Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 28a: dubbio Lafont, turnover Juventus, Milik titolare.

Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 28a: dubbio Lafont, turnover Juventus, Milik titolare.

Tutti i possibili ballottaggi della ventottesima giornata delle 20 di A.

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Vi ricordiamo che Lazio-Udinese è stata rinviata e quindi non si disputerà in questo turno. Buona lettura e buon Fantacalcio!


EMPOLI-FROSINONE

Pasqual 35% – Veseli 25% – Rasmussen 20%
Pajac 20%: Ballottaggio tutto da spiegare: tutto ruota sulla figura di Dell’Orco che ha una maglia sicura in difesa, dipende però se Andreazzoli vorrà proporre l’ex Sassuolo come difensore centrale a fianco di Silvestre oppure come terzino sinistro. Nel primo caso, si giocherebbero l’altra maglia Pasqual e Pajac (attenzione, il capitano non è mai stato un pupillo di Andreazzoli, anzi ad inizio stagione gli preferiva Antonelli), nel secondo caso ballottaggio tra i centrali Veseli e Rasmussen con il primo leggermente favorito, se non altro perchè ha il ritmo partita nelle gambe.

Acquah 35% – Ucan 35% – Traorè 30% 
Qui invece è serratissima la sfida per due maglie, ovvero l’interno destro di centrocampo e il trequartista. Ucan è l’unico trequartista di ruolo rimasto, Andreazzoli prima dell’esonero lo stava piano piano inserendo (nell’ultima partita dell’era Aurelio I, a Napoli, giocò titolare) ma si fiderà ciecamente di lui in una partita fondamentale come questa? Le alternative per un posto dietro le punte sono Krunic (che in ogni caso avrebbe la maglia sicura a centrocampo) oppure Traorè, liberando quindi il posto in mediana per Acquah.

Zampano 52% – Paganini 48%
Il buon Paganini è ritornato col botto. Pensiamo però che dopo le partite contro il Genoa, per emergenza, e contro il Torino, possa rivedersi Zampano. Questo perché nella prima c’era emergenza sulla fascia, nella seconda si è voluto rischiare il giocatore più offensivo, vista la difficoltà della partita.
Detto questo, la scelta potrebbe anche essere dell’ultimo minuto, perché più volte il mister ha detto che gioca chi darà maggiori certezze. E questa partita è da vincere a tutti i costi.

Beghetto 60% – Molinaro 40%
Dovrebbe tornare a vedersi titolare Beghetto, non perché abbia troppo sfigurato Molinaro, ma perché è parso scarico, spingendosi davvero poco in avanti, vista forse anche la presenza di Paganini.

Ciofani 51% – Pinamonti 49%
Discorso simile per l’esterno, i due, parole del mister, si dovranno spesso dividere le partite. Scelta che verrà di volta in volta rimessa in dubbio.


SASSUOLO-SAMPDORIA

Sensi 55% – Locatelli 45%
Bourabia e Magnanelli saranno assenti, il primo per squalifica e il secondo per infortunio. Di conseguenza è probabile che De Zerbi si affidi ad un modulo con solo due centrocampisti al centro, in modo da non rimanere senza alternative a centrocampo a gara in corso, essendo rimasti solo Duncan, Sensi e Locatelli. Col primo praticamente sicuro del posto, si apre il ballottaggio tra i due rimanenti. Sensi parte favorito perché ormai è uno dei migliori della squadra da mesi, e la sua qualità si sente. Tuttavia la scorsa giornata non ha giocato per un problemino fisico e Locatelli rimane un giocatore più fisico rispetto a Sensi, che in un centrocampo a due potrebbe in questo senso andare in difficoltà. Ballottaggio aperto, ma con Sensi in vantaggio.

Babacar 60% – Djuricic 40%
Non c’è pace per il post Boateng. Babacar sembrava aver perso il posto, ma Djuricic da falso nove non ha pienamente convinto. Pur non giocando così male, il serbo è stato utile alla squadra in fase di manovra, ma troppo assente in mezzo all’area, lui che non è una punta di ruolo. Serve quindi maggior peso offensivo e, soprattutto, De Zerbi dopo la partita contro il Napoli ha elogiato Babacar per com’è entrato in campo, dichiarando che si sta allenando forte e che questa giornata potrebbe tornare titolare. Per noi, quindi, il senegalese torna favorito.

Sala 55% – Bereszynski 45%
Se dovessimo indicare il principale punto debole della Samp in questo momento lo individueremmo nella fascia destra. Sala è sempre stato un po’ nel mirino della critica e dei tifosi, pur essendo apprezzato da Giampaolo. Nonostante ciò in questo momento Jacopo appare forse meno distratto rispetto al polacco Bereszynski e potrebbe nuovamente spuntarla.

Colley 70% – Tonelli 30% 
Nonostante parta favorito, in questa gara dove presumibilmente il Sassuolo giochera’ senza un vero e proprio riferimento offensivo (a meno che De Zerbi non decida di lanciare Babacar dal primo), ecco che le percentuali di titolarita’ di Tonelli salgono leggermente. In generale, vediamo comunque ancora Colley favorito a partire dal primo.

Ramirez 50% – Jankto 35% – Defrel o Gabbiadini o Sau 15%
La nostra sensazione e’ che Ramirez possa recuperare in extremis e giocare da titolare anche se molto probabilmente, magari a gara in corso, uno tra Praet e Jankto potrebbe effettivamente finire per occupare quella zolla di campo.
Non è da escludere del tutto l’ipotesi che Giampaolo, il quale ha sempre dimostrato di voler un giocatore con attitudini spiccatamente offensive sulla trequarti, possa inserire a sorpresa in quella posizione uno tra Defrel, Gabbiadini e Sau. Tuttavia questa ipotesi appare più percorribile a gara in corso che da inizio partita.

Gabbiadini 51% – Defrel 49%
Si rinnova il ballottaggio tra i due. La nostra impressione e’ che Gabbiadini possa partire dal primo un’altra volta


GENOA-JUVENTUS

Biraschi 70% – Gunter 30% 
Nell’amichevole giocata oggi (giovedi) Prandelli ha schierato un 352 con Gunter titolare. Per noi però resta davanti Biraschi.

Lerager 40% – Rolon 35% – Bessa 25% (per due posti)
Probabile che Prandelli prediliga un centrocampo muscolare con Lerager, Radovanovic e Rolon per contrastare al meglio i centrali juventini. Possibile però che Bessa venga preso in considerazione per cercare di alzare il livello tecnico.

Lazovic 70% – Pereira 30% 
In amichevole è stato provato Pereira esterno di centrocampo: non è da escluderne un suo utilizzo vista la maggiore propensione alla fase difensiva, elemento questo importante contro gli esterni juventini.

Szczesny 60% – Perin 40%
Potrebbe giocare Perin, ma attualmente vediamo in leggero vantaggio il polacco. Ad ogni modo Allegri potrebbe sciogliere tutti i dubbi riguardo al portiere durante la conferenza.

Rugani 60% – Bonucci 40%
Possibile turno di riposo per Bonucci, con Rugani in vantaggio per una maglia da titolare.

Bentancur 40% – Matuidi 35% – Can 25%
Ballottaggio serrato per due maglie a centrocampo. Sembrano in vantaggio Bentancur e Matuidi su Can, il quale potrebbe riposare dopo l’impegno europeo.

Kean 55% – Mandzukic 45%
Altro ballottaggio serratissimo, questa volta tra Kean e Mandzukic. Il croato nella sfida contro l’Atletico è uscito zoppicante, dunque c’è il rischio che possa partire dalla panchina.


TORINO-BOLOGNA

Moretti 55% – Djidji 45%
Potrebbe riposare Moretti dopo essere stato impegnato con continuità nelle ultime gare. Djidji ha recuperato pienamente e spinge per una maglia da titolare, ballottaggio in favore dell’italiano attualmente.

Ansaldi 55% – Aina 25% – Meitè 20%
Per due posti: Ansaldi giocherà certamente ma è da capire in che posizione lo farà. Attualmente c’è l’idea di schierare Ansaldi come mezzala sinistra, con Meitè che di conseguenza si accomoderebbe in panchina. Ma è un ballottaggio che verrà sciolto a ridosso del match: nel caso in cui l’argentino dovesse essere schierato come terzino allora Meitè ritroverebbe la titolarità in mezzo al campo, con conseguente panchina di Aina.

Iago Falque 60% – Zaza 40%
Falque dopo la bella prestazione di Frosinone verrà riconfermato dal 1′. Lieve il ballottaggio con Zaza che lo insidia ma che, molto probabilmente, verrà lanciato nella mischia solo a gara in corso.

Mbaye 80% – Calabresi 20’%
Mbaye sembra essere sempre più sicuro del posto, ma non escludiamo capovolgimenti, viste le prestazioni ordinate ma non brillanti, Sinisa ancora non si fida del giovane Calabresi in questo momento delicato della stagione.

Poli 60% – Dzemaili 40%
In settimana Poli è stato provato insieme a Pulgar e Soriano in mezzo al campo, Dzemaili per scelta tattica dovrebbe partire nuovamente dalla panchina. Di fatto ci aspettiamo che i due si divideranno il minutaggio.

Orsolini 60% – Destro 40%
Quello sicuro del posto è Palacio, rimane da capire se giocherà in fascia con Destro al centro o se sarà lui ad occupare il posto in mezzo al tridente rossoblù affiancato da Orsolini, il tutto dipenderà dalle garanzie fisiche che daranno Mattia e Riccardo al Mister in settimana.


MILAN-INTER

Bakayoko 50% – Paquetà 35% – Biglia 15%
Dopo le rotazione adoperate la scorsa settimana contro il Chievo, Gattuso dovrebbe tornare a schierare il centrocampo titolare. Buona la prestazione di Biglia contro i clivensi, condita anche da un gol, ma l’argentino dovrebbe tornare a sedersi in panchina. Dovrebbe tornare dal primo minuto, davanti la difesa, Bakayoko, e con lui dovrebbe esserci anche Paquetà: il brasiliano non è apparso molto brillante nelle ultime settimane ma nonostante necessiterebbe di un po’ di riposo dovrebbe nuovamente giocare titolare.

D’Ambrosio 75% – Soares 25%
Solito ballottaggio sull’out destro e solito vantaggio per D’Ambrosio, risparmiato con la Spal proprio per evitare la possibile squalifica nel derby.

Vecino 60% – Gagliardini 40%
Nonostante Gagliardini non abbia giocato Giovedì Vecino è in vantaggio per una maglia a centrocampo, ma il ballottaggio è serrato.

Joao Mario 80% – Borja Valero 15% – Nainggolan 5%
Pessimismo per il recupero di Nainggolan che anche se fosse convocato difficilmente verrà rischiato dall’inizio, così come Borja Valero dopo la partita di Giovedì. Per entrambi più probabile un ingresso a gara in corso.

Perisic 70% – Keita 20% – Candreva 5% – Dalbert 5%
Non al massimo il croato ma è un imprescindibile per Spalletti. Nel caso mostrasse segni di affaticamento dopo gli sforzi europei pronto Keita. Candreva o Asamoah (con l’inserimento di Dalbert dietro) sono opzioni più remote.


NAPOLI-UDINESE

Ospina 60% – Meret 40%:
Conoscendo Ancelotti l’avvicendamento per dare spazio a tutti è possibile, quindi dopo la presenza di Meret in Austria è possibile che contro l’Udinese venga data un’altra possibilità a Ospina che comunque ha ben fatto quando è stato chiamato in causa. Ovviamente vanno coperti a vicenda per non rischiare.

Ghoulam 50% – Malcuit 30% – Hysaj 20%:
Malcuit è il favorito con Ghoulam per occupare le fasce difensive. In caso il francese abbia ancora qualche problemino, ecco Hysaj. Più staccato Mario Rui che dopo l’impegno in EL dovrebbe riposare.

Allan 35% – Fabian Ruiz 35% – Diawara 30%:
Anche Fabian non al meglio in Europa, ma niente di grave. Contro l’Udinese è probabile che si riveda il centrocampo “titolare”, ma attenzione a Diawara che reclama spazio in modo da dar tregua ad Allan o allo spagnolo.

Zielinski 60% – Verdi 40%:
Dovrebbe giocare Zielinski a meno di stanchezza o spostamenti al centro del polacco, però non si può escludere la possibilità di rivedere Verdi dall’inizio.

Milik 40% – Mertens 40% – Insigne 20%:
Il problema accusato da Insigne fa schizzare in alto le probabilità di vedere la coppia Milik-Mertens di nuovo dall’inizio, però Ancelotti ha detto che il problema non è grave e quindi bisognerà vedere nei prossimi giorni se recupererà e in che modo. Al momento si va per la conferma del duo sceso in campo in EL, ma si spera di ottenere qualche informazione in più su Insigne nella giornata di domani (non è detto).

Pussetto 60% – Lasagna 40%
Pussetto parte in vantaggio per la trasferta di Napoli su Lasagna entrerà nella ripresa e potrebbe avere ‘gamba’ per far male alla difesa napoletana.

Sandro 60% – Wilmot 40%
Sandro non ha i 90 minuti e sarà un cambio obbligato nel corso della partita, quindi potrebbe anche partire dalla panchina con la possibilità della conferma di Wilmot nonostante il pessimo esordio alla Stadium del giovane inglese.

Zageelaar 70% – Pussetto 30%
Zageelaar dovrebbe essere riproposto come esterno di sinistra :facepalm1 .Nel caso Nicola volesse essere più propositivo :lol Pussetto potrebbe agire come esterno o come seconda punta con De Paul al suo posto .


SPAL-ROMA

Lazzari 55% – Dickmann 45%
Lazzari si è dichiarato pronto a rientrare, ma se sia effettivamente pronto a tornare dal primo minuto è difficile a dirsi. L’assenza di Valoti sembrerebbe forzare il suo rientro, ma non escludiamo che il mister possa affidarsi al giovane Dickmann.

Murgia 51% – Schiattarella 49%
Di nuovo in ballottaggio e di nuovo serratissimo. La scorsa settimana Murgia è stato fermato dall’influenza, ma questa settimana torna arruolabile e noi crediamo che il mister farà affidamento a lui.

Floccari 34% – Antenucci 33% – Paloschi 33%
Altro dubbio che potremmo non toglierci più da qui a fine stagione: chi giocherà al fianco di Petagna? Noi diamo fiducia a Floccari che sembra aver trovato continuità, ma le percentuali dei tre sono equilibratissime.

Karsdorp 35% – Marcano 35% – Santon 30% 
Ballottaggio a tre. Nel caso in cui dovesse giocare Marcano, Juan Jesus si sposterebbe terzino sinistro con Marcano partner di Fazio, a quel punto ci sarebbe da decidere solo il terzino destro tra Santon e Karsdorp. Dato che Jesus è una soluzione bloccata, pensiamo potrebbe essere proprio Karsdorp il favorito, proprio perché più offensivo. Altrimenti, Santon potrebbe giocare terzino, con Marcano fuori.

Zaniolo 50% – Kluivert 50%
Zaniolo ha fatto parte dell’allenamento in gruppo.Dovrebbe partire da titolare, ma la sicurezza non c’è, a quel punto è pronto il giovane Justin.


LAZIO-PARMA

Patric 55% – Bastos 30%
Patric ha giocato molto bene a Firenze, e quindi inaspettatamente potrebbe essere riconfermato

Luis Alberto 70% – Parolo 30%
Parolo ha visto calare sensibilmente il proprio minutaggio da quando Inzaghi ha deciso di schierare tutti insieme i giocatori di maggior talento: e la sensazione è che possa ripetersi questa situazione anche domenica

Bastoni 70% – Dimarco 30%
Dovrebbe riprendersi il posto da titolare il giovane classe 99′ Bastoni al centro della difesa con Gagliolo slittato a sinistra come terzino. Non è da escludere però un’altra opportunità per Dimarco, tornato in campo contro il Genoa dalla prolungata assenza (30 Settembre).

Barillà 60% – Machin 40%
Ancora problemi a centrocampo per D’Aversa che oltre al lungodegente Grassi e deve ancora fare a meno di Stulac e di Scozzarella (squalificato).
Barillà ha recuperato in settimana da un problema muscolare che gli aveva fatto saltare l’ultima sfida di campionato e quindi non è al meglio. Se non dovesse farcela o se non si volesse forzare un suo rientro affrettato allora potrebbe esserci un’altra chance per il giovane Machìn arrivato durante il mercato invernale.

Biabiany 60% – Siligardi 40%
Si ripresenta il solito ballottaggio tra Biabiany e Siligardi per completare il tridente offensivo. L’ex livorno è partito titolare nelle ultime due uscite ma in trasferta contro la Lazio la sensazione che possa tornare ad essergli preferito Biabiany per le sue doti di corsa. Quasi certamente andranno entrambi a voto in qualsiasi caso.


ATALANTA-CHIEVO

Gollini 70% – Berisha 30%
Da schierare l’uno con la copertura dell’altro, ma il clean sheet dovrebbe essere quasi assicurato.

Palomino 40% – Djimsiti 40% – Masiello 20%
Ancora panchina per Masiello, che lascerà il posto a Palomino e Djimsiti.
Castagne 40% – Hateboer 40% – Gosens 20%
Gosens indietro nel ballottaggio per ciò che concerne i terzini nerazzurri.

Rossettini 40% – Andreolli 35% – Jaroszynski 25%
Già da due turni Rossettini è tornato in panchina. Sia Andreolli che Jaroszynski hanno deluso nei match disputati, potrebbe dunque tornare titolare Rossettini, ma il ballottaggio c’è.

Meggiorini 55% – Djordjevic 45%
In genere contro le squadre forti Di Carlo preferisce Meggiorini, che sembra in vantaggio sul più offensivo Djordjevic.


CAGLIARI-FIORENTINA

Padoin 45% – Srna 35% – Cacciatore 20%
Capita spesso che dopo un paio di patite da titolare, Srna venga lasciato in panchina per rifiatare, soprattutto contro ali veloci come quelle della Fiorentina. Per questo vediamo Padoin leggermente favorito, con Srna e il redivivo Cacciatore ad insidiarlo. Rimane un ballottaggio piuttosto serrato.

Pellegrini 60% – Padoin 40%
Pellegrini ha lavorato buona parte della settimana a parte, sembrava non farcela, invece è stato convocato da mister Maran, si alzano quindi le sue quotazioni per giocare titolare sulla fascia sinistra. Nel caso in cui non ce la dovesse fare è pronto Padoin, con uno tra Srna e Cacciatore pronti a sostituirlo (il talismano) sulla destra.

Birsa 51% – Faragò 49%
Birsa è finalmente tornato in campo contro il Bologna dopo un mese di assenza; Maran potrebbe subito buttarlo nella mischia, visto che è l’unico che sa interpretare il ruolo di trequartista in un certo modo. Il ballottaggio serrato è con Faragò, nel caso in cui giocasse il secondo, sarà Barella a giocare sulla trequarti, con Faragò mezzala destra.

Terracciano 90% – Lafont 10%
“Per Alban (Lafont, ndr) oggi è stato il primo allenamento, difficilmente sarà in campo domani ed è più probabile vada in panchina.” Cit. Pioli.

Ceccherini 60% – Vitor Hugo 40%
Vitor Hugo nelle ultime 2 partite si è seduto in panchina, se arrivasse anche la terza di fila potremo pensare che ci sia un cambio nelle gerarchie fino a fine stagione.

Dabo 50% – Simeone 25%- Mirallas 25% 
Vista l’assenza di Veretout per squalifica e quella di Fernandes per infortunio, questo ballottaggio deciderà anche il modulo di partenza. Dovesse giocare Dabo avremo la formazione sopra indicata, le alternative sono Simeone che andrà al centro dell’attacco allargando Chiesa e Muriel con l’arretramento a mezzala di Gerson oppure Mirallas anche agirà largo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy