Buongiorno Fanta! #25

Buongiorno Fanta! #25

La mattina c’è più slancio con le news sul fantacalcio del 05/04/2016

Fantacalcio: tutte le news, squadra per squadra

Buongiorno a tutti, amici fantacalcisti. Sono le 8:00 e cosa c’è di meglio che cominciare la giornata con tutte le news sul fantacalcio pronte sul vostro pc, tablet, smartphone? Mettetevi comodi, e tra un caffè ed un croissant aprite Fantamagazine e gustatevi tutte le news sullo stato di forma e di salute dei vostri top players. Arrivare insieme fino alla stesura della formazione per la prossima importantissima giornata sarà un piacere, proprio come un buon caffè. Ogni mattina alle 8:00 noi saremo qui, insieme a voi,  con le ultime notizie per essere sempre un passo avanti a tutti. atalanta Mister Reja, dopo la vittoria di domenica contro il Milan, ha concesso ai nerazzurri un giorno di riposo. La prima squadra tornerà ad allenarsi al centro Bortolotti di Zingonia oggi, in vista del match valido per la 32ª giornata del campionato di Serie A, Torino-Atalanta, in programma allo stadio Olimpico domenica alle 15. Bologna Vittoria a sorpresa dell’Hellas Verona sul campo del Bologna. Al Dall’Ara decide una rete di Samir. Il difensore, all’esordio con la maglia degli scaligeri, ha segnato di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nel finale di partita da segnalare il ritorno in campo dopo un anno di assenza di Franco Zuculini. Il Bologna adesso è undicesimo in classifica, in compagnia di Empoli, Atalanta e Torino. Il tecnico del Bologna Roberto Donadoni ha analizzato la sconfitta ai microfoni di Sky Sport: “Quando arrivi da tre sconfitte di fila è chiaro che c’è un comune denominatore. Oggi abbiamo fatto un primo tempo sotto tono dal punto di vista della determinazione, cosa che nel secondo tempo c’è stata. Sapevamo che il Verona sarebbe venuto qui a fare una partita di un certo tipo e non siamo riusciti a tenere botta. Anche nel secondo tempo, mettendoci quella grinta in più, abbiamo creato occasioni ma ci manca sempre quel pizzico che fa la differenza. Quello che mi spiace è vedere nei primi quarantacinque minuti una squadra intimorita. Dobbiamo superare questo momento, il cammino non è semplice ma così come siamo partiti dalla difficoltà iniziale e abbiamo risalito la china, dobbiamo farlo ora”. carpi Dopo la domenica di riposo, è ripresa ieri pomeriggio sul campo antistadio la preparazione dei biancorossi in vista della partita di sabato 9 con il Chievo (stadio Bentegodi, ore 18). Mister Castori ha sottoposto la squadra a esercitazioni sulla potenza aerobica, a secco e con palla, seguite da una partitella finale. Oggi è in programma una doppia seduta: ore 10.30 al mattino e ore 15 al pomeriggio. chievo L’A.C. ChievoVerona comunica che l’intervento a cui è stato sottoposto ieri mattina all’Ospedale Sacro Cuore di Negrar il difensore Dario Dainelli è perfettamente riuscito. Dainelli è stato sottoposto a un intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, lesionato nella gara amichevole giocata dal ChievoVerona contro il Villafranca giovedì 24 marzo. Ad eseguire l’intervento, durato circa un’ora, è stato il professor Claudio Zorzi con la collaborazione del dottor Stefano Rigotti e del dottor Venanzio Iacono, alla presenza del responsabile sanitario del ChievoVerona Giuliano Corradini. fiorentina Il momento della Viola non è proprio dei migliori, sia in campo che fuori. Dopo le polemiche tra Della Valle e Montella che hanno fatto da prologo a Fiorentina-Sampdoria, è arrivato prima un pareggio che ha fatto più comodo ai blucerchiati che agli uomini di Paulo Sousa, poi anche due infortuni a complicare una corsa Champions ormai già ampiamente compromessa. Lesione muscolare per Babacar, che ha fallito ancora una volta l’occasione concessa dall’allenatore portoghese a seguito della squalifica di Kalinic, affaticamento per Badelj, che tenterà di recuperare già per la prossima gara. Leggi approfondimento infortuni Babacar Badelj >>> frosinone Ripresa immediata degli allenamenti per i giallazzurri, da preparare c’è la sfida interna di sabato alle 15 contro l’Inter. Contro i nerazzurri non ci sarà sicuramente Federico Dionisi che, dopo il giallo rimediato ieri, verrà squalificato dal giudice sportivo. Alla “Città dello Sport” di Ferentino la squadra si è divisa in due gruppi, seduta di scarico per chi è sceso in campo domenica mentre il resto del gruppo ha svolto il riscaldamento, un lavoro intermittente a secco, una serie di possessi palla ed una partitella finale a campo ridotto. Terapie per Sammarco, il centrocampista oggi si sottoporrà agli esami strumentali per valutare l’entità del problema muscolare alla coscia destra che lo ha costretto ad abbandonare il campo contro il Genoa, lavoro differenziato invece per Soddimo. Oggi alle 15:30 è in programma una nuova seduta di allenamento a Ferentino. genoa Battuto il Frosinone, il Genoa ha già la testa alla gara di sabato prossimo alle ore 18.00 a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Oggi alle 15 seduta a porte aperte. Non si attendono squalifiche da parte del giudice sportivo. Si spera nei recuperi di Ansaldi, Pavoletti e Burdisso, ma è ancora presto per fare previsioni. Intanto arrivano brutte notizie per quanto riguarda Pandev: come riportato dal club ligure attraverso il proprio sito ufficiale, gli esiti degli esami strumentali, a cui è stato sottoposto Goran Pandev presso l’Istituto il Baluardo al Porto Antico, hanno evidenziato una lesione di secondo grado del bicipite femorale della coscia sinistra. inter Giornata libera per i nerazzurri ieri, che hanno avuto modo di metabolizzare la compromettente sconfitta subita ad opera del Torino. La ripresa degli allenamenti è prevista per il pomeriggio di oggi, dopodiché sono in programma due doppie sedute, mercoledì e giovedì, fino alla rifinitura di venerdì mattina con successiva partenza per Frosinone. juventus Ieri per la Juventus è stato un giorno di riposo prima di ritrovarsi a Vinovo oggi pomeriggio ed iniziare a preparare la sfida contro il Milan. Sabato mancherà certamente Giorgio Chiellini a causa di una lesione muscolare all’adduttore. Il numero 3 juventino potrebbe rientrare per la gara contro la Fiorentina in programma a fine aprile, altrimenti potrebbe essere a disposizione di Massimiliano Allegri, per le sfide che i bianconeri dovranno disputare a maggio. Paulo Dybala invece vuole recuperare a tutti i costi per la partita di sabato contro il Milan. Il numero 21 juventino infatti anche ieri, giorno di riposo, è stato a Vinovo per allenarsi e rientrare quanto prima. È però ipotizzabile che oggi lavori ancora a parte e che da mercoledì si riaggreghi in gruppo. Per la sfida contro il Milan comunque Allegri potrà contare nuovamente su Bonucci e Alex Sandro. lazio Terremoto in casa Lazio: dopo la sconfitta nel derby è arrivato l’esonero di Pioli e il ritiro. La Lazio è arrivata ieri a Norcia ed il primo a uscire dal pullman è stato il nuovo allenatore Simone Inzaghi. L’ex tecnico della Primavera ha portato con sé anche i giovani Matosevic, Manoni, Germoni, Murgia e capitan Mattia. Oggi pomeriggio si comincerà a fare sul serio. Secondo le prima indiscrezioni il programma della settimana sarà diviso così: mercoledì e giovedì doppia seduta. Venerdì solo mattina, con ritorno previsto a Roma dopo l’ora di pranzo. Lo staff di Inzaghi è così composto: vice allenatore Massimiliano Farris, preparatore atletico Fabio Ripert,insieme ai ‘vecchi’ Alessandro Fonte e Adriano Bianchini. Match analyst rimane Enrico Allavena. Insieme a Pioli, quindi, salutano Murelli (vice), Lucarelli (assistente tecnico) e i preparatori Osti e Perondi. Non prendono parte al ritiro Stefano Mauri e Sergej Milinkovic-Savic. L’ex capitano della Lazio si è infortunato alla mano sinistra, problema rimediato circa una settimana fa in allenamento. Ancora da capire invece le ragioni dell’assenza del serbo, che sta recuperando da una lesione di primo grado al polpaccio. Prima del ritiro deciso dalla società in seguito al derby perso contro la Roma, Miroslav Klose si è presentato alla clinica di Paideia per una visita di controllo al polso dopo un colpo rimediato nella partita di ieri. Visite anche per Konko che è fermo a causa di una lesione di primo grado all’adduttore. milan Giornata di confronti in casa Milan dopo la sconfitta contro l’Atalanta. A Milanello, dove la squadra è in ritiro, si è presentato Adriano Galliani che ha tenuto a rapporto squadra e tecnico poco prima dell’allenamento quotidiano. Si è parlato della sconfitta di domenica e del momento negativo della squadra. Come riporta Sky Sport, l’Ad ha poi lasciato il centro sportivo rossonero dopo il summit. Dopo il confronto è iniziato il primo allenamento in vista della sfida interna di sabato sera contro la Juventus. Come riferisce il sito ufficiale del club rossonero, la squadra si è ritrovata agli ordini di Sinisa Mihajlovic svolgendo a Milanello, per chi non ha giocato dall’inizio contro l’Atalanta, lavoro su campo rialzato ed esercizi per gli arti inferiori. E poi si è proseguito con un’esercitazione sui cross e tiri in porta. Conclusione della seduta dedicata invece ad una partitella. Defaticante e lavoro in palestra, invece, per chi ha giocato a Bergamo. Hanno lavorato a parte Alex, Honda e Kucka. Oggi allenamento nel pomeriggio. napoli In casa Napoli a tenere banco è il “caso Higuain“, dopo l’espulsione di Udine. Secondo alcune indiscrezioni riportate dalla Gazzetta dello Sport il referto dell’arbitro porterebbe una squalifica di 4 turni, come per il precedente di Borja Valero in Parma-Fiorentina. Oggi le decisioni del giudice sportivo mentre nel frattempo è emerso un altro precedente che riguarda sempre il Napoli, con l’espulsione di Maggio in Udinese-Napoli del 2010. Leggi articolo precedente Maggio >>> palermo Momento difficile per il Palermo che dopo le tre sberle di Verona si appresta alla sfida casalinga contro la Lazio. Un match delicato, sotto tanti aspetti, che i rosanero dovranno affrontare senza l’uomo più talentuoso. Franco Vazquez infatti, dopo il giallo rimediato ieri per proteste, sarà squalificato e costretto a saltare il match. Un’assenza pesante per Novellino e la squadra intera. In un periodo no, il giocatore che poteva accendere la luce sarà costretto a restare dietro le quinte. roma Mentre il popolo giallorosso si gode la vittoria nel derby, la Roma è tornata ad allenarsi ieri per preparare la partita di lunedì prossimo contro il Bologna. Spalletti ha concesso tre giorni di riposo per i romanisti che la scorsa settimana sono stati impegnati con le rispettive nazionali. Gyomber è tornato ad allenarsi con il gruppo, mentre Vainqueur continua con il suo lavoro personalizzato. Scarico in palestra per i non nazionali che hanno giocato domenica mentre hanno lavorato sul campo tutti gli altri, con la presenza di molti Primavera. Partitella con sponde, dove Strootman ha trovato 4 reti; successivamente altra partita, questa volta 10 contro 10, dove a segnare è stato Francesco Totti con uno splendido pallonetto. Oggi riposo per tutta la squadra che tornerà ad allenarsi mercoledì alle ore 11. sassuolo Dopo la vittoria nel derby con il Carpi, i neroverdi sono tornati al lavoro ieri pomeriggio al Ricci per iniziare la preparazione della sfida col Genoa. La squadra ha svolto riscaldamento e lavoro atletico, poi i calciatori non impiegati sabato hanno disputato diverse partitelle a tema su campo ridotto ad alta intensità. Differenziato per Antei, Gazzola, Terranova, Missiroli e Laribi. Per oggi è prevista una seduta mattutina. torino Il Torino riprenderà la preparazione oggi alle 15 e la seduta sarà a porte aperte. E’ atteso il bagno di folla dopo la vittoria della squadra a San Siro contro l’Inter. La sessione si svolgerà sul campo secondario della Sisport. La squadra allenata da Ventura domenica affronterà l’Atalanta. udinese Grande soddisfazione in casa Udinese dopo la vittoria per 3-1 sul Napoli. Elogi per i giocatori da parte di società e tecnico. Unica nota stonata la rottura tra De Canio e Di Natale. Dopo la mancata convocazione di sabato pare che il giocatore volesse addirittura la rescissione immediata del contratto. Le parole del tecnico hanno chiarito la situazione: “Di Natale? Per ogni calciatore, e per calciatori come lui, ho il massimo rispetto. Però quando sono arrivato, rendendomi conto della condizione della squadra, ho chiesto a tutti di avere l’atteggiamento di ieri e della prima col Sassuolo. L’Udinese deve essere così, in un momento come questo. Quei calciatori che non sono nella condizione atletica di farlo, non dico che li ho esclusi ma non li ho convocati perché non in condizione. Mi aspetto che recepiscano il messaggio e si mettano in condizione di mettermi in difficoltà. Se Di Natale fosse allenato al 60% degli altri, nessuno lo lascerebbe fuori. Mi serve che si alleni con la squadra e non che faccia individualizzati e personalizzati“. verona_hellas Il Verona con orgoglio strappa tre punti importanti sul campo del Bologna. Al “Dall’Ara” gli scaligeri si aggiudicano la sfida contro i felsinei grazie al gol siglato da Samir nel primo tempo. Il club veneto, che domenica sarà al San Paolo, è ora a 6 punti dalla zona salvezza e torna a sperare. Nel dopo partita mister Delneri ha lasciato intendere che Toni si giocherà il posto in squadra con Pazzini, ma non l’ha escluso del tutto come la mancata convocazione di ieri aveva lasciato presagire. Leggi articolo approfondimento Toni >>> Per completare le informazioni per la vostra fantasquadra visitate anche le nostre pagine:

>>> PROBABILI FORMAZIONI >>> SQUALIFICATI e INDISPONIBILI
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy