Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 25a: Pastore insidia Zaniolo, Piatek c’è ed occhio a Gabbiadini…

Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 25a: Pastore insidia Zaniolo, Piatek c’è ed occhio a Gabbiadini…

Tutti i possibili ballottaggi della venticinquesima giornata delle 20 di A.

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Vi ricordiamo che Lazio-Udinese è stata rinviata e quindi non si disputerà in questo turno. Buona lettura e buon Fantacalcio!


SASSUOLO – SPAL

Vicari 40% – Simic 35% – Bonifazi 30%
Ballottaggio a 3 per l’ultimo posto in difesa.Vicari il favorito, Bonifazi non si è allenato regolarmente con il gruppo durante la settimana: per il gioiello scuola Toro un po’ di gestione fisica personalizzata. Simic ultima spiaggia in caso di forfait di Vicari.

Dickmann 51% – Murgia 49%
Il sostituto di Lazzari è Dickmann, ma è vivissimo il ballottaggio con Murgia. Se la spuntasse il centrocampista ex Lazio, Kurtic sarebbe dirottato sull’out di sinistra.

Paloschi 55% – Antenucci 45%
Ormai ci stiamo abituando alla loro alternanza, questa volta potrebbe partire Paloschi dal primo minuto. Antenucci, a parte nell’allenamento di mercoledì, subentrerà quasi sicuramente.

Peluso 55% – Ferrari 45%
Se fino ad un paio di settimane fa Peluso aveva dimostrato sul campo di meritare di giocare, gli ultime 2 gare non depongono a suo favore, per cui potrebbe essere arrivato il momento del suo avvicendamento con Ferrari, che nel frattempo dovrebbe aver recuperato ulteriormente di condizione fisica.

Djuricic 40% – Brignola 25% – Boga 20% – Di Francesco 15%
L’assenza di Djuricic si è fatta sentire ad Empoli, difficile quindi possa andare nuovamente in panchina, per cui tra i 4 è di sicuro quello più certo del posto da titolare. A destra invece si apre un vero casting per determinare chi partirà dal primo minuto. Brignola, sostituto naturale di Berardi, parte avvantaggiato, ma le prestazioni sono sempre molto negative, quindi non escludiamo uno spostamento di fascia per Boga in primis, o in seconda battuta per Di Francesco, che stando alle parole del mister ha avuto un problema legato ad un principio di pubalgia.

Babacar 75% – Matri 25%
Un leggero ballottaggio tra i due è da mettere in preventivo, considerato che il senegalese continua a non convincere appieno, d’altronde c’è da dire che Matri non sta facendo niente di così importante, tanto da far cambiare idea al mister, che quindi verosimilmente riproporrà Babacar al centro dell’attacco.


FROSINONE – ROMA

Maiello 55% – Viviani 45%
Si ripresenta il dubbio, questa volta vediamo Maiello leggermente favorito.

Ciofani 51% – Pinamonti 49%
Il capitano sembra tornato in auge dopo la fine del mercato, che abbia ritrovato motivazioni? Anche in questo caso vediamo un ballottaggio molto serrato.

Fazio 50% – Manolas 25% – Marcano 25%
L’argentino è avanti rispetto a Manolas che potrebbe riposare.

Kolarov 55% – Marcano 45%
Conferma molto probabile per Kolarov

Pastore 35% – Zaniolo 35% – Pellegrini 30%
‘El Flaco’ tenterà di riconquistarsi la maglia da titolare ai danni del giovane Zaniolo. Pellegrini outsider.

Kluivert 35% – Perotti 35% – Under 30%

Favoriti i primi due come esterni d’attacco, per Under potrebbe esserci spazio a gara in corso.


MILAN – EMPOLI

Castillejo 50% – Borini 30% – Biglia 20%
Chi avrà l’onore ed onere di sostituire lo squalificato Suso? In pole c’è Castillejo, che potrebbe avere spazio dal primo minuto in luogo dello spagnolo. L’ex Villarreal è tuttavia in ballottaggio con Borini, sul quale appare al momento favorito. Più remota l’ipotesi di rivedere dal primo minuto Biglia, che troverebbe spazio in cabina di regia favorendo gli spostamenti di Bakayoko, nel ruolo di mezzala, e di Paquetà, che andrebbe così a giocare come esterno offensivo sulla corsia di destra.

Piatek 85% – Cutrone 15%
In conferenza stampa Gattuso ha paventato la possibilità di un turno di riposo per Piatek: notizie più certe a riguardo le avremo solo a ridosso della gara, quando verranno rese note le formazioni ufficiali, ma a guidare il reparto offensivo dovrebbe esserci ancora una volta il polacco.

Acquah 70% – Traorè 30% 
Probabile conferma per il ghanese dopo l’ottima prova (forse la migliore dell’anno) contro il Sassuolo, a scapito del giovane ivoriano apparso appannato nelle ultime uscite. In settimana Acquah è anche stato colpito da un lutto (scomparsa del padre) e, chissà, forse per la reazione emotiva di questa tragedia, è apparso carichissimo anche in allenamento

Farias 70% – La Gumina 30% 
Il giovane palermitano ancora non è al 100% e quei 20 minuti giocati domenica sono lì a testimoniarlo. Farias invece viene da un gol ed un assist, per cui è assai possibile che venga confermato in avanti come partner di Caputo, anche perchè le sue caratteristiche di contropiedista si adattano bene ad una partita di sacrificio come questa


SAMPDORIA – CAGLIARI

Colley 70% – Tonelli 30%
Situazione Tonelli a parte, Colley sembra al momento l’arma migliore per limitare il potenziale aereo di Pavoletti

Jankto 75% – Vieira 25%
La squalifica di Linetty e l’indisponibilita’ di Barreto ci fanno pensare ad una nuova chance da titolare per il ceco. Possibile (ma meno probabile visto anche l’avversario) l’inserimento di Vieira in mezzo con Ekdal a fare la mezz’ala

Saponara 70% – Ramirez 30%
Ancora oggi (Giovedi) Ramirez ha fatto differenziato. Difficile pensare di poterlo vedere dall’inizio contro il Cagliari e conseguente probabile impiego di Saponara dal primo

Gabbiadini 60% – Defrel 40%
Il ballottaggio persiste ma la differenza tra i due (Frosinone a parte) pare evidente. Secondo noi Manolo dovrebbe partire dal primo

Pellegrini 90% – Lykogiannis 10%
Solo un forte spavento sabato per Pellegrini, colpito duro da Kukca sul ginocchio operato. In settimana ha ripreso già dal mercoledì ad allenarsi con la squadra, non ci dovrebbero quindi essere dubbi sul suo impiego.

Cigarini 51% – Bradaric 49%
Cigarini sembra aver ormai preso il sopravvento su Bradaric, complice anche la scarsa forma del croato, a lungo infortunato. Sono ormai due settimane, però, che Bradaric ha ripreso ad allenarsi con la squadra, un avvicendamento potrebbe quindi essere possibile. Ballottaggio serrato.

Deiola 70% – Despodov 30%
Sembrava giunto il momento di Despodov dal primo minuto, ma nella giornata di giovedì, il bulgaro si è fermato per una lombalgia acuta. Al momento sembra difficile possa recuperare per partire dal primo minuto, quindi Deiola è pronto a sostituirlo per un obbligato 4-5-1. Nel caso in cui Despodov ce la facesse, Maran ritornerebbe al solito 4-3-1-2, con Despodov seconda punta e Ionita trequartista.

 


TORINO – ATALANTA

Baselli 55% – Berenguer 45% 
:Arrow Berenguer ha scalato le gerarchie di Mazzarri, prendendosi un posto come trequartista nella trasferta di Napoli. Ma Baselli è davanti per questa partita, anche perchè da grande ex ci tiene a far bene.

Aina 60% – De Silvestri 40%
:Arrow L’impressione è che la fisicità di Aina possa avere la meglio sulla tecnica di De SIlvestri in questa partita. Avanti il nigeriano, in caso di 3-5-2 potrebbero giocare entrambi con Ansaldi mezzala e Baselli in panchina.

Gollini 55% – Berisha 45%
Questa volta potrebbe toccare a Gollini, ma il ballottaggio è serrato in virtù della fiducia che il mister nutre in Etrit.

Palomino 30% – Mancini 25% – Djimsiti 25% – Toloi 15% – Masiello 5%
Il trittico dovrebbe essere formato da Palomino, Djimsiti e Mancini, ma mai come oggi la bagarre è aperta in vista dell’importantissimo match di coppa.

Gosens 30% – Hateboer 30% – Castagne  25% – Reca 15%
Anche sulle fasce c’è possibilità per chiunque di scendere in campo. Perfino Reca ha la sua chance.

Pasalic 70% – Pessina 30%
De Roon squalificato, si candida Pasalic per una maglia dal 1′, tallonato debolmente da Pessina.

Gomez 55% – Kulusevski 45%
Non al meglio, il Papu potrebbe lasciare spazio al giovane Kulusevski, che sta rispondendo presente a Gasperini quando chiamato in causa.

Ilicic 75% – Barrow 25%
Possibile turnover in avanti anche in vista della partita di coppa. Con Gomez non al meglio, Ilicic potrebbe lasciar spazio a Barrow


CHIEVO – GENOA

Jaroszynski 55% – Rossettini 45%
Rossettini in settimana ha cercato di smaltire le noie muscolari che l’hanno tenuto fuori contro l’Udinese, dovesse recuperare, l’esperto centrale italiano riprenderebbe la guida della retroguardia clivense con spostamento probabile di Barba come terzino sinistro, altrimenti Jaroszynski agirà come terzino sn e Barba come centrale insieme a Bani.

Kiyine 60% – Dioussè 40%
Ballottaggio insolito in quanto nel ruolo di trequartista principalmente gioca Giaccherini, con quest’ultimo squalificato si giocano una maglia Kiyine e Dioussè. Se giocasse il primo citato si manterrebbe il 4312, altrimenti si passerebbe ad un 442 più di contenimento.

Djordjevic 65% – Meggiorini 35%
Si rinnova il ballottaggio, torna di moda il nome di Meggiorini per affiancare Stepinski. Riteniamo comunque che Filip sia in vantaggio.

Radovanovic 60% – Veloso 40%
Radovanovic non ha convinto contro la Lazio, è mancato in fase di costruzione del gioco e allora potrebbe toccare a Veloso dare qualche geometria in mezzo al campo, anche a scapito di una maggiore copertura, che sembra però essere il punto fermo dal quale vuole partire Prandelli, vediamo quindi ancora avanti il serbo.

Bessa 70% – Rolon 30%
Prandelli sta dimostrando di voler iniziare le partite cercando di non lasciare spazi al gioco avversario , rinunciando almeno inizialmente a proporre gioco, finendo poi per cambiare a partita in corso, dove dimostra di leggere ottimamente la partita, variando modulo più volte anche in tempi brevi. Pensiamo che il recupero di Bessa gli consentirà di cambiare l’approccio, ma manteniamo aperta la possibilità che dia ancora spazio a Rolon, per continuare nel solco tracciato nelle ultime due partite che hanno portato 4 importantissimi punti. Nell’amichevole di oggi pomeriggio hanno giocato entrambi nel secondo tempo quando in campo c’erano quasi tutti i titolari, date un’occhiata alla formazione alternativa.


FIORENTINA – INTER

Laurini 70% – Ceccherini 30%
L’esperimento Ceccherini terzino destro non ha funzionato del tutto, Laurini quindi dovrebbe prendersi la corsia di destra. L’alternativa è con Ceccherini centrale di difesa e Milenkovic riportato a destra.

Benassi 60% – Simeone 20%- Dabo 20%
Ballottaggio su cui gira la scelta del modulo, Benassi dovrebbe partire dal primo ma non è detto che Pioli scelga i muscoli di Dabo lasciando più libertà a Veretout, in questo caso sarà 4-3-1-2. Se invece il mister decide di optare per Simeone, avremo un 4-3-3 con il Cholito al centro e Gerson arretrato mezzala.

Muriel 70% – Simeone 30%
Sarebbe una partita perfetta per le doti di velocità di Muriel, schierato però prima punta mostra tutti i suoi limiti di questo ruolo e non può far valere le sue doti migliori, per questo l’ipotesi di una partenza dalla panchina per poi subentrare non è del tutto da scartare.

D’Ambrosio 90% – Cedric 10%
Cedric titolare col Rapid giovedì, quindi Danilo probabile dal primo minuto a Firenze.

De Vrij 70% – Miranda 30%
Ranocchia a sorpresa titolare col Rapid giovedì, ballottaggio tra De Vrij e Miranda per Firenze. Possibile perfino che Skriniar riposi domenica, ma l’ipotesi al momento sembra poco probabile.

Dalbert 55% – Asamoah 45%
Asamoah titolare col Rapid giovedì = probabile Dalbert dal primo minuto a Firenze.

J.Mario 40% – Nainggolan 40% – Vecino 15% – Gagliardini 5%
Vecino e Brozovic titolari col Rapid giovedì, ergo probabile Joao Mario dal primo minuto domenica. Aumentano le chance di voto (da subentrante soprattutto) di Borja Valero.


BOLOGNA – JUVENTUS

Mbaye 60% – Calabresi 40%
In una partita più difensiva, occhio che Arturo potrebbe scalzare il senegalese, non date per morto questo ballottaggio, Sinisa valuta tutti gli allenamenti e gli avversari.

Lyanco 60% – Gonzalez 20% – Helander 10% – Calabresi 10%
Se stesse bene e fosse al meglio giocherebbe Lyanco, senza alcun ballottaggio, ma visto che è al rientro da un infortunio e le sue condizioni sono in dubbio c’è il rischio che continuino le selezioni “gioca anche tu al fianco di Danilo”.

Palacio 60% – Edera 40%
Don Rodrigo rientra da una squalifica, durante la quale si è allenato a parte e ha cercato di riprendere la condizione migliore, i due molto probabilmente si divideranno il minutaggio.

Bonucci 40% – Rugani 35% – Chiellini 25%
Ballottaggio serratissimo in cui Bonucci, Rugani e Chiellini si giocano due maglie. Diamo in leggero vantaggio la coppia Bonucci – Rugani anche se un utilizzo di Chiellini non è da escludere al 100%.

Bernardeschi 65% – Dybala 35%
Sembra che Allegri possa rilanciare dal primo minuto l’ex viola, il quale è partito dalla panchina sia nell’ultima di campionato contro il Frosinone, sia nel match di Champions. L’opzione Dybala è invece più defilata, ma con ogni probabilità la conferenza del Mister scioglierà ogni dubbio a riguardo.


PARMA – NAPOLI

Gobbi 60% – Gazzola 40%
Con le assenze per infortunio sia di Dimarco che di Bastoni, D’Aversa dovrà trovare una nuova soluzione per il centro della difesa. Quella più ovvia ricade proprio su Gagliolo con la conferma di Gobbi sull’out sinistro. Da non scartare però anche l’inserimento di Gazzola come terzino destro con l’accentramento di Iacoponi e con Gagliolo da terzino sinistro.

Rigoni 80% – Machin 20% 
L’assenza di Stulac e uno Scozzarella non al meglio per alcuni problemi fisici, potrebbe portare D’Aversa a schierare Kucka da centrale come accaduto nello spezzone finale della partita contro il Cagliari. Per questo motivo potrebbe essere rispolverato Rigoni, un po’ accantonato nelle ultime settimane. Difficile invece vedere il giovane neo arrivo Machìn che però potrebbe giocare uno spezzone esordendo.

Siligardi 50% – Biabiany 50%
Solito ballottaggio tra Siligardi e Biabiany, la scelta dipenderà dal tipo di gara che vorrà provare a fare D’Aversa. Il francese garantisce più copertura e gamba, mentre Siligardi dispone di una tecnica che può esssere utile anche per venire in mezzo al campo e dialogare con i compagni. Inoltre vista l’assenza di Scozzarella e Stulac dovrebbero essere suoi i piazzati.

Ospina 51% – Meret 49%:
Il fatto che non vi sia chissà quale bisogno di turnover ci aveva spinto a credere che Meret potesse essere il favorito per giocare nuovamente. Tuttavia il colpo subìto in uno scontro di gioco contro lo Zurigo lo pone in un serrato ballottaggio che al momento della stesura della scheda ci sentiamo di far pendere di pochissimo verso Ospina, anche considerando che con il giovane portiere italiano non si vorrà rischiare nulla conoscendo i trascorsi precedenti. In attesa di saperne magari di più, restano entrambi da schierare con copertura.

Malcuit 65% – Hysaj 35%:
L’assenza del francese dai titolari e il suo buon momento di forma lascia credere che rivedremo ancora lui sulla fascia destra domenica. Lasciamo comunque un ballottaggio in quanto la presenza di un’ala molto pericolosa come Gervinho potrebbe magari indurre Ancelotti ad una scelta leggermente più conservativa.

Ghoulam 55% – Hysaj 45%:
Ballottaggio sempre serratissimo quello tra l’algerino e l’albanese. Capire chi la spunterà non sarà facile. Il fatto che questa sarebbe la terza consecutiva per Hysaj però, ci fa propendere al momento per l’algerino. Sicurezze comunque non riusciamo a darne.

Ruiz 70% – Diawara 30%:
Lasciato in tribuna in coppa, Fabiàn dovrebbe riappropriarsi del posto da interno di centrocampo. Difficile quindi rivedere nuovamente Diawara dal primo minuto.

Zielinski 65% – Ruiz 20%:
Verdi 15%: Come scritto in descrizione il momento del polacco è positivo e con l’assenza di Insigne servirà comunque un uomo capace di dialogare con il terzino e con la punta sulla catena di sinistra. Nelle ultime uscite Zielinski è stato uno degli uomini a cui il mister non ha mai rinunciato. Difficile possa farlo domenica.

Mertens 60% – Ounas 30% – Verdi 10%:
Pur vedendo il belga in vantaggio preferiamo considerare un lievissimo ballottaggio con gli altri due calciatori offensivi a disposizione del mister in quanto conosciamo Ancelotti e le sue “sorprese”. Ounas e Verdi vengono da due buone prestazioni in coppa ma in tutta sincerità ci sembra più plausibile un loro impiego a gara in corso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy