Juve, senti Dybala: “Voglio recuperare il mio posto”

Juve, senti Dybala: “Voglio recuperare il mio posto”

Il numero 10 bianconero è consapevole di essere al momento una seconda scelta per Massimiliano Allegri, ma intende fargli cambiare idea al più presto.

di Fabiola Graziano

A Paulo Dybala gli attestati di stima di certo non mancano. Tanto per citare l’ultimo in ordine di apparizione, un certo Alessandro Del Piero, di cui ha ereditato la maglia numero 10 e che soltanto ieri, interrogato sul futuro prossimo della Juventus, ha dichiarato: “Credo che tutti ci stiamo dimenticando troppo in fretta di Dybala: uno come lui non può che diventare fondamentale”. Ma la Joya argentina sa bene che per un attaccante diventare fondamentale per la Vecchia Signora significa rendersi autore di prestazioni all’altezza della casacca che indossa. E quando vengono a mancare tali prestazioni, si fa presto a farsi relegare in panchina fino a data da destinarsi, spingendo Mister Allegri a preferirgli Mario Mandzukic.

Ne è consapevole Dybala che, in una lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport dal ritiro argentino, a domanda diretta sul proprio inizio di stagione, ha risposto: “Ammetto, non ho iniziato come l’anno passato e neanche come il 2016. Una cosa è certa: voglio tornare a Torino per lavorare con profitto e recuperare il mio posto nella Juve“.

DYBALA E IL RAPPORTO CON CR7

E per tornare a essere un titolarissimo di Mister Max, il fuoriclasse argentino deve inevitabilmente fare i conti con gli altri componenti del reparto avanzato bianconero. Su tutti, quel Cristiano Ronaldo ammirato fin da tempi immemori e a proposito del quale Dybala afferma: “Con CR7 va tutto benissimo. Dobbiamo solo continuare ad allenarci e abbiamo davanti tutta la stagione per questo. Quando ho saputo che sarebbe arrivato da noi, mi son detto che dopo aver avuto la fortuna di giocare con Messi in Nazionale, ora ho la possibilità di essere assieme a Ronaldo nella Juve. È bellissimo”.

Riuscirà dunque Paulo a riprendersi il campo dal primo minuto, per la gioia di tifosi e fantapossessori? La determinazione in tal senso non gli manca, ma ora servono anche goal e bonus. E noi siamo fiduciosi che arriveranno presto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy