficiale di Twitter, ha voluto celebrare questo storico traguardo: “#Hi5story!!!!!”, ha scritto la Juve che anche postato una foto che ritrae la squadra con lo scudetto numero 34. juve34 Massimiliano Allegri, attraverso il suo profilo ufficiale di Twitter, ha esultato la vittoria per questo straordinario traguardo raggiunto: “Dico sempre che si si cresce solo attraverso le difficoltà: riguardo il nostro percorso, sono ancora più orgoglioso!”, ha scritto il tecnico livornese. lazio Dopo la sconfitta di domenica contro la Sampdoria guardare l’infermeria adesso ha ancora meno senso. La Lazio perde a Genova e dice definitivamente addio all’Europa. Mancano tre giornate, il prossimo impegno è in programma il primo maggio, all’Olimpico (ore 20.45) con l’Inter. Biglia era in diffida, ha evitato il giallo a Marassi, sarà a disposizione. E’ da valutare Hoedt, sostituito all’intervallo per una contusione alla coscia sinistra. Niente da fare per Radu, Kishna e Matri. Inzaghi spera almeno nei recuperi di Bisevac, Parolo e Klose. Per l’allenatore sì che il campionato ha ancora importanza. Vuole ottenere il massimo per sperare nella conferma in vista del prossimo anno. La ripresa è fissata per oggi. milan Un Milan sprecone, incapace di chiudere la gara nonostante i tanti spazi che concedeva il Verona, ha iniziato a scricchiolare progressivamente nel corso del secondo tempo, riuscendo a rimanere in piedi solo grazie alle parate di Donnarumma, unico vero fenomeno di questa squadra ormai persa in un infinito buco nero. Nulla ha potuto il giovane portiere rossonero sul rigore di Pazzini e la punizione capolavoro di Siligardi, arrivata a pochi istanti dal triplice fischio finale, come a voler punire un Diavolo traballante, insicuro, psicologicamente inadeguato. Un vero e proprio disastro che rischia, a questo punto seriamente, di compromettere il ritorno sui campi europei dei rossoneri. napoli Un puntino all’orizzonte contro le big. Il Napoli si conferma minuscolo contro le squadre più forti del campionato. All’Olimpico si suicida al novantesimo e riapre la corsa al secondo posto: la Roma è a -2. Il goal di Nainggolan al 90° porta i giallorossi a due passi dalla squadra di Sarri, che adesso rischia di compromettere una grande stagione. palermo Giornata di riposo ieri per il Palermo, dopo il successo fondamentale per 2-0 sul campo del Frosinone. Da oggi invece i rosanero torneranno ad allenarsi agli ordini di Ballardini per preparare al meglio la sfida casalinga di domenica contro la Sampdoria. roma I giallorossi, dopo l’importante vittoria ottenuta ieri all’Olimpico per 1-0 contro il Napoli, si raduneranno già oggi al Fulvio Bernardini per allenarsi, alle ore 11:00, in vista del match di lunedì 2 maggio in casa del Genoa. Il giorno di riposo fissato da Spalletti sarà mercoledì. Kostas Manolas e Alessandro Florenzi hanno dovuto abbandonare il campo nel corso di Roma-Napoli. Leggi l’articolo >>> sampdoria Liberi tutti fino a mercoledì. Dopo il successo-liberazione contro la Lazio, Vincenzo Montella ha concesso ai suoi un lunedì e un martedì di assoluto riposo. La Sampdoria si ritroverà nella mattinata di mercoledì al “Mugnaini” di Bogliasco per cominciare a preparare la trasferta in casa del Palermo. torino Archiviata la sconfitta contro il Sassuolo, per il Torino è già tempo di pensare alla prossima sfida di campionato contro l’Udinese. Dopo un giorno di riposo, dunque, oggi la squadra tornerà ad allenarsi con una sessione a porte chiuse presso il centro sportivo Sisport. udinese Dopo i due giorni di riposo, l’Udinese di De Canio inizierà la sua preparazione in vista della terzultima giornata. Archiviata la sconfitta di San Siro, la formazione bianconera di mister Luigi De Canio ha usufruito di due giorni di riposo per recuperare energie dopo le tre gare in sette giorni contro Chievo, Fiorentina e Inter. L’Udinese riprenderà la sua preparazione oggi alle ore 10, iniziando così la sua settimana di avvicinamento al Torino, terzultimo appuntamento del campionato di Serie A in programma sabato 30 aprile alle ore 18. verona_hellas Ha resistito tre anni l’Hellas Verona di Maurizio Setti in Serie A. Non è bastato il successo contro il Milan per gli scaligeri, già in situazione critica in inverno. Dalla gara contro il Frosinone nel 14° turno che ha fatto precipitare la squadra in ultima posizione, gli scaligeri non sono mai più riusciti a risalire, trovando il primo successo in campionato solamente alla 23esima giornata. Si tratta dell’ottava retrocessione dal massimo campionato in cadetteria, l’ultima volta era accaduta nel 2002. Da allora e prima del ritorno al massimo campionato l’Hellas ha conosciuto anche l’onta della retrocessione in C1, poi denominata Lega Pro. Per completare le informazioni per la vostra fantasquadra visitate anche le nostre pagine:

>>> PROBABILI FORMAZIONI >>> SQUALIFICATI e INDISPONIBILI
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy