Atalanta, i legali valutano l’eventuale ricorso sulla squalifica di Ilicic

Atalanta, i legali valutano l’eventuale ricorso sulla squalifica di Ilicic

La società riflette sul presentare o meno missiva contro le due giornate di stop inflitte allo sloveno

di Salvatore Russo

Il cartellino rosso estratto dal direttore di gara nei confronti di Josip Ilicic impedirà allo sloveno di scendere in campo contro Napoli ed Udinese. Se una giornata di stop era l’ovvia conseguenza al gesto, la seconda è scattata insieme alla diffida per aver raggiunto il quarto giallo in campionato.

Il comunicato del Giudice Sportivo infatti recita:

“Due giornate di squalifica e ammonizione con diffida per Josip Ilicic dell’Atalanta per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; per avere, al 39′ del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione, rivolto al Direttore di gara espressioni irriguardose accompagnate da gesto plateale”.

LE VALUTAZIONI: DENTRO E FUORI DAL CAMPO

Con due gare non certo facili all’orizzonte, in casa contro il Napoli e la seguente trasferta di Udine, mister Gasperini si trova a fare i conti con un grattacapo tanto fastidioso quanto inatteso, come se non bastassero gli ultimi infortuni. Con il rientro di Ilicic, infatti, l’Atalanta aveva preso nuovamente quota dopo un inizio di campionato altalenante. Il tecnico dovrà quindi valutare i possibili sostituti del numero 72 nerazzuro: al momento il ballottaggio principale pare essere tra Pasalic e Rigoni, attenzione però al possibile avanzamento di Freuler. Nel frattempo la società valuta se procedere con il ricorso per provare a ridurre la pena inflitta e rendere quindi disponibile lo sloveno per la gara contro l’Udinese del 9 dicembre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy