Juventus: è emergenza infortuni per Allegri

Juventus: è emergenza infortuni per Allegri

Da Bernardeschi a Cancelo, da Matuidi a Douglas Costa: tante pedine fondamentali dello scacchiere del tecnico bianconero sono ferme ai box alle prese con infortuni di diverso tipo.

di Fabiola Graziano

Due sfide cruciali alle porte e una rosa decimata dagli infortuni. Non deve essere stata una gran bella giornata quella di oggi per Massimiliano Allegri, che alla Continassa è stato raggiunto dal preoccupante bollettino emesso dal J-Medical che non lascia ben sperare in vista delle ultime due partite in programma per la Juventus prima della sosta per le Nazionali. Difatti, con il Manchester United prima e con il Milan poi, il tecnico livornese dovrà fare a meno di molti suoi calciatori per conquistare il passaggio di turno agli ottavi di Champions con due gare d’anticipo e per continuare a mantenere un vantaggio di 6 punti su Napoli e Inter in Campionato. A farla da padrone nell’infermeria bianconera sono soprattutto problemi muscolari di varia natura, come riportato nel comunicato ufficiale divulgato dalla società in cui si legge:

“Durante la seduta odierna, che ha visto Chiellini e Mandzukic allenarsi con il gruppo, Matuidi ha affrontato un lavoro personalizzato, finalizzato al recupero dalla contusione all’anca. Allenamento differenziato per Cancelo a causa di un affaticamento muscolare ai flessori coscia sinistra. Solo trattamenti per Douglas Costa, che accusa un affaticamento muscolare agli adduttori della coscia sinistra. Andrà valutato giorno per giorno il trauma distorsivo alla caviglia sinistra riportato da Bernardeschi durante la fase di recupero dall’affaticamento allo psoas, mentre Kean dovrà essere sottoposto ad accertamenti per un trauma distrattivo ai flessori della coscia sinistra”.

In attesa di ricevere ulteriori aggiornamenti sulle loro condizioni fisiche durante la conferenza stampa in programma domani alle 19:20, è evidente che Allegri sarà costretto a rivedere un po’ di cose nell’undici titolare da schierare contro la squadra di Mourinho e i rossoneri di Gattuso. Qualora tutti gli infortunati non dovessero recuperare (ricordiamo che a quelli già citati si aggiunge pure Emre Can), Mister Max potrebbe optare per un 4-3-3 che vedrebbe: l’inamovibile Szczesny tra i pali; in difesa De Sciglio terzino destro al posto di Cancelo, la coppia di centrali formata da Bonucci e dal rientrante Chiellini, e Alex Sandro sull’out sinistro; a centrocampo a Pjanic e Bentancur dovrebbe riunirsi Khedira, mentre in attacco agli ormai onnipresenti Dybala e Cristiano Ronaldo dovrebbe aggiungersi la staffetta tra Mandzukic e Cuadrado, con il colombiano al momento in leggero vantaggio sul croato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy