Udinese, Juan Musso scalpita: «Non vedo l’ora di esordire»

Udinese, Juan Musso scalpita: «Non vedo l’ora di esordire»

Il neo acquisto dell’Udinese, Juan Musso, vuole prendersi il posto da titolare tra i pali dopo l’infortunio alla mano sinistra

di Marco Spartà, @marcosparta91

L’estremo difensore dell’Udinese, Juan Musso scalpita in vista del suo esordio con la maglia bianconera. Il portiere argentino, arrivato ai friulani dal Racing Club durante lo scorso calciomercato per una cifra molto vicina ai 4 milioni di euro, non ha ancora debuttato per colpa di un piccolo infortunio alla mano sinistra. Nelle prime tre giornate di campionato, il tecnico Julio Velazquez ha mandato in campo il secondo portiere Simone Scuffet che nel complessivo non ha deluso. Adesso, però, Musso vuole prendersi il posto da titolare e potrebbe già farlo nel match di domenica contro il Torino. In attesa del suo debutto, il calciatore, classe 1994, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport affermando: «Penso di aver recuperato al meglio, sono al 100% e non vedo l’ora di esordire».

Il portiere argentino ha poi proseguito parlando del nostro campionato: «La serie A è un campionato molto difficile con attaccanti forti, spesso una gara si risolve con una giocata, quindi devi stare sempre concentrato al massimo. È esattamente quel che avevo capito quando ero in Argentina; una caratteristica accomuna i tornei: la passione con cui si vive».

Musso ha parlato anche del suo ex compagno di squadra, Lautaro Martinez, anche lui arrivato quest’estate in Italia all’Inter: «Innanzitutto vi dico che l’Inter ha fatto un grande colpo. L’Argentina ha tanti attaccanti di alto livello, ma credo che in prospettiva lui sia il migliore. È mentalmente veloce, è la prima cosa che mi ha colpito, ci conosciamo da ragazzini è appena potrò verrò a trovarlo a Milano. Ho anche il sogno di conoscere Javier Zanetti, un mito in Argentina, il miglior terzino della nostra storia e credo sia una gran bella persona per tutto quello che fa. Lautaro ha saputo prima di me che sarebbe arrivato in Italia. Ha una grande capacità di giocare a uno o due tocchi. È davvero bravissimo, anche in area, credo che con Icardi possa formare una super coppia». Infine Musso ha spiegato che il portiere che attualmente preferisce è Samir Handanovic: «Penso sia il più bravo in Serie A. Quando ero chiquito (bambino) avevo come riferimenti Gigi Buffon e Oliver Kahn»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy