Fantamondiale Russia 2018: la scheda della Svizzera

Fantamondiale Russia 2018: la scheda della Svizzera

Dopo una qualificazione sudata, arrivata solo nei playoff giocati contro l’Irlanda del Nord, la Svizzera si prepara all’esordio in questo Mondiale, inserita nel gruppo E. Ecco a voi la scheda degli elvetici.

di Matteo Previderio

Immagine

Il Mondiale della Svizzera partirà il 17 giugno alla Rostov Arena, contro il Brasile di Neymar. Inizio complicatissimo per gli uomini guidati dal C.T. Petkovic che, nelle restanti gare del Girone E affronteranno Serbia e Costa Rica. Pur essendo trascorsi già quattro anni dal Mondiale brasiliano, il ricordo degli ottavi di finale persi contro l’Argentina nei tempi supplementari, a soli due minuti dai calci di rigore, è ancora vivo nella mente dei calciatori svizzeri. Infatti, salvo qualche new entry come Freuler e Zuber, i giocatori che prenderanno parte alla spedizione russa sono gli stessi che nel 2014 volarono in Brasile per giocarsi il torneo. L’obiettivo principale quindi, sarà quello di superare la fase a gironi, sperando in qualche incrocio favorevole che possa dare ancora più fiducia a questa Nazionale.

Immagine

Immagine

La probabile formazione (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schär, Djourou, R.Rodriguez; Behrami, Xhaka; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic.

Per il ruolo di portiere, con ogni probabilità il C.T. si affiderà a Sommer, nonostante Burki sia un’ottima alternativa.

In difesa, gli unici giocatori certi del posto sono il neo acquisto dell’Arsenal, Lichtsteiner, il laterale sinistro Ricardo Rodriguez e il difensore centrale Schär. A sensazione, Djourou dovrebbe completare la difesa a quattro, anche se Akanji , il giovane difensore classe ’95 del Borussia Dortmund, scalpita per un posto nell’undici di partenza.

In mediana, l’esperienza di Valon Behrami potrebbe avere la meglio sul giovane 21enne Denis Zakaria. Al suo fianco, senza alcun dubbio, troverà posto il centrocampista dell’Arsenal Xhaka.

Sulla trequarti spazio alla qualità e alle capacità d’inserimento con Shaqiri, Dzemaili e Zuber. Attenzione a Dzemaili che, a fronte di una seconda parte di stagione al di sotto delle aspettative, potrebbe essere in ballottaggio con l’atalantino Freuler, reduce invece da una stagione più che positiva.

In attacco, un po’ per mancanza di alternative e un po’ per non aver mai avuto dei grandi bomber, la maglia da titolare dovrebbe andare a Seferovic, vecchia conoscenza del calcio italiano, con Drmic pronto a subentrare.

Immagine

Djourou 70% – Akanji 30%: come detto in precedenza, molti di questi giocatori sognano il riscatto dopo la scottante eliminazione contro l’Argentina nel Mondiale del 2014. Per questo, almeno inizialmente e nelle partite più complicate, il C.T. potrebbe optare per dei giocatori di maggiore esperienza, iniziando proprio dalla difesa.

Behrami 60% – Zakaria 40%: stesso discorso per il ruolo di mediano, dove vediamo in vantaggio Behrami rispetto a Zakaria. Stesso ruolo e praticamente stesso modo di interpretare la partita, essendo due giocatori con pochi gol in canna, ma con tanta quantità in quella zona del campo.

Dzemaili 60% – Freuler 40%: alle spalle della punta troviamo due giocatori in ballottaggio, molto abili negli inserimenti senza palla. Dzemaili dovrebbe partire avanti nelle gerarchie, ma siamo sicuri che anche l’atalantino troverà il suo spazio.

Shaqiri 70% – Embolo 30%: dopo la deludente retrocessione con il suo Stoke City, Shaqiri avrà voglia di riscatto e non esiste competizione migliore per farlo. Embolo è rientrato in tempo dopo aver subito un infortunio muscolare nelle ultime giornate della Bundesliga: quindi, difficilmente riuscirà a soffiare il posto al suo collega.

Immagine

Xhaka: è il faro del centrocampo e tutti i palloni importanti passeranno dai suoi piedi. Al suo fianco ha dei veri e propri mediani, abili nel fare il lavoro sporco. A lui toccherà il compito forse più delicato, ovvero quello di dare tanta qualità alla squadra. Potrebbe regalare bonus importanti per via dei calci piazzati e, in assenza di Rodriguez, soprattutto dei calci di rigore.

Shaqiri: il capolavoro nell’Europeo del 2016 vi ricorda qualcosa? Beh, andate su youtube e avrete le risposte che cercate. Non sarà un giocatore continuo, ma quando si accende, è una speranza in più per la sua Nazionale.

Immagine

Embolo: non è un grande goleador ma, in questa stagione con lo Schalke 04 ha contribuito alla qualificazione per la prossima Champions. In una squadra piena di veterani potrebbe dire la sua, avendo magari meno pressioni degli altri.

R. Rodriguez: la prima stagione milanista è stata un vero e proprio flop. Tuttavia, non si può pensare che un giocatore che appena un anno fa era ambito dai maggiori club europei, abbia avuto una simile involuzione. Snobbato da alcuni, potrebbe fare le fortune di chi crederà in lui, anche per la possibilità, pur essendo un difensore, di portare bonus importanti sui piazzati.

Immagine

Behrami: in una squadra composta da giocatori di qualità, lui dovrà cercare di spezzare il gioco avversario. Non è un giocatore da Fantacalcio, e alcuni di noi lo sanno bene.

Lichtsteiner: la grinta e la sua forza di volontà sono i suoi grandi pregi, ma spesso si lascia prendere dalla foga con falli assurdi e di frustrazione. Portatore sano di cartellini gialli. Evitate se potete.

Seferovic: se cercate una punta che possa portarvi alcuni bonus, state alla larga da lui, perché il buon Seferovic gioca molto per la squadra ed è molto bravo spalle alla porta, ma sotto porta non è molto incisivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy