Fantacalcio Mantra, la Top 11 della 23a giornata

Fantacalcio Mantra, la Top 11 della 23a giornata

Scopriamo quali sono stati i migliori giocatori della ventitreesima giornata per il Mantra

Commenta per primo!

A poche ore dalla chiusura della finestra invernale del calciomercato, si è giocato il turno infrasettimanale. In questa 23a giornata di serie A non sono mancate le sorprese, come ad esempio la Fiorentina che ha avuto la meglio del Carpi solo al novantesimo, ma qualche conferma è giusto averla, come il solito gol di Higuain, arrivato a quota 23 in altrettante partite. Andiamo allora a mostrarvi la nostra esclusiva Top 11 Mantra, ovvero l’analisi della giornata alla ricerca dei migliori giocatori di questo turno e del modulo più efficace, ovviamente guardando il tutto in ottica Fantacalcio Mantra ed utilizzando i voti della redazione di Fantagazzetta.

Top 11 Mantra: I moduli

In questo turno è stato confermato un trend delle ultime giornate relativo ai difensori, quello dei mancati bonus pesanti. Il solo ad essere andato a segno è stato il giovane atalantino Conti. Anche da parte di mediani, centrocampisti laterali e ali non abbiamo avuto nessun gol. Sono state molte invece le punte ad essere andate a rete, col granata Belotti che si è distanziato dalle altre grazie alla sua doppietta. Esattamente come la scorsa giornata sono due i moduli migliori di giornata, il 4-3-3 ed il 4-3-1-2, con 101 punti. Staccati di solo mezzo punto ci sono 3-4-3 e 3-4-1-2. A quota 98.5 troviamo il 3-5-2, mentre 4-2-3-1 e 4-3-2-1 totalizzano 98 punti. Vengono poi 3-4-2-1 e 4-4-1-1 con 97.5 punti, mentre il 4-4-2 non va oltre il punteggio di 97. Chiude la graduatoria il 4-2-2-2 con 95 punti.

Top 11 Mantra: I giocatori

In porta troviamo Karnezis, grazie al rigore parato a Saponara. Coppia centrale difensiva “di lusso” composta da Miranda e Barzagli. A destra abbiamo Conti, autore del gol del momentaneo vantaggio dell’Atalanta a Verona, mentre a sinistra trova posto Dodò. In cabina di regia c’è Kucka, ai suoi lati troviamo Borja Valero e Soriano. Nel tridente del 4-3-3 troviamo ovviamente Belotti come punta centrale, con Zarate, decisivo per la vittoria della Fiorentina, e un rinato Callejon ai suoi fianchi. In caso di 4-3-1-2, la formazione resta invariata per quanto riguarda difesa e centrocampo. Escono invece dalla Top 11 due esterni d’attacco, ovvero Zarate e Callejon, per lasciare spazio a Pucciarelli, che si posiziona dietro alle punte, e a Muriel, che va a completare l’attacco col confermato Belotti. TOP11 23A 433

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy