Keità Balde-Candreva: Inter e Monaco in contatto

Keità Balde-Candreva: Inter e Monaco in contatto

L’ex freccia della Lazio, dopo un anno di sussulti nel principato di Monaco, potrebbe tornare in Italia. Come? Attraverso uno scambio di prestiti tra lui e Candreva. Ecco gli scenari in casa dei nerazzurri.

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

Sembrava che il mercato in entrata dell’Inter dovesse finire con l’arrivo di Vrsaljko, invece il d.s Ausilio sta imbastendo nelle ultime ore l’ennesima trattativa. Si tratta del ritorno in Italia di Keità Balde, 23enne senegalese col passaporto spagnolo, già avvicinato ai milanesi durante la scorsa finestra di mercato estiva.

Dopo essersi separato dalla Lazio, infatti, è stato al centro dei rumors di mercato e sembrava che l’Inter fosse la sua prossima tappa. Invece sono subentrati i monegaschi e l’hanno portato in Ligue 1 con 30 milioni di euro di prestito. Ora, a distanza di un anno, Keità si affaccia nuovamente all’Italia, sempre sponda Inter, ma nell’affare è incluso anche Antonio Candreva.

SCAMBIO KEITA’ BALDE-CANDREVA: E’ POSSIBILE?

Le due società sono in contatto per uno scambio di prestiti. Entrambi i giocatori vengono da una stagione sotto le aspettative: Candreva è reduce da un’annata da reti bianche, mentre il senegalese ex Lazio ha collezionato solamente 23 presenze con un bottino di 8 goal.

Le qualità dunque non sono smarrite, ma Keità rappresenta un profilo ideale per ampliare le soluzioni a disposizione di Luciano Spalletti. In passato il tecnico di Certaldo ha potuto apprezzare l’estro dell’ala del Monaco quando, durante un derby, si rivelò decisivo con una doppietta. Inoltre, il senegalese tornerebbe volentieri in Italia a rincorrere il primato di reti con cui si era affermato alla Lazio: i 16 goal del 2016/17 gli avevano permesso di attirare le attenzioni di molti club.

KEITA’: GLI SCENARI ALL’INTER CON IL SUO POTENZIALE ARRIVO

Innanzitutto, se dovesse partire anche Candreva, si libererebbe lo slot di esterno destro. A quel punto con Keità in rosa sarebbe lui il candidato principale ad occuparlo, pronto a contendersi lo spazio a disposizione con Politano, Lautaro e, più defilato, Karamoh. Perisic, ad ora, rimane l’unico intoccabile.

L’ex Lazio ha dimostrato di potere occupare anche il ruolo di trequartista, o di seconda punta, e potrebbe permettere a Spalletti di avere più varianti tattiche e una rotazione più ampia anche in ottica 3-4-1-2.

In attesa di ulteriori aggiornamenti, questi rimangono gli ultimi vaneggiamenti di mercato, ma se Keità dovesse arrivare all’Inter, alle aste si aggiungerà un altro pezzo pregiato per cui rilanciare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy