Udinese-Palermo, le Fantapills: la certezza del momento è Zapata!

Udinese-Palermo, le Fantapills: la certezza del momento è Zapata!

Le Fantapills della sfida tra Udinese e Palermo della 29a giornata di Serie A.

Zapata - Udinese

Non era certo iniziata nei migliori dei modi la partita per l’Udinese quando dopo appena 10 minuti si era trovata sotto 1-0 con la prima rete in Serie A di Sallai, imbeccato da un bel passaggio di Aleesami. Per tutto il primo tempo il Palermo ha retto bene e i padroni di casa hanno faticato a trovare spazi, fino alla fantastica conclusione di Thereau che a pochi minuti dall’intervallo ha fissato il risultato sul pari. Il secondo tempo è stato un monologo bianconero, merito anche di un grande Zapata e di un Perica entrato benissimo in partita.

– ZAPATA: Terza rete consecutiva in Campionato. Non accadeva dalla scorsa stagione e la sensazione è che possa essersi definitivamente lasciato alle spalle il periodo di digiuno. Il colombiano nel primo tempo non era stato irresistibile, mentre nelle ripresa ha cambiato marcia ed è diventato un fattore fondamentale per la vittoria. Notizie che fanno ben sperare i possessori del colombiano.

 DE PAUL: Ancora una gran prova per l’ex Valencia, l’argentino ora è un vero e proprio valore aggiunto per la squadra. Intelligente con la palla nei piedi e generoso in fase difensiva, Delneri lo ha plasmato nel perfetto esterno a tutto campo. Deve migliorare come freddezza sotto porta, ma il gol segnato può sicuramente dargli ulteriore fiducia.

– JANKTO: Sempre pericoloso, sia con i suoi inserimenti sia con le conclusioni da fuori. Il ragazzo si sta dimostrando un giocatore dal grande appeal fantacalcistico, e per il prossimo anno si candida fortemente come uno dei centrocampisti da avere assolutamente in rosa.

– PERICA: Menzione speciale per l’attaccante croato. In maniera non del tutto volontaria ha messo lo zampino in tre delle quattro reti bianconere. Il suo ingresso ha letteralmente spaccato la partita, gli è mancato solamente il gol.

– DIAMANTI: Uno dei più vivaci in casa rosanero, guadagna preziosi falli e prova ad innescare i compagni. Chiama Scuffet ad una bella parata su una sua punizione velenosissima. Richiamato più volte per i falli commessi, stende De Paul colpendolo con il gomito disinteressandosi del pallone, rosso severo, ma giusto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy