Lazio, Inzaghi: ”Scelgo gli attaccanti di volta in volta”. E su Milinkovic-Savic…

Lazio, Inzaghi: ”Scelgo gli attaccanti di volta in volta”. E su Milinkovic-Savic…

Il tecnico biancoceleste ha elogiato la squadra dopo la vittoria contro la Spal.

di Claudio Caprioli, @ClaudioCapriol4

La Lazio è ripartita dopo il brutto KO casalingo subito contro l’Inter di Spalletti nel posticipo dello scorso turno. Lo ha fatto strapazzando per 4-1 allo Stadio Olimpico una Spal mai in partita, con la doppietta del solito Ciro Immobile e le reti del rinato Cataldi e di un sempre più convincente ed oggi capitano Parolo. 

La Lazio ha fornito un’ottima prestazione corale, non lasciandosi scomporre nemmeno dall’immediato pareggio della Spal di Antenucci che ha concluso con un facile tap-in un’ottima azione sulla destra del sempre positivo Lazzari, uno dei pochi a salvarsi della formazione estense. Per la Lazio, superbe le prestazioni del solito Immobile, autore di una splendida doppietta, di Caicedo che, schierato a sorpresa da Inzaghi (il favorito sembrava essere Correa) ha regalato anche un’assist al compagno di attacco, dimostrando la possibile convivenza dei due. Ancora un po’ spento Milinkovic-Savic, lontano dalla forma migliore della scorsa stagione.

LE PAROLE DI INZAGHI AL TERMINE DEL MATCH

Sul match: ”Penso che abbiamo fatto una buona partita, siamo stati bravi a fare gol subito, poi è arrivato il pareggio, ma i ragazzi non si sono disuniti, sono stati bravi. Prima dell’Inter venivamo da tre vittorie consecutive, dovevamo riscattarci”.

Sull’attacco titolare: Ho la fortuna di avere 4 attaccanti, sono stati tutti bravissimi. Da Caicedo a Immobile, Correa oggi è stato sfortunato nella conclusione finale, di volta in volta sceglierò chi far giocare”.

Su Berisha: Io mi aspetto quantità e qualità da tutti, poi abbiamo tanti attaccanti che fanno gol. Oggi era giusto inserire anche Berisha che mi sta mettendo in difficoltà perché si allena nel modo giusto”.

Su Milinkovic-Savic: ”Mi aspetto quantità e qualità da Milinkovic, l’anno scorso ha fatto molti gol e ci ha abituato bene, ma sono convinto che sta crescendo di partita in partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy